venerdì 19 aprile 2013

Betfair e gli spot ingannevoli. Perchè?



Considerato ingannevole dall’ASA (l’Advertising Standards Authority, l’agenzia per l’autoregolamentazione della pubblicità in Inghilterra) lo spot di Betfair (.com) dal titolo “Is Your Bookie Giving You Value?”, mandato in onda lo scorso settembre. Lo spot afferma che le quote di Betfair sono più vantaggiose rispetto a quelle di William Hill, Paddy Power e Betfred dopo un confronto delle quote realizzato 30 minuti prima dell’avvio di alcune corse ippiche. Secondo l’ASA questo spot è ingannevole  perché Betfair non riporta che i bookmaker citati  offrivano su tali corse le “Best Odds Guarantee”, che garantisce ai giocatori di scommettere alla quota di apertura.
Passi falsi del genere, sono obiettivamente inconcepibili per una realtà matura come Betfair. C’è la netta sensazione che dal punto di vista della comunicazione, in questa fase, si esageri col sottolineare gli svantaggi dei bookmakers (che, comunque, esistono), piuttosto che puntare forte sui vantaggi e sulle possibilità delle piattaforme exchange. Potremmo azzardare un paragone con l’ambito automobilistico: è come se una Ferrari decidesse di fare uno spot per paragonarsi ad una 500, cercando di ampliare gli evidenti difetti di quest’ultima.
A parte la gaffe, ci sono da considerare le inevitabili conseguenze dal punto di vista dell’immagine del brand Betfair. In più, c’è l’aggravante: questa è la seconda volta che Betfair viene pizzicata dall’ASA. A febbraio è stata colpita l’imponente campagna pubblicitaria per il lancio del suo nuovo casinò. Negli spot veniva omesso che per ricevere un bonus di accesso da 20 sterline, i nuovi clienti avrebbero dovuto giocare almeno 800 sterline in sette giorni.
Betfair provi a puntare sulla trasparenza, sulla semplicità e sulla chiarezza. Le uniche vere caratteristiche apprezzate dai clienti. In ogni ambito.
Share:

0 commenti:

Posta un commento

Il Blog di Betting Trader è uno spazio aperto, una libera piazza dove far circolare idee, informazioni, pareri e opinioni riguardo la più rivoluzionaria forma di scommesse mai esistita: il Betting Exchange.
Tuttavia, in ogni piazza che si rispetti esistono delle regole. Poche, semplici e di buon senso.
All’interno di questo spazio tutti i commenti sono liberi, quindi non sottoposti in alcun modo a filtri preventivi. Il Blog, però, si riserva il diritto di eliminare in qualunque momento commenti:
-offensivi
-diffamatori
-contenenti contenuti illegali
-che incitino all’odio e alla violenza
-che contengano messaggi xenofobi e omofobi
-contenenti spam
Chiunque scriva su questo blog si assume la piena ed unica responsabilità di quanto sostenuto.

Post consigliati Betting Exchange

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Bonus Betting Exchange

Punta e Banca con BetFlag!

Archivio blog

Segui il Blog via e-mail!

Attenzione

Betting Trader è il primo blog informativo in Italia incentrato sul betting exchange e sul mondo delle scommesse sportive. Il nostro impegno, mira ad aumentare la conoscenza degli utenti sul punta e banca ed incentiva gli stessi ad usare strumenti professionali e statistici sempre utilizzando una gestione del denaro corretta, diminuendo il più possibile il rischio di perdere soldi. Si vuole creare una cultura nuova sul trading sportivo mettendo a disposizione dei lettori una sorta di guida betting exchange e articoli esplicativi. Ci teniamo a sottolineare che il gioco è vietato ai minori di 18 anni e può creare dipendenza patologica.
Consultare le probabilità di vincita sul sito AAMS. Per cui: siate responsabili.

Choose your language!

Seguici:

Archivio blog

Libro Betting Exchange