sabato 20 settembre 2014

Live Tweeting - Convegno Betting Exchange

A partire dalle 15, seguiremo in live-tweeting il primo convegno nazionale sul betting exchange in programma a Roma, allo Sheraton Golf Club. Tra gli ospiti ci saranno: Margalho, CEO di Traderline, Di Zanni (Country Manager Betfair Italia), Gioacchini (Pres. Assotrader), Landi (Responsabile Betting Exchange Italia). Per qualsiasi domanda, curiosità, osservazione, critica, utilizzare l'hashtag #ConvegnoExchange su Twitter, oppure commentare a questo post.



Share:

43 commenti:

  1. Perfavore, qualcuno di buon senso affronti il tema dei pagamenti che arrivano dall'estero.... a Betfair pare non interessargli, ma conosco almeno 30 persone che non operano su Betfair.it per la rogna dei pagamenti dall'estero che pone il trader davanti 2 strade:

    dichiarare i movimenti al fisco in quadro RW ed essere in regola ma ricevere quasi sicuramente un controllo e rogne fiscali nonchè vessazioni, oppure non dichiarare e commettere un illecito passibile di multa salatissima? Tutti scelgono la terza via: non giocare su Betfair.it

    Forse dimentichiamo che chi ha operato da professionista su Betfair.com magari sono anni che non fanno nessuna dichiarazione.... come pensate che risulti al fisco un disoccupato che di punto in bianco segnala di aver ricevuto ad esempio 10/20/50 mila euro dall'estero?

    E non parlo solo di trading ma anche semplici arbitraggisti che vincendo e perdendo spesso alla fine devono comunque segnalare i moviemtni anche se alla fine ha un saldo zero.

    Basterebbe che Betfair.it capisse l'importanza di questo fattore e dare la possibilità di fare una cosa legale al 100% senza che questa possa recare danni o rischi inutili. PRELIEVI DALL'ITALIA è d'obbligo se vogliono convincere i grossi trader.

    Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il tema che proponi è sicuramente di rilievo. A Betfair.it, ovviamente, non interessa, poichè chi opera (o ha operato) sui siti .com, lo fa a proprio rischio e pericolo. Per loro, chi è residente in Italia deve semplicemente operare sul .it.

      Elimina
    2. Non è accetrtabile questa risposta. Chi opera sul .com lo fa a proprio rischio e pericolo... ma come.... Betfair ha guadagnato miliardi sugli Italiani e poi si disinteressa degli eventuali problemi? Hai presente quante volte negli ultimi 10 anni abbiamo con migliaia di telefonate chiesto a Betfair se potevamo operare sul .com? Sai quante rassicurazioni ci hanno fatto? Mai e poi mai ci hanno risposto: operateci a vostro rischio e pericolo. Ci hanno sempre posto davanti che l'oscuramento italiano era illegale e sotto procedura di infrazione. Quindi ci hanno sempre incoraggiato tanto da far spuntare nuovi indirizzi web tipo www2.betfair.com ecc....

      Quindi non dichiamo queste cose per cortesia..

      Il tema proposto deve interessare Betfair che deve capire e comprendere.

      Elimina
    3. Ripeto ! betfair è stata costretta a chiudere tutti i conti, questo è un sito tutto Italiano che paga le loyalty ! ogni tentativo di pronunciare betfair è falso ! vi hanno detto arrangiatevi !
      Questa è la cruda relatà ! e il country manager è una pura invenzione Italiana !

      Elimina
    4. Aams e Incongruenze

      È stato il ( REGOLATORE AAMS ) a chiudere BETFAIR.COM o la società stessa come fanno credere ?

      Cosi è nato BETFAIR.IT ! adesso siamo certi ( dopo 5 mesi che lo affermiamo ) da professionisti della BORSA.

      Loro stessi confermano che sono 2 entità diversi e differenti, affermano che sono nati da poco e il prodotto si è dovuto adeguare alla regolamentazione.

      La domanda nasce spontanea :
      Signori del GOVERNO, POLITICI, REGOLATORI E QUELLI CHE VOLEVANO AZZERARE IL DEBITO PUBBLICO.

