lunedì 25 agosto 2014

Man. City vincente a quota 4.

Man City VincenteTermina oggi la 2 giorni di promozione targata Betfair, per i nuovi clienti. Oggi, tocca all'altra squadra di Manchester, il City, impegnato contro il Liverpool del neoarrivato Balotelli. Betfair consentirà a tutti i nuovi utenti di puntare sull'affermazione dei padroni di casa ad una quota speciale: a 4. I passi per sfruttare l'iniziativa sono questi:

1) Aprire un conto cliccando su questo LINK.

2) Puntare sul Manchester City nello Sportsbook alla quota che trovate nel sito

3) Se il Manchester dovesse vincere, riceverete l'accredito della vincita, più l'extrabonus della quota a 4 (entro 24 ore).

Share:

14 commenti:

  1. Scusatemi ma o una curiosita morbosa e da solo non ci arrivo. Se ipoteticamente una persona si registrasse a Smarkets.com che in teoria non si potrebbe se sei italiano...in pratica che succederebbe? come fanno a "beccarmi"? es: faccio un bonifico bancario e la banca mi denuncia perche o versato soldi su un sito com? cosi in automatico? Oppure se uso il portafoglio elettronico skrilly ce anonimato? Sempre ipoteticamente se uno lo facesse dato che magari quel tipo non e un narcotrafficante di fama modiale che a il pc e telefono sotto controllo come che ti beccano? Perche poprio non capisco.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Essere beccati non è una conseguenza automatica. Potrebbe succedere, così come potrebbe anche non accadere. Di solito, avviene raramente.

      Elimina
    2. cerchiamo di essere seri... chi è che cosa c'è da beccare? avviene raramente che cosa? apri il conto smarkets e versa con skrill e stai tranquillo, non esistono reati che tu possa commettere, la legge italiana non vieta certo di registrarsi o giocare sui punto com

      Elimina
    3. La legge per multare fino al 1000% dell'importo scommesso per chi opera sul .com, c'è. Se vogliamo far finta che non esista, facciamo disinformazione.

      Elimina
    4. Sai cosè ? che prima le compagnie exchange operavano tranquillamente in sordina nell anonimato e cercavano di competere contro betfair.com facendo il loro piccolo ma onesto business.
      Adesso l Associazione Autorizzata Monopoli di Stato che sotto minaccia si è impadronita del nome betfair exchange, pretende che tutti gli Italiani fessi usino soltanto betfair.it o l altra convinta di prendere il volo e governare l Italia dei traders creati in casa ( nickname minchioni ).
      A proposito, novità dei bookies che parteciperanno al banchetto exchange italico ?
      Gli scienziati sono in attesa dei loro nomi, e sono tanto dispiaciuti, please please, comunicateceli, aspettano da 140 giorni, non lasciate che SNAI ( come principale causa della chiusura betfair.com ) sarà l unica a vedersi calare profitti e impiegati.

      Elimina
    5. quella era solo una meschina proposta che non é mai stata votata. Se gentilmente mi dici quale é questa inesistente legge me la vado a vedere.

      grazie

      Elimina
    6. La questione è complessa dal punto di vista giuridico. Ci sono gli stessi rischi giocando sul .com e sul .it? No. Nel secondo caso, non ci sono alcun tipo di problemi. E te lo dice uno che ha fatto per anni esperienza sui vari .com. Nel primo caso, come dicevo, la materia è complessa. Una prima forma di illegalità, è possibile riscontrarla nel famoso messaggio di blocco che, ricordiamolo, è messo dallo Stato Italiano, non da un pincopallino qualsiasi. C'è la famosa legge dell'1989 che impedisce di utilizzare i servizi di scommesse sprovviste di licenza pena la reclusione e l'ammenda, ma che non si capisce bene se è applicabile al gioco online. Poi bisognerebbe distinguere i bookies con sede in UE e quelli sprovvisti per verificare l'applicabilità di leggi comunitarie o meno. Poi bisognerebbe considerare le ormai quotidiane proposte per combattere l'elusione dei blocchi AAMS (questa era la proposta del governo Monti e le leggi a volte si arenano e a volte vanno fino in fondo, dopo molto tempo). In uno Stato con i conti disastrati, provvedimenti sul gioco sono sempre all'ordine del giorno. Poi ci sarebbe la questione fiscale, perchè lì le tasse non sono pagate a monte. Quindi, ognuno è libero di agire come crede e di salvaguardare il proprio portafoglio nella maniera più opportuna.

