sabato 29 settembre 2012

Arbitraggio sportivo: cos'è?



(Powered by: Sports Arbitrage World)

Che cos’è l’arbitraggio sportivo? Il termine inglese, come spesso accade, spiega tutto in maniera chiara ed esaustiva:“Sure Bet”, scommessa sicura. Come può una scommessa essere sicura? Semplice, serve solo una buona dose di fortuna, abbastanza soldi su vari conti e un computer acceso con una veloce connessione internet.
La fortuna è fondamentale per individuare la quota sbagliata: gli avvenimenti sportivi sono talmente tanti che una quota sbagliata può sempre sfuggire, nonostante i tanti forum e software che aggiornano quasi ogni secondo le oscillazioni di mercato. La fortuna, però, serve anche se uno prova una sure prendendo, ad esempio, una quota il lunedì e bancandola nel week end. Perché bisogna dirlo: una sure bet può verificarsi anche a distanza di giorni. Se, ad esempio, il lunedì il Napoli esce con una quota a 2.2 e la domenica banca 2.00, ci troviamo di fronte ad una sure! Inchiniamoci pure, ma prima provvediamo a bancare! Ovviamente la stessa cosa può verificarsi anche prendendo due bookmakers diversi, che hanno quote talmente diverse tra loro che è possibile effettuare una sure giocando, ad esempio, l’under su un sito e l’over su un altro!
Questi episodi, prima molto frequenti, oggi meno, si verificano o a seguito di un errore umano, o a seguito di una valutazione molto diversa tra i quotisti dei vari books.
Esaminato il “Fattore Fortuna”, analizziamo anche gli altri due aspetti, partendo dall’ultimo: un computer efficiente ed una connessione veloce. Lo strumento di lavoro deve essere pronto e adatto all’uso, perché spesso – per non dire sempre – una sure è tale solo per pochi minuti, quindi bisogna essere veloci a navigare tra i vari siti, considerando anche il fatto che probabilmente dobbiamo spostare anche soldi da un conto all’altro.
E questo ci permette di approfondire l’ultimo, determinante aspetto: i soldi. Servono vari conti attivi e un po’ di soldi su ogni conto. Quando scoviamo una sure, dovremo probabilmente spostare soldi da un conto all’altro, quindi nel calcolo della sure (cioè dell’effettivo guadagno netto) dobbiamo considerare anche le spese per eventuali trasferimenti di denaro. Il tutto, ovviamente, in pochi minuti! Però il brivido e l’adrenalina – ve lo giuro – saranno talmente alti che ne sarà valsa la pena!

Share:

4 commenti:

  1. Una surebet è una scommessa effettuata nello stesso istante, per questo si chiama surebet, in quanto non mettiamo a rischio i nostri soldi neanche per un secondo. E se in quell'istante piazzando la prima scommessa, è cambiata la quota dell'altro book interessato producendo una piccola perdita, chi fà surebet in modo professionale, non perde un secondo di tempo chiudendo la surebet in perdita e pensando subito ad un altra surebet, tanto l'importante è chiudere la giornata in attivo

    RispondiElimina
  2. Nel fare surebet non esiste il fattore fortuna nel cercare una quota sbagliata, anzi cercare palesi errori di quota è sbattere come un treno deragliato verso il fattore sfortuna, in quanto nei siti aams non annulleranno la scommessa ma al 99,99% limiteranno le giocate quasi a zero, mentre nei .com oltre alla limitazione dei conti, c'è un alta percentuale di rischio che annullino la vostra scommessa, trasformando la surebet in una quasi certa grossa perdita. Quindi attenti a non prendere surebet con oltre il 5% di guadagno, se non volete correre rischi.

    RispondiElimina
  3. ciao chimi puo insegnare il arbitraggio sportivo anche a pagamento

    federicob77@alice.it

    RispondiElimina
  4. molto chiaro..ma forse un pò troppo scolastico.penso che in questo momento di crisi tentare le persone a guadagni sicuri non sia molto corretto,l'arbitraggio non lo possono fare tutti,sono diventato uno tra i primi 10 arbitri d'europa nel tennis ma ho impiegato 3 anni,71 conti ghiacciati,e 40.000 euro!
    oggi posso vantare guadagni da capogiro....ma se non avevo le spalle coperte sarei caduto in rovina.
    lascio la mia mail per alcuni consigli...non chiedetemi strategie!posso aiutarvi solo per conoscenza book e cosa da evitare assolutamente!
    ccapitano10@yahoo.it

    RispondiElimina

Il Blog di Betting Trader è uno spazio aperto, una libera piazza dove far circolare idee, informazioni, pareri e opinioni riguardo la più rivoluzionaria forma di scommesse mai esistita: il Betting Exchange.
Tuttavia, in ogni piazza che si rispetti esistono delle regole. Poche, semplici e di buon senso.
All’interno di questo spazio tutti i commenti sono liberi, quindi non sottoposti in alcun modo a filtri preventivi. Il Blog, però, si riserva il diritto di eliminare in qualunque momento commenti:
-offensivi
-diffamatori
-contenenti contenuti illegali
-che incitino all’odio e alla violenza
-che contengano messaggi xenofobi e omofobi
-contenenti spam
Chiunque scriva su questo blog si assume la piena ed unica responsabilità di quanto sostenuto.

Post consigliati Betting Exchange

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Bonus Betting Exchange

Punta e Banca con BetFlag!

Archivio blog

Segui il Blog via e-mail!

Attenzione

Betting Trader è il primo blog informativo in Italia incentrato sul betting exchange e sul mondo delle scommesse sportive. Il nostro impegno, mira ad aumentare la conoscenza degli utenti sul punta e banca ed incentiva gli stessi ad usare strumenti professionali e statistici sempre utilizzando una gestione del denaro corretta, diminuendo il più possibile il rischio di perdere soldi. Si vuole creare una cultura nuova sul trading sportivo mettendo a disposizione dei lettori una sorta di guida betting exchange e articoli esplicativi. Ci teniamo a sottolineare che il gioco è vietato ai minori di 18 anni e può creare dipendenza patologica.
Consultare le probabilità di vincita sul sito AAMS. Per cui: siate responsabili.

Choose your language!

Seguici:

Archivio blog

Libro Betting Exchange