      Se solo voi avete il potere di chiudere BETFAIR.COM ( che a breve sarà riaperto grazie ad una commissione europea creata apposta ), perchè non date a questi signori del .IT quello che chiedono ? anziche nascondersi dietro i comunicati falsi comè falsa tutta la comunicazione nazionale in merito al betting exchange ?

      Aams... siete ormai complici di tanti suicidi derivanti dal gioco patologico, e continuate a farlo !

      Non vi resta che riaprire BETFAIR.COM reintegrare tanti giocatori resi da voi disoccupati, e lasciare questi ingegneri, competere con soldi propri, tutti appassionatamente e dimostrare ( non in convegni organizzati ) ma sulla vera piattaforma BETFAIR.COM COSA SONO CAPACI DI FARE.

      Gli Scienziati

      Elimina
    5. AAMS non ha affatto chiuso Betfair.com. Betfair.com, è regolarmente aperto, ma inaccessibile agli utenti residenti in Italia, poichè da aprile 2014 esiste l'Exchange italiano.

      Elimina
    6. La lingua Italiana fatta ad immagine e somiglianza dei governanti, si dice che è sempre opinabile e interpretata a piacere, la verità è che siamo fuori dal gioco e emarginati, ma l ultimo respiro lo faremo in grande compagnia.

      Gli Scienziati

      Elimina
  2. Fosse solo questo il problema....., Oggi nasce un meccanismo contorto per eliminare il BETTING EXCHANGE che tutti già conosciamo.
    IL mondo e tutti i professionisti della borsa Italiana stanchi delle tasse si stanno approfittando di ingenui scommettitori per impadronirsi a tutti gli effetti dello sport trading, l hanno rubato alla casa madre che non è affatto consapevole di tutto quello che sta accadendo ( in parte, solo Corcoran è a conoscenza ) in Italia e poi conquistare l Europa con il gioco delle 3 carte.
    Da martedi sarete tutti dentro la borsa Italiana applicata allo sport trading ! è tutto semplice come ABC.
    I grossi medi e piccoli traders, hanno fiutato tante cose inesatte e soprattutto tante bugie, per portare avanti questo progetto fallimentare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quale sarebbe questo meccanismo contorto?

      Elimina
  3. deve capire comprendere e RISOLVERE

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quello che ho scritto il 20 settembre 2014 10:19 e 11:31 che non hai replicato sopratutto il posto delle 11.31 non hai replicato.

      Elimina
    2. Ricopia il commento, sarò lieto di risponderti :-) Qualche commento, ahimè, lo perdo di vista in maniera involontaria.

      Elimina
  4. Avete visto don chisciotte ? ma mi faccia il piacere ! ma a chi deve insegnare ? si metta sulla piattaforma reale a competere con i veri traders, che gli tolgono le mutande, anzichè creare un business già esistente e spacciarlo per quello vero ! ci vuole dignità per continuare ad insistere su questo percorso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "Don Chisciotte" è una meravigliosa metafora. Ma chi indica?

      Elimina
  5. IL mondo exchange è avanti 15 anni rispetto a questi stupidi fondamentali, e se per molti anni non numerosi Italiani non si sono interessati, non potete buttare fuori migliaia di professionisti, per insegnare a fantasmi come è nata l elettricità. Associazione Autorizzata Millantatori di Stato, da domani si cambia pagina.
    Gli Scienziati incazzati.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vabè, non è che chi operava sul .com erano tutti professionisti eh :-D

      Elimina
  6. 10 euro al mese 20 eur 3 mesi......come volevasi dimostrare: convegno organizzato x pubblicizzare un prodotto inutilizzabile sugli exchange .it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È riduttivo. Il convegno è stato organizzato per una molteplicità di scopi, tra cui anche presentare al pubblico italiano la prima piattaforma software. Per far crescere il betting exchange in Italia, abbiamo bisogno di tante aziende come Traderline. Per cui, non valutiamo come negative, anche le notizie positive.

      Elimina
    2. Ieri parlando con un amico gli ho detto della piattaforma e gli ho parlato del mese gratuito.... lui mi ha risposto: "ah.... ma perchè poi si paga?...." hahaahah ha troppo ragione... chiedere dei soldi per operare su sta ciofeca di sito ha dell'incredibile...

      Tutti i software per Betdaq hanno avuto il buon gusto di darli gratis...

