mercoledì 16 luglio 2014

Betfair Exchange, oltre 11,5 milioni di euro raccolti nel Mondiale

Betfair.it Logo
Arrivano i primi dati ufficiali riguardo il giro di affari generato da Betfair durante il Mondiale, con il proprio prodotto di punta: l'Exchange. Bene, oggi la società ha comunicato che sono stati giocati oltre 11,5 milioni di euro sull'Exchange. Il prodotto, è stato provato da circa il 40% degli utenti attivi di Betfair. Di questo 40%, oltre il 30% ha usufruito del Cash Out, l'altra grande novità firmata Betfair in questa primavera.

Che dire, i primi risultati sono incoraggianti. Tralasciando gli improbabili paragoni con il .com (che è un po' come paragonare una squadra di serie C nata da 3 mesi, contro una di Serie A che ha una storia di successi lunga oltre 15 anni), i risultati sono sicuramente ottimi per questo nuovo prodotto, con gli attuali limiti normativi. Colpisce il fatto che il 60% degli utenti attivi di Betfair, non abbia ancora provato il prodotto. C'è da dire, comunque, che ogni volta che si affaccia un nuovo prodotto sul mercato (non solo nel gambling), c'è bisogno di un periodo di adattamento. Numerose persone, fino a qualche mese fa, neanche conoscevano come funzionasse di base il betting exchange.

Oggi le cose stanno cambiando e in Italia c'è maggior interesse verso questa tipologia di gioco. Sicuramente questo non può che farci piacere. Detto questo, c'è tanto da migliorare. Betfair deve dare seguito a questi buoni risultati, cercando di coinvolgere i propri Traders anche durante l'estate, proponendo eventi live calcistici ogni giorno. In più, si attende una maggiore liquidità e degli sviluppi normativi che possano consentire all'Exchange di liberare le proprie potenzialità. Infine, c'è da dare seguito alle ottime campagne marketing create prima e durante i Mondiali. Sia online, sia offline.
Share:

34 commenti:

  1. Tanto per fare un paragone in 3 mesi si sono racconti quanto 1 / 10 ( o 10 minuti di gioco ) della finale argentina - germania ( 80 milioni ) o meglio 2 anni per raccogliere questi 80 milioni della finale, un bel regus per gli amanti dei numeri a marchio exchange Italico, e rappresenta un successo, ok
    Comunque è una bella tenera e confortante notizia, per noi amanti dei numeri è come obbigare tutti gli Italiani ad usare la nave per andare in america,
    Ma certo qualche passo avanti si è fatto e soprattutto i titoli trionfalistici iniziali si sono abbastanza ridimenzionati, si paragona ad una squadra di serie C e non parrocchiale, che gli iscritti non sono tutti attivi e quel 60% darà un spinta pari a 500 volte che li dividono dal .com, che per carità è distante 15 anni quindi possiamo tutti aspettare.
    Ce anche da considerare che numerose persone non lo conoscevano e adesso che se ne parla aderiranno i cassintegrati, gli esodati, i pensionati, e i disoccupati, vedrete che aumenterà notevolmente.
    Noi ex .com vogliamo credere in questo progetto ( alcuni colleghi ci bacchetteranno solo per spendere una sola parola positiva x aams ) non ci vogliate male siamo solo malati di numeri e statistiche e il nostro uomo DELMONTE non ha ancora detto si, perdonateci.
    I vertici di betfair terranno conto della vostra buona volontà toglieranno i cleaners dalla piattaforma e finalmente vi forniranno alcuni ingegneri che piloteranno la navicella, che sia
    chiaro al prossimo meeting lasciate a casa i politici e fate trattare con i matematici, sarà meglio per tutti.
    Tzunami economico -25

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il problema sono proprio i paragoni, che sono assolutamente insensati con betfair.com.

      Elimina
    2. Ok abbiamo capito che i paragoni non vi piacciono, sono troppo evidenti non vale ! il nemico è troppo forte ! proveremo a impressionare meno il visitatore, lo prendiamo come uno stimolo per trovare nuove argomentazioni per ridicolizzare i 4 iscariota.

      Elimina
    3. Ma dai, come fai a parlare di Betfair.com come un nemico?

      Elimina
    4. Nemico per lo stato aams e bookmakers ! non certo per noi exterroristi betfair.com che siamo loro creature e figli legittimi.

