domenica 19 gennaio 2014

Betfair non sarà l’unica piattaforma di betting exchange in Italia


In questi giorni, il consueto giro di blog e forum (più o meno specializzati…) mi ha fatto riflettere su una questione: le piattaforme di betting exchange che opereranno in Italia e la disinformazione correlata.

I fatti sono questi: in Italia, almeno inizialmente, ci saranno 2 piattaforme che opereranno. Coloro che ci seguono lo sanno: Betfair e People’s Ibex.

Ma chiunque abbia fatto un giro su altri blog italiani legati all’argomento avrà sicuramente avuto modo di constatare che tutti omettono (in maniera volontaria?) la piattaforma di Microgame.

Ho letto frasi del tipo “l’unico bookmaker che farà da piattaforma sarà l’inglese Betfair”. Si tratta di un falso. Addirittura sul nostro blog abbiamo avuto modo di mostrarvi la preview della piattaforma.

Quando leggerete altre stupidità simili, fatelo notare linkando questo post.

Share:

4 commenti:

  1. 07 aprile .. iniziato il betting exchange in italia. Più che altro malumore da tutte le parti. Annunci, pubblicità, bonus per il passaggio (bonus che poi si scopre non sono utilizzabili sull'exchange).. e poi 4 incontri tutti di prima serie, liquidità pressochè zero, accrediti delle vincite il mattino dopo, siti e forum "entusiasti" (solo perchè non pubblicano le voci di disaccordo e ti eliminano come utente) ma alla fine della sera qualche "nuovo giocatore" che non aveva potuto utilizzare il sito di Betfair.com ha cominciato ad avere dubbi su quello che stava vedendo e utilizzando, di certo non poteva essere il betting exchange su cui fare trading di cui aveva sentito parlare, ma solo un giocattolino tanto per passare la serata in un modo per lui nuovo. Io mi chiedo, è da 2012 che sto exchange doveva arrivare in italia, siamo al 2014, ci si aspettava una cosa seria non certo quello visto ieri sera e del quale stasera la replica in versione più ridotta ancora ( 2 incontri... è uno scherzo ? ). Si capisce bene perchè gli altri operatori stanno alla finestra, ci vorranno mesi o forse anche un anno o più prima che diventi qualcosa di appetibile e interessante. Intanto chi muoveva discreti capitali, si è già mosso rientrando dalla finestra del .com. chi ci rimette come sempre sono i comuni mortali che riuscivano ad arrotondare lo stipendio e che ora si troveranno in una nuova crisi, con un taglio netto ai loro introiti. Se mi è concesso un consiglio a costoro, non cercate di replicare i risultati sul .it, accontentatevi di qualche spicciolo, perchè con la povertà di offerta rischiereste di aumentare il rischio e quindi le perdite. Attenderemo evoluzioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per quanto ci riguarda, come probabilmente già sai, il nostro Blog è uno spazio libero. Chiunque può postare un' opinione, sia favorevole e sia non al betting exchange italiano.

      Elimina
  2. Siamo al 28 maggio 2014, il . IT non supera l uno % ( 1% ) se la matematica non è un opinione, con piu compagnie la percentuale aumenta o mininuisce ?

    RispondiElimina

Il Blog di Betting Trader è uno spazio aperto, una libera piazza dove far circolare idee, informazioni, pareri e opinioni riguardo la più rivoluzionaria forma di scommesse mai esistita: il Betting Exchange.
Tuttavia, in ogni piazza che si rispetti esistono delle regole. Poche, semplici e di buon senso.
All’interno di questo spazio tutti i commenti sono liberi, quindi non sottoposti in alcun modo a filtri preventivi. Il Blog, però, si riserva il diritto di eliminare in qualunque momento commenti:
-offensivi
-diffamatori
-contenenti contenuti illegali
-che incitino all’odio e alla violenza
-che contengano messaggi xenofobi e omofobi
-contenenti spam
Chiunque scriva su questo blog si assume la piena ed unica responsabilità di quanto sostenuto.

Post consigliati Betting Exchange

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Bonus Betting Exchange

Punta e Banca con BetFlag!

Archivio blog

Segui il Blog via e-mail!

Attenzione

Betting Trader è il primo blog informativo in Italia incentrato sul betting exchange e sul mondo delle scommesse sportive. Il nostro impegno, mira ad aumentare la conoscenza degli utenti sul punta e banca ed incentiva gli stessi ad usare strumenti professionali e statistici sempre utilizzando una gestione del denaro corretta, diminuendo il più possibile il rischio di perdere soldi. Si vuole creare una cultura nuova sul trading sportivo mettendo a disposizione dei lettori una sorta di guida betting exchange e articoli esplicativi. Ci teniamo a sottolineare che il gioco è vietato ai minori di 18 anni e può creare dipendenza patologica.
Consultare le probabilità di vincita sul sito AAMS. Per cui: siate responsabili.

Choose your language!

Seguici:

Archivio blog

Libro Betting Exchange