      Elimina
    3. Traderline, è un business. È ovvio che non possono regalare la piattaforma e fare beneficenza in eterno :-D

      Elimina
  7. il problema liquidità è sollevato solo dagli ex.com,,,,,,,,betfair.it e betfair .com sono due entità differenti!!!!!!!
    Mi basta.....ho capito tutto
    Per fortuna un modo per giocare sul punto com ci sarà sempre,,,,,,sperando che duri almeno altri 10 anni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sempre che allo STATO E AAMS convenga proteggere e credere a tanti venditori di fumo.
      Speriamo di non aspettare 10 anni prima che si accorgono che le casse piangono !

      Elimina
    2. Appunto quello che abbiamo cercato di far capire in 5 mesi.
      BETFAIR.COM è un sito conosciuto nel mondo e frequentato da milioni di scommettitori, che giocano nella legalità trasparenza equità e aggiungiamo felicità
      BETFAIR.IT è un altra entità, appunto scorporata e estranea alla casa madre ( che purtroppo copia il nome per far fessi gli scommettitori ) data in mano a professionisti della borsa perdenti e squattrinati nella speranza di cambiare la loro vita, altrimenti ancora perdente o frustrante con la presenza di BETFAIR.COM SUL TERRITORIO ITALIANO.

      Elimina
    3. Che il .com e il .it siano 2 entità differenti al momento, è così. È oggettivo.

      Elimina
  8. Gli scienziati avevano ragione, tutti i professionisti della borsa ammucchiati appassionatamente persenti al convegno, come dicevamo ( vedi gioconews ) da martedi siete ufficialmente dentro la BORSA ITALIANA.
    Un nuovo gioco è nato ( FAIL-EXCHANGE ) per risollevare le sorti della borsa ormai da anni alla deriva.

    Si spera almeno nel cambio del nome ( betfair è in appropriato ) e che la casa madre cacci CORCORAN prima che combini altri guai.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, non c'erano tutti i professionisti della borsa al convegno :-D Altrimenti, ci sarebbe stato bisogno di affittare 10 hotel Sheraton :-D

      Elimina
  9. Questo incontro per dire .......niente. All'estero si sono resi conto che noi italiani siamo dei pecoroni in questo caso da spremere come limoni. Ci raccontano che aams e sogei sono qui per tutelare chi opera sull'exchange e poi basta un piccolo problema ad esempio tecnico e tu rimani con il cerino in mano.....siamo in mano ad un gruppo di incompetenti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, alcune cose interessanti sono fuoriuscite. La versione mobile e i prezzi di Traderline sono cose che erano sconosciute fino a ieri, così come siamo riusciti (finalmente) a scoprire i "colpevoli" per i mercati sospesi di agosto su Betfair Exchange.

      Elimina
  10. ragazzi basta oliare qualche straniero di cui ti fidi che ti apra un conto e il gioco e fatto !!!
    Bisogna sbattersi un po non tutti hanno la fortuna di averlo dietro casa, ma chi cerca trova!!
    Poi per raggiungere betfair e giocare anche da qua ci sono 100mila modi
    Il punto com non è la cia,basta una carta di identità e una bolletta e il gioco è fatto
    Oltretutto il punto com questo lo sa,è un sito rivoluzionario e per questo molto scomodo a tanti,ecco perchè ha deciso di operare solo dove non ha scontri,ma una volta fatto questo non hanno piu niente da temere!!!
    Di certo aams non puo andargli a dire guarda che ci sono da voi 5000 iscritti che in realta sono italiani !!
    Perchè a quel punto betfair.com gli risponderebbe vedetevela voi!!!!!!!!!!!!!!
    e nel loro interesse catturare piu clienti possono,e secondo me al punto com non gliene frega minimamente del successo del punto it,ecco perchè siamo arrivati a sto punto
    Poi ce smarkets che sembra molto attivo.....altra alternativa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo il mio parere, non è semplice trovare prestanomi fidati all'estero per tutti. Ci sono persone che riescono a trovarle più facilmente, poichè hanno reti sociali più vaste. Ma non credo che tutti possano optare per questa scelta.