      Elimina
    5. certo ! che fà dimenticate, è scritto su uno dei vostri post a firma di politici eccellenti.
      betfair.com
      È farina vostra data 11 agosto 2012

      detta modalità si sostanzia nella possibilità conferita ai giocatori di «bancare» direttamente le scommesse, con ciò assumendo le funzioni tipiche di bookmaker, con relativa assunzione dell’intero rischio derivante dalla attività di scommesse e lasciando all’operatore il semplice compito di consentire che l’operazione abbia luogo sulla piattaforma di gioco del concessionario;
      tale previsione rappresenta una novità per il mercato italiano dei giochi e per l’ordinamento nazionale, in quanto l’attività di banco delle scommesse, proprio in ragione dei delicati profili che implica, attinenti anche alla tutela della sicurezza e dell’ordine pubblico, è stata esclusivamente riservata all’operatore di gioco;

      tale modalità sembra configurare nuovi e maggiori rischi specificamente sul piano della tutela della sicurezza e dell’ordine pubblico, in particolare ai fini del riciclaggio e finanziamento del terrorismo internazionale, nonchè delle frodi in danno dei consumatori; Morale ? se si lancia una pietra occorre esser certi che non ritorni indietro.

      Elimina
    6. Ok, ti riferisci alle parole di Dorina Bianchi.

      Elimina
    7. Ci occupiamo di numeri, piuttosto riprendiamo con un vostro nuovo articolo su come sono divisi questi 14 milioni ? ( betfair e betflag ) riprendetelo a parole vostre dai maestri trader, abbiamo appena risposto e pubblicato.

      Elimina
    8. Tony, ti occupi di numeri però sei abbastanza impreciso. Ti sei perso mezzo milione di euro per la strada: sono 14,5 i milioni complessivi scambiati sul solo Mondiale nelle piattaforme Exchange.

      Elimina
    9. Sapete quanto è stato il guadagno della compagnia per questi 15 milioni ? minimo 500 euro massimo 1500 euro. Leggete l articolo dei maestri trader e possiamo continuare a parlare di numeri, non ci pagano lo stipendio dei cleaners, figuriamoci quello degli ingegneri informatici che aams vuole a loro disposizione .
      Quanto spendi mangi, soprattutto quando l accordo era quasi fatto, e qualche scellerato traditore della patria, ha voluto che i restanti scommettitori capaci di sopravvivere nel fango non finissero annegati nella merda da costoro prodotta.
      Tzunami economico -22 e saranno cazzi !

      Elimina
  2. campagne marketing? dove? quando?
    in quella pochissima pubblicità che betfair ha fatto, non si è per nulla accennato all'exchange ma solo al bonus di benvenuto. Quindi niente di nuovo, lo fanno tutti i bookmakers

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh pochissimi relativamente. Sono stati realizzati spot sulle reti Rai prima di ogni match trasmesso in diretta. Aggiungiamoci la pubblicità sulla Gazzetta dello Sport, quella destinata a Internet e le iniziative offline come quella che ha coinvolto Milano. Per un'azienda come Betfair Italia si tratta di sforzi notevoli.

      Elimina
    2. non volendo sminuire gli sforzi di nessuno ma, a mio parere, un'azienda leader come Betfair può e deve fare di più. 2 spot, un tendono sventolato in una sola città, una pagina di un giornale sono davvero poca roba, se, ripeto, stiamo parlando di un leader mondiale.

      Elimina
  3. Ma se una persona si affaccia al betting solo ora cosa dovrebbe fare? Uno dovrebbe evitare betfair.it solo perché non approvato da te? Anche chi non e un ex com capisce benissimo che prima era meglio per opportunità qualità ecc ecc..Ma bando ai commenti ed alle congetture...se fosse...io vorrei...la realta e questa e dato che al momento non vi sono alternative io sfrutto quella presente che e sull'IT. Che poi io sono convinto che tra un paio di anni vedrai che riusciranno a mettere la liquidita europea e poi dopo chissà magari anche quella internazionale. betfair e una soceta potente e molto astuta piena di giovani laureati con un grade entusiasmo e spirito di innovazione. Non farebbero cadere nemmeno un sasso se cio non gli portasse vantaggi economici a lungo o medio termine....sono molto furbi e dovrai ricrederti caro Tony schillaci. Ed ora o una richiesta da fare a questa piattaforma di informazione che stimo e ritengo sempre molto aggiornata: ma che diamine ve ne fate di interlocutori come questo qua? Eliminatelo come farebbe il sito che seguo con altrettanto interesse sul betting in italia. Occupa solo byte si scrittura inutilmente a scapito di gente che ci crede e che comunque che lui voglia o no saremo sempre di più. Ciao Tony lo tzunami economico ce l'hai tu nel cervello e secondo me a mio modesto parere ai dei disturbi mentali parecchio gravi...fatti vedere da un buon psicologo e se vuoi te lo pago io...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per i commenti. Rispettiamo le opinioni di tutti, anche quando sono oggettivamente discutibili. Quindi, massima libertà d'espressione per tutti.

