domenica 30 dicembre 2012

Calcioscommesse: e venne il momento del "Totonero bis".



In un precedente post, abbiamo parlato della prima inchiesta sul calcio scommesse in Italia: il “caso Totonero”. Oggi affrontiamo una sorta di evoluzione dell’inchiesta del Totonero, passata alla storia col nome di Totonero Bis.
L’inchiesta partì il 2 maggio 1986, quando si costituì e venne arrestato il braccio destro di Italo Allodi, Armando Carbone, il quale confessò l'esistenza di un giro di scommesse riguardanti alcune partite di calcio nei campionati dalla Serie A fino alla Serie C2.
Il presidente della LR Vicenza, Dario Maraschin, confessò di aver versato 120 milioni per comprare la partita contro l'Asti e lo spareggio contro il Piacenza nel Campionato di 1984-1985, ma sostenne di non aver truccato nessun incontro del campionato successivo, nonostante vi fossero alcune intercettazioni telefoniche che dimostrarono il contrario.
Al termine dell’inchiesta, e dopo due gradi di giudizio, furono emesse sentenze molto pesanti: l’Udinese partecipò alla serie A con 9 punti di penalizzazione; il Vicenza, che era stato promosso in serie A, fu retrocesso di nuovo in serie B; la Lazio, che in primo grado fu retrocessa in C1, in appello fu condannata a 9 punti di penalizzazione nel campionato di serie B.
Per quanto concerne i dirigenti e i tesserati, il general manager dell’Udinese, Tito Corsi, viene squalificato per 5 anni con proposta di radiazione; 5 anni anche per il presidente del Perugia, Spartaco Ghini, e 4 anni per il presidente del Vicenza, Dario Maraschin; il famoso allenatore Renzo Ulivieri fu squalificato per 3 anni; i calciatori Cerilli, Lorini, Rossi, Vinazzani furono squalificati per 5 anni con proposta di radiazione.
Dopo questo scandalo, si pensava di aver definitivamente debellato la piaga del calcio scommesse dal “mondo del pallone”: gli ultimi accadimenti, purtroppo, hanno dimostrato il contrario.

Share:

0 commenti:

Posta un commento

Il Blog di Betting Trader è uno spazio aperto, una libera piazza dove far circolare idee, informazioni, pareri e opinioni riguardo la più rivoluzionaria forma di scommesse mai esistita: il Betting Exchange.
Tuttavia, in ogni piazza che si rispetti esistono delle regole. Poche, semplici e di buon senso.
All’interno di questo spazio tutti i commenti sono liberi, quindi non sottoposti in alcun modo a filtri preventivi. Il Blog, però, si riserva il diritto di eliminare in qualunque momento commenti:
-offensivi
-diffamatori
-contenenti contenuti illegali
-che incitino all’odio e alla violenza
-che contengano messaggi xenofobi e omofobi
-contenenti spam
Chiunque scriva su questo blog si assume la piena ed unica responsabilità di quanto sostenuto.

Post consigliati Betting Exchange

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Bonus Betting Exchange

Punta e Banca con BetFlag!

Archivio blog

Segui il Blog via e-mail!

Attenzione

Betting Trader è il primo blog informativo in Italia incentrato sul betting exchange e sul mondo delle scommesse sportive. Il nostro impegno, mira ad aumentare la conoscenza degli utenti sul punta e banca ed incentiva gli stessi ad usare strumenti professionali e statistici sempre utilizzando una gestione del denaro corretta, diminuendo il più possibile il rischio di perdere soldi. Si vuole creare una cultura nuova sul trading sportivo mettendo a disposizione dei lettori una sorta di guida betting exchange e articoli esplicativi. Ci teniamo a sottolineare che il gioco è vietato ai minori di 18 anni e può creare dipendenza patologica.
Consultare le probabilità di vincita sul sito AAMS. Per cui: siate responsabili.

Choose your language!

Seguici:

Archivio blog

Libro Betting Exchange