lunedì 18 marzo 2013

I Sindaci si mobilitano contro il gioco d’azzardo.



L’Associazione Nazionale Comuni Italiani (Anci) e Legautonomie hanno dato il via ad una raccolta firme per una legge di iniziativa popolare che fissi regole più severe contro il gioco e dia più poteri di intervento agli amministratori locali.
La proposta di legge popolare contiene cinque punti: l'aumento della tassazione sui giochi, controlli più severi sui flussi di denaro, misure per tutelare le fasce deboli, il divieto di pubblicità e maggiori poteri ai sindaci.
Marco Filippeschi, sindaco di Pisa e presidente di Legautonomie, ha spiegato che si tratta di "una battaglia" contro "una cultura in cui si esalta il guadagno veloce e affidato alla sorte''.  Attilo Fontana, presidente di Anci Lombardia, ha sottolineato che l'iniziativa dei sindaci è "una sfida che lanciamo al nuovo Parlamento che si sta insediando in questi giorni. Finora ogni governo è rimasto ostaggio del gioco d'azzardo perché  porta nelle casse statali ingenti introiti, ma poi le conseguenze sociali hanno costi elevatissimi, che si ripercuotono sulle casse comunali".
Condividiamo che debba esserci un maggiore controllo sui flussi di denaro, maggiore tutela alle fasce deboli e dare maggiori poteri ai sindaci, ma sull’aumento della tassazione siamo contrari anche perché porterebbe dei danni ai concessionari e a tutto il sistema gioco, con la conseguente contrazione di un settore che piaccia o no porta tanti soldi nelle casse statali. Auspichiamo che ognuno faccia la sua parte, serve il giusto equilibrio e sicuramente maggiori controlli.

Share:

2 commenti:

  1. Bravi, si dovrebbe formare un comitato di giocatori, che denunci le storture del gioco d azzardo, in italia piu che di gioco d azzardo (che gia di suo anche dove e regolamentato in modo equilibrato, rsppresenta un pericolo),si puo parlare di rapina e circonvenzione di incapaci, che lo stato fa di tutto per non emanciparli informandoli, ma che anzi al contrario li induce a giocare,
    sppratutto in giochi dove li spennano a norma di regolamenti statali.

    RispondiElimina
  2. Ma poi davvero pensano di risolvere il problema della ludopatia proibendo le pubblicità?

    RispondiElimina

Il Blog di Betting Trader è uno spazio aperto, una libera piazza dove far circolare idee, informazioni, pareri e opinioni riguardo la più rivoluzionaria forma di scommesse mai esistita: il Betting Exchange.
Tuttavia, in ogni piazza che si rispetti esistono delle regole. Poche, semplici e di buon senso.
All’interno di questo spazio tutti i commenti sono liberi, quindi non sottoposti in alcun modo a filtri preventivi. Il Blog, però, si riserva il diritto di eliminare in qualunque momento commenti:
-offensivi
-diffamatori
-contenenti contenuti illegali
-che incitino all’odio e alla violenza
-che contengano messaggi xenofobi e omofobi
-contenenti spam
Chiunque scriva su questo blog si assume la piena ed unica responsabilità di quanto sostenuto.

Post consigliati Betting Exchange

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Bonus Betting Exchange

Punta e Banca con BetFlag!

Archivio blog

Segui il Blog via e-mail!

Attenzione

Betting Trader è il primo blog informativo in Italia incentrato sul betting exchange e sul mondo delle scommesse sportive. Il nostro impegno, mira ad aumentare la conoscenza degli utenti sul punta e banca ed incentiva gli stessi ad usare strumenti professionali e statistici sempre utilizzando una gestione del denaro corretta, diminuendo il più possibile il rischio di perdere soldi. Si vuole creare una cultura nuova sul trading sportivo mettendo a disposizione dei lettori una sorta di guida betting exchange e articoli esplicativi. Ci teniamo a sottolineare che il gioco è vietato ai minori di 18 anni e può creare dipendenza patologica.
Consultare le probabilità di vincita sul sito AAMS. Per cui: siate responsabili.

Choose your language!

Seguici:

Archivio blog

Libro Betting Exchange