      Elimina
    2. Se ti vuoi avvicinare al trading ti consiglio a te mediocre giocatore di imparare e fare un corso con i maestri professionisti dell exchange www.bettingexchangeitalia.net, iscriviti e fammi sapere ricordati che dovrai dedicare intere giornate e dedicarti almeno 6 ore al giorno per avere successo, noi auguriamo a te di capirlo ed amarlo come noi, altrimenti lascia perdere non è cosa per curiosi o esploratori improvvisati.

      Elimina
    3. Recepito, perdonateci, ma certi intrusi e incapaci di contare fino a 10 ci innervosiscono. fiumi di parole e bytes saranno scritte proprio per i nostri scommettitori bisognosi di essere guidati, per non cadere in mani a dei mìllantatori convinti di stare dalla parte giusta, e protetti dal regime, prima o poi la democrazia arriverà.

      Elimina
    4. Ma no, non ci sono intrusi. Ognuno ha il proprio parere ed è giusto così.

      Elimina
  4. Questi ex .com che si ostinano a ricordare i bei tempi li trovo ridicoli. Adesso esiste il .it quindi c'è solo da sperare che cresca in fretta. La critica che muovo io è solo la scarsità di live è francamente incredibile, le partite ci sono tipo i preliminari di coppa e gli altri book gli propongono, quindi consiglio di darsi una mossa perché la gente alla lunga si disaffeziona.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Abbiamo cercato di pungolare la società su questo tema via social network. Speriamo bene.

      Elimina
    2. Vogliamo tutti il successo,ma quale successo? il successo per uno scommettitore di poter tredare onestamente ! e trovare una decente liquidità, ora se qualcuno ha voluto fare il furbo, ti toglie la ferrari e ti mette su una 500, non è retorica, ti convincono che non siamo daccordo, che possiamo creare scompiglio, ecc... è solo metterci gli uni contro gli altri, perche lottiamo anche per il vostro interesse, perchè siamo esperti, e che riconosciamo tutti e non solo uno che è un percorso sbagliato, aspettare 2 o 5 anni per cosa ? solo per dare alle 4 nazioni il tempo di organizzarsi contro betfair.com ? da questo si spiegano i tentennamenti e rallentamenti che stiamo ad assistere capite ? e per rispondere al carissimo anonimo che mi vuole fuori chiedi a lui che sà betfair è potente e riuscirà in tutto, se guida bene 140 paesi perchè con questi quattro furbetti ha le idee confuse ?

      Elimina
    3. La Ferrari in questo caso apparteneva solo ad una fetta ristretta di scommettitori. L'altra grande fetta che non aveva avuto modo di iscriversi a Betfair.com negli anni passati, era completamente tagliato fuori dall'Exchange.

      Elimina
    4. Appunto chiedete ai politici corrotti che li hanno bloccati, dove sono adesso questi clienti ? stiamo proprio parlando di questo no ? li stiamo aspettando tutti, ma non dicevano appena aperto il sito che le carte per i depositi erano intasati che ci voleva pasienza per accoglierli tutti ? che fa si dimentica dei fuumi di parole e bugie scritte sui blog e siti ?

      Elimina
  5. La domanda da fare a Betfair é la seguente:

    Come é possibile esprimere soddisfazione nel non essere riusciti neanche ad invogliare il 60% dei vostri clienti attivi a piazzare due euro sull'exchange durante i Mondiali? A che tipo di strazio pensate di affrontare nei prossimi 5 anni? Quanti milioni di euro dovete perdere prima di chiudere questa buffonata che a confronto, un aborto lo definirei vivo e vegeto paragonandolo a voi...

    Sono passati tre mesi, il mondiale é finito e il software API che era pronto fin da subito, ancora non é stato rilasciato a causa di Aams... Ma dove volete andare???