      Elimina
    7. Porsi dei quesiti va bene ma affermare che c'e' una multa del 1000% e dire che questa non è disinformazione ce ne passa.... Come hai potuto vedere non c'e' nessuna legge di questo tipo.

      Per quanto riguarda la legge del 1989 che non centra nulla con noi, riguarda chi scommette dagli abusivi senza nessuna licenza o rivolgendosi alla criminalità organizzata. Finoa prova contraria Betfair e tutti i .com hanno una regolare licenza e sono all'interno della comunità europea. Possiamo venetualmente aprire una parentesi per i .com fuori UE ma al momento non ci interessa visto che parliamo di UK.

      In merito al ridicolo oscuramento ricordiamo che e' una legge rivolta esclusivamente agli ISP e non esiste alcuna norma articolo o cavillo che prevede una multa, una sanzione o qualsiasi altra cosa per chi aggira tale ridicolo oscuramento, che a parere di tanti esperti è palesemepte contro i diritti europei.

      Per la questione fiscale la corte UE non ammette quegli stati memebri che non tassano le vincite realizzate nel proprio stato mentre vorrebbe tassare quelle effettuate in un altro stato memebro. Ci sono gia parecchie sentenze a riguardo dove l'ADE ha perso su tutti i fronti.

      Quindi se vogliamo fare informazione facciamola, ma correttamente.

      Se poi vogliamo consigliare di essere cauti perchè l'unico problema sta nel fatto di finire sotto controlli e vessazioni per nulla allora sono il primo a dire di usare skrill ecc... ma ricordiamo con fatti e leggi che nulla di illegale c'e' nel giocare sui .com europei.

      Grazie

      Elimina
  2. Ok grazie. Siete dei grandi e vi seguo tutti i giorni.

    RispondiElimina
  3. Ma e vero che la prima volta che si preleva con skrill si deve prelevare la stessa somma che si a depositato? Solo la prima volta e poi basta? Oppure o letto male? Tanto per non fare cavolate...lol. E scusate l'ignoranza.

    RispondiElimina
  4. Risposte
    1. Personalmente, non uso Skrill. Ma comunque, questa cosa non mi risulta. Prova a contattare l'assistenza ufficiale di Skrill per maggiori dubbi: https://help.skrill.com/pkb_sc_ContactUs?l=en_GB

      Elimina

Il Blog di Betting Trader è uno spazio aperto, una libera piazza dove far circolare idee, informazioni, pareri e opinioni riguardo la più rivoluzionaria forma di scommesse mai esistita: il Betting Exchange.
Tuttavia, in ogni piazza che si rispetti esistono delle regole. Poche, semplici e di buon senso.
All’interno di questo spazio tutti i commenti sono liberi, quindi non sottoposti in alcun modo a filtri preventivi. Il Blog, però, si riserva il diritto di eliminare in qualunque momento commenti:
-offensivi
-diffamatori
-contenenti contenuti illegali
-che incitino all’odio e alla violenza
-che contengano messaggi xenofobi e omofobi
-contenenti spam
Chiunque scriva su questo blog si assume la piena ed unica responsabilità di quanto sostenuto.

Post consigliati Betting Exchange

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Bonus Betting Exchange

Punta e Banca con BetFlag!

Archivio blog

Segui il Blog via e-mail!

Attenzione

Betting Trader è il primo blog informativo in Italia incentrato sul betting exchange e sul mondo delle scommesse sportive. Il nostro impegno, mira ad aumentare la conoscenza degli utenti sul punta e banca ed incentiva gli stessi ad usare strumenti professionali e statistici sempre utilizzando una gestione del denaro corretta, diminuendo il più possibile il rischio di perdere soldi. Si vuole creare una cultura nuova sul trading sportivo mettendo a disposizione dei lettori una sorta di guida betting exchange e articoli esplicativi. Ci teniamo a sottolineare che il gioco è vietato ai minori di 18 anni e può creare dipendenza patologica.
Consultare le probabilità di vincita sul sito AAMS. Per cui: siate responsabili.

Choose your language!

Seguici:

Archivio blog

Libro Betting Exchange