domenica 6 luglio 2014

Anche Betflag si schiera in favore dell'ippica

Attraverso un'intervista rilasciata ad Agipronews, anche Betflag ha fatto conoscere il proprio parere riguardo la questione ippica-Exchange. Le parole di Pardi (AD di Betflag) sono arrivate solo poche ore dopo l'intervista rilasciata da Di Zanni (Country Manager Italia Betfair). Netta la posizione dell'amministratore delegato di Betflag: è stato un errore bloccare le scommesse complementari sull'ippica.

 Ma ancora più grave è stato l'errore di non aver inserito l'ippica nel discorso dello scambio scommesse. Nel mondo, infatti, circa il 60-70% degli abbinamenti della modalità Betting Exchange avvengono sull'ippica, secondo le stime dello stesso Pardi. Infine, l'augurio di sbloccare al più presto questa spiacevole situazione. Questo blocco comune di Betfair-Betflag in favore dell'ippica, ci piace.
Share:

0 commenti:

Posta un commento

Il Blog di Betting Trader è uno spazio aperto, una libera piazza dove far circolare idee, informazioni, pareri e opinioni riguardo la più rivoluzionaria forma di scommesse mai esistita: il Betting Exchange.
Tuttavia, in ogni piazza che si rispetti esistono delle regole. Poche, semplici e di buon senso.
All’interno di questo spazio tutti i commenti sono liberi, quindi non sottoposti in alcun modo a filtri preventivi. Il Blog, però, si riserva il diritto di eliminare in qualunque momento commenti:
-offensivi
-diffamatori
-contenenti contenuti illegali
-che incitino all’odio e alla violenza
-che contengano messaggi xenofobi e omofobi
-contenenti spam
Chiunque scriva su questo blog si assume la piena ed unica responsabilità di quanto sostenuto.

Post consigliati Betting Exchange

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Bonus Betting Exchange

Punta e Banca con BetFlag!

Archivio blog

Segui il Blog via e-mail!

Attenzione

Betting Trader è il primo blog informativo in Italia incentrato sul betting exchange e sul mondo delle scommesse sportive. Il nostro impegno, mira ad aumentare la conoscenza degli utenti sul punta e banca ed incentiva gli stessi ad usare strumenti professionali e statistici sempre utilizzando una gestione del denaro corretta, diminuendo il più possibile il rischio di perdere soldi. Si vuole creare una cultura nuova sul trading sportivo mettendo a disposizione dei lettori una sorta di guida betting exchange e articoli esplicativi. Ci teniamo a sottolineare che il gioco è vietato ai minori di 18 anni e può creare dipendenza patologica.
Consultare le probabilità di vincita sul sito AAMS. Per cui: siate responsabili.

Choose your language!

Seguici:

Archivio blog

Libro Betting Exchange