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'Exchange è un prodotto di nicchia. Determinate tipologie di utenti è difficile ad avvicinarle ad una cosa "più complicata".

      Elimina
    2. Voi dite di nicchia, i nuovi che si avvicinano seguaci di giuda, che vogliono tanto partecipare, fatelo, aspettiamo proprio voi non che criticate, ma che partecipate( perchè non possono assolutamente essere i nuovi genuini e curiosi dell exchange, quelli saranno i nostri coccoli da difendere e non mandare allo sbaraglio ) ripetiamo 6 anni per organizzare il pozzo per poi scoprire che non cè petrolio ? come costruire un paese e si dimenticano di passare acqua gas e luce ? e questa è farina della casa madre ? che l anonimo 19:56 riconosce essere perfetta ? se non ritirate il ricatto e slegate le mani ai geni delle scommesse oltremanica continueremo tutti per altri 5 anni.

      Elimina
    3. Perchè non possono offrire piattaforma software e risorse umane, a giocatori che non esistono e perche costretti al ricatto aams ( che vogliono inpadronirsi di una piccolissima fetta dell exchange e tentare di avere successo con le altri 3 nazioni giuda ) per aver dovuto aprire quel book anni fà adesso si trovano in questa posizione, chiamiamolo disturbo o pizzo, sicuri che comunque non potranno che raggiungere insieme solo il 2% del colosso .com.
      Quindi la domanda ...quale strazio... non devi rivolgerla a loro ma ai tuoi governanti, ti ricordo che loro sono gli inventori. Altro errore dei tuoi governanti ? che hanno visto 50 milioni a partita, e volevano azzerare il debito pubblico, poi hanno scoperto che si poteva lucrare solo il 5% ( che poi sono i costi di un servizio offerto ) i conti non tornano nemmeno ai bookies che faranno marcia indietro.

      Elimina
  6. Grazie di tutto carissimo benefattore, non pensavo proprio di causare in te cosi tanto astio, ti chiedo umilmente scusa per cosi tanto dispiacere causato, non sono qua per convincere te e tutti gli altri a boicottare il .it. Premetto che i miei commenti sono stati tanto richiesti dal sito, a loro dire benvenuti ( guarda articolo 26 giugno ) i nostri interventi sono solo per verificare il reale spazio offerto da tutto il mondo exchange alle migliaia di persone che stanno protestando contro questa scelta del governo forse perchè esistiamo noi si sono rassegnati ai divieti di regime, ( prendi i 3 principali siti e domandati se esiste spazio per loro, diciamo sempre che se la suonano e cantano da soli, viva la democrazia, ho detto tutto ) si sono tutti sfogati su altro forum con argomenti pilotati e futili ed è finito tutto a tarallucci e vino. Troviamo spettacolare questo tuo passaggio che condividiamo : Che poi io sono convinto che tra un paio di anni vedrai che riusciranno a mettere la liquidita europea e poi dopo chissà magari anche quella internazionale. betfair e una soceta potente e molto astuta piena di giovani laureati con un grade entusiasmo e spirito di innovazione. Non farebbero cadere nemmeno un sasso se cio non gli portasse vantaggi economici a lungo o medio termine... guarda caso su 140 paesi del mondo sono proprio inciampati su quel sasso chiamato Italia. Carissimo scommettitore accetto personalmente i tuoi coloriti consigli perchè leader di una formidabile squadra di scienziati numerici che si prenderanno cura e aiuteranno tantissimi giocatori a sopravvivere nella giungla del gioco Italiano che è un contenitore senza fondo e non vogliamo ripeterci nel ricordare la triste fine che fanno.
    Abbiamo il dovere di fare solo informazione ( numerica )che nessuno può essere mai capace di obiettare, abbiamo capito che sei in difesa del sistema creato e non certo un giocatore perche cosi facendo non puoi che essere un mediocre o pessimo giocatore. Quando dici gente che ci crede, ti riferisci alla casa madre che ha proprio l interesse di ingannare per 2 e 5 anni gli scommettitori Italiani con questa moserabile liquidità ( quando ne ha 7 milioni nel mondo che rispetta e onora minuto per minuto ? ) o a quelli che in Italia hanno voluto il gioco delle 3 carte sicuri di trovare altri polli come nel lotto slot e gratta? Al sito diciamo che per far felice il vostro lettore, affezionato grintoso democratico e altamente fornito di argomentazioni inerenti al business, ci prendiamo una pausa o ci basta un invito a scomparire. "Quando nel mondo appare un vero genio, lo si riconosce dal fatto che tutti gli idioti fanno banda contro di lui." riferito agli inventori di betfair.com naturalmente
    (Jonathan Swift)