      Elimina
  11. Hai ragione ! è questo un post anonimo o dettato dai superiori ? perchè e vero che tra noi la maggior parte fanno attenzione alle minacce di galera dell apparato organizzativo, ma ce ne sono altre capaci di morire per una buona causa ! quindi per non scontentare nessuno e inseguire l illegalità ( come fanno credere ) fate almeno riaprire i conti ( col permesso di aams vostro protettore ) a quelli che sono istritti dal 2006 e/o in aggiunta hanno operato almeno 300 giorni all anno, e poi possiamo parlare di tregua.

    Gli Scienziati.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma dai, ma chi vi farebbe ste minacce di galera? Siamo seri, su...

      Elimina
  12. La più grande presa in giro che leggo è quella di De Zanni quando dice:
    ".......Speriamo di raggiungere i livelli del .com" Ma che che dice questo? Ma neanche se Gesù cristo torna in terra col deltaplano a fare il miracolo può accadere... e questo dice.... SPERIAMO... ma speriamo che?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perchè appunto non è uno della casa madre, solo un pinco pallino messo li per l occasione.
      Come dicono gli scienziati, chiamatelo FAIL-EXCHANGE ( borsa fallita ).
      E con il sito: BETSCAM.IT

      Elimina
    2. È un auspicio, dato col chiaro intendo di diffondere ottimismo. Per arrivare al .com, c'è bisogno di tanto tempo e tanti miglioramenti normativi.

      Elimina
    3. Come si può far credere a ragazzi che rappresentano le menti sane di un Italia allo sbamdo ( o meglio al contrario difatti le buone teste sono esptriate e cosi vogliono fare con noi ) che hanno già un .COM, iniziano da zero con il . IT per poi ricongiungersi.
      Come BOLT partisse dallo start finisce la corsa per primo, e torna indietro per provare l emozione di arrivare secondo. BELLO !

      Elimina
  13. Le bugie hanno il TEMPO CORTO ! Tutta la verità niente altro che la verità di questo teatrino è venuta a galla giorno dopo giorno, e ancora si continua a driblare le domande e raccontare frottole.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma non avevano le gambe corte una volta? :-D

      Elimina
    2. No ! è il tempo che Aams ha concesso a questi attori per realizzare e finire la fiction, oltre il quale se gli incassi non garantiscono gli introiti sperati, questi signori possono cambiare lavoro.

      Elimina
  14. se volee tornare sul .com lasciate la vostra mail e verrete contattati.
    Grazie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di cosa si tratta? Prestanomi e robe simili?

      Elimina
  15. Perchè ? avete rotto ogni contatto con la casa madre ? neanche piu comunicano con voi ( apparato organizzatore della ciofeca ) via email, figuriamoci avere un business insieme !

    RispondiElimina

Il Blog di Betting Trader è uno spazio aperto, una libera piazza dove far circolare idee, informazioni, pareri e opinioni riguardo la più rivoluzionaria forma di scommesse mai esistita: il Betting Exchange.
Tuttavia, in ogni piazza che si rispetti esistono delle regole. Poche, semplici e di buon senso.
All’interno di questo spazio tutti i commenti sono liberi, quindi non sottoposti in alcun modo a filtri preventivi. Il Blog, però, si riserva il diritto di eliminare in qualunque momento commenti:
-offensivi
-diffamatori
-contenenti contenuti illegali
-che incitino all’odio e alla violenza
-che contengano messaggi xenofobi e omofobi
-contenenti spam
Chiunque scriva su questo blog si assume la piena ed unica responsabilità di quanto sostenuto.

Post consigliati Betting Exchange

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Bonus Betting Exchange

Punta e Banca con BetFlag!

Archivio blog

Segui il Blog via e-mail!

Attenzione

Betting Trader è il primo blog informativo in Italia incentrato sul betting exchange e sul mondo delle scommesse sportive. Il nostro impegno, mira ad aumentare la conoscenza degli utenti sul punta e banca ed incentiva gli stessi ad usare strumenti professionali e statistici sempre utilizzando una gestione del denaro corretta, diminuendo il più possibile il rischio di perdere soldi. Si vuole creare una cultura nuova sul trading sportivo mettendo a disposizione dei lettori una sorta di guida betting exchange e articoli esplicativi. Ci teniamo a sottolineare che il gioco è vietato ai minori di 18 anni e può creare dipendenza patologica.
Consultare le probabilità di vincita sul sito AAMS. Per cui: siate responsabili.

Choose your language!

Seguici:

Archivio blog

Libro Betting Exchange