Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

mercoledì 14 maggio 2014

La Commissione esamina il decreto sul betting exchange spagnolo


In questi giorni, la Commissione Nazionale sui mercati finanziari si è espressa sul decreto che introduce ufficialmente il betting exchange anche in Spagna. Innanzitutto, la Commissione riconosce la complessità della materia e sostiene che i nuovi mercati permetteranno di attuare una concorrenza legale, quindi nel pieno rispetto delle regole, poichè garantiscono ampia libertà commerciale e tutela per i giocatori. Tuttavia, è necessario migliorare sul fronte del rilascio delle licenze, poichè al momento il margine di discrezionalità è troppo elevato. Questo aspetto, è importante per evitare qualsiasi tipo di favoritismo nel rilascio delle opportune autorizzazioni. Quindi, gli operatori interessati al betting exchange dovranno ottenere 2 tipi di licenze: una per le scommesse e la seconda per l'Exchange. Le stesse, dureranno 5 anni ma avranno l'opportunità di essere prorogate.

4 commenti:

  1. ritengo nteressante la posizione spagnola in merito alla separazione fra exchange, e scommesse e giochi tradizionali,l exchange non ha nulla a che fare con le scommesse tradizionali,lo scambio avviene fra giocatori,la pretesa ad esempio di integrare exchange e spotbook snatura e inquina l exchange,sotto questo aspetto la posizione spagnola è sensata,ed è anche una base per una futura(ma molto lontana)integrazione di exchange di paesi diversi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Assolutamente d'accordo. Preferiamo Betfair che organizza i funerali ai bookmakers piuttosto che Betfair che crea il suo sportsbook.

      Elimina
  2. bravo,e indipendente,complimenti.

    RispondiElimina

Il Blog di Betting Trader è uno spazio aperto, una libera piazza dove far circolare idee, informazioni, pareri e opinioni riguardo la più rivoluzionaria forma di scommesse mai esistita: il Betting Exchange.
Tuttavia, in ogni piazza che si rispetti esistono delle regole. Poche, semplici e di buon senso.
All’interno di questo spazio tutti i commenti sono liberi, quindi non sottoposti in alcun modo a filtri preventivi. Il Blog, però, si riserva il diritto di eliminare in qualunque momento commenti:
-offensivi
-diffamatori
-contenenti contenuti illegali
-che incitino all’odio e alla violenza
-che contengano messaggi xenofobi e omofobi
-contenenti spam