    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono ben accetti i commenti di tutti gli appassionati Exchange. :-)

      Elimina
  7. L'unica cosa che ti posso dire caro Tony schillaci e che per fortuna io non mi sento cosi tanto colpito dalla chiusura del COM come per te. Nella mia vita o studiato molti anni e per fortuna questo mi a garantito di fare un lavoro che mi e stabilmente e molto remunerativo. Il betting non e il mio lavoro e quindi la prendo un po a cuor leggero...Ma comunque se sei cosi disperato ti consiglio di andare a raccogliere le pesce e pure i kiwi che e la stagione giusta per la raccolta di frutta. Cosi magari arrotondi un po nell'attesa che tutto quello che dici tu si avveri...ciao bello stammi bene e non ti agitare troppo perche non fa bene alla pressione.

    RispondiElimina
  8. Mi fa piacere per te che hai studiato, anche io ho senpre studiato e continuo a farlo in eta avanzata ho ottenuto e mi sono preso tutto quello che ho valuto dalla vita, indipendente e mai costretto a dire obbedisco a nessuno, solo per questo posso camminare a testa alta senza dovermi abbassare e raccogliere le patate. Se tu sei riuscito si spera soltanto che non abbia preso un delle corsie preferenziate che distinguono l Italia dal resto del mondo, altrimenti ci tocca difendere anche i tanti laureati e grandi cervelli costretti ad emigrare perchè quella corsia preferenziata è chiusa per loro, come betfair.com per noi.

    RispondiElimina
  9. Buona notte a tutti ! è stata una giornata elettrizzante, grazie per la compagnia e per i notevoli spunti che abbiamo registrato, un abbraccio sincero e speciale che viene da quel cuore tornato con battiti regolari al nostro amico anonimo.
    Abbiamo preparato un nostro punto della situazione dopo 3 mesi, se volete ascoltarla lo faremo volentieri, questa volta metteremo da parte i numeri, ci piacerebbe trovare una controparte piu agguerrita e abbastanza preparata.

    N. B. Alla redazione : è mancato il vostro articolo, non sapremo mai se perchè giorno 17 o per approfittare di quel brevissimo siparietto voluto da entrambi, abbbiamo visto che il circuito sè mosso all unisono.

    RispondiElimina

Il Blog di Betting Trader è uno spazio aperto, una libera piazza dove far circolare idee, informazioni, pareri e opinioni riguardo la più rivoluzionaria forma di scommesse mai esistita: il Betting Exchange.
Tuttavia, in ogni piazza che si rispetti esistono delle regole. Poche, semplici e di buon senso.
All’interno di questo spazio tutti i commenti sono liberi, quindi non sottoposti in alcun modo a filtri preventivi. Il Blog, però, si riserva il diritto di eliminare in qualunque momento commenti:
-offensivi
-diffamatori
-contenenti contenuti illegali
-che incitino all’odio e alla violenza
-che contengano messaggi xenofobi e omofobi
-contenenti spam
Chiunque scriva su questo blog si assume la piena ed unica responsabilità di quanto sostenuto.

Post consigliati Betting Exchange

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Bonus Betting Exchange

Punta e Banca con BetFlag!

Archivio blog

Segui il Blog via e-mail!

Attenzione

Betting Trader è il primo blog informativo in Italia incentrato sul betting exchange e sul mondo delle scommesse sportive. Il nostro impegno, mira ad aumentare la conoscenza degli utenti sul punta e banca ed incentiva gli stessi ad usare strumenti professionali e statistici sempre utilizzando una gestione del denaro corretta, diminuendo il più possibile il rischio di perdere soldi. Si vuole creare una cultura nuova sul trading sportivo mettendo a disposizione dei lettori una sorta di guida betting exchange e articoli esplicativi. Ci teniamo a sottolineare che il gioco è vietato ai minori di 18 anni e può creare dipendenza patologica.
Consultare le probabilità di vincita sul sito AAMS. Per cui: siate responsabili.

Choose your language!

Seguici:

Archivio blog

Libro Betting Exchange