martedì 3 marzo 2015

A breve un altro operatore top nel Betting Exchange

Ieri sono usciti i volumi raccolti delle scommesse sportive per quanto riguarda il mese di febbraio 2015 in Italia da parte degli operatori autorizzati AAMS.
I volumi giocati sono stati nettamente superiori a quelli fatti registrare nello stesso mese dell'anno scorso, ma si è letto che il volume degli scambi abbinati nel Betting Exchange sono stati di 46.8 milioni di euro; questo dato è stato accostato allo scarso interesse dei giocatori in questo nuovo prodotto.
Possiamo affermare che l'interesse del Betting Exchange in Italia negli ultimi mesi è cresciuto notevolmente in quanto gli scambi sul mercato sono cresciuti in maniera considerevole in diversi mercati e nelle partite di cartello. Ovviamente non si può paragonare con la liqudità del .com in quanto data da tutti gli utenti mondiali, ma nel suo "piccolo" sta crescendo.

La notizia che abbiamo avuto in questi giorni e che farà cambiare la percezione di questa nuova tipologia di scommesse, è che a breve un operatore di primaria importanza in Italia sta per entrare nel Betting Exchange. L'informativa che abbiamo raccolto è molto attendibile, e l'operatore in questione è molto avanti con la definizione del prodotto.
Come si è detto l'operatore autorizzato AAMS è uno dei "big" italiani, e se intende partire con il Betting Exchange, lo vorrà fare con una campagna di marketing di livello che porterà la parola Betting Exchange nelle casa degli italiani.
Siamo sicuri che dopo l'entrata di questo operatore, anche altri seguiranno l'esempio perchè non potranno lasciare troppo spazio alla concorrenza in questa tipologia di prodotto.
La società in questione possiede moltissime agenzie di scommesse nel territorio italiano che potranno essere usate per proporre meglio l'exchange, anche se ricordiamo che deve essere fatto esclusivamente in modalità online.
L'interesse quindi nel Betting Exchange sta aumentando perchè in molti hanno capito che questo è il futuro, mentre le scommesse tradizionali sono il passato...


Share:

8 commenti:

  1. Tanto vale dirlo. Si tratta sicuramente di SNAI.... purtroppo so gia che prodotto aspettarmi....

    RispondiElimina
  2. Insistete con il 2 di mazze ! Non capite che questo non è exchange ma gioco delle 3 carte ?
    Come si deve far capite che ormai L italia del gioco e i Monopoli sono OUT OF DATE ?
    L Europa e la commissione che vigilerà sulle compagnie truffaldine stanno arrivando, e molte di esse chiuderanno ! Questo è l' Imminente programma che sarà imposto a tutte le Nazioni !
    http://www.agimeg.it/?p=59815
    Ma leggete le notizie sul casino creato dalla legge di stabilità ?

    IL Gioco Made in Italy è fasullo e deve andare in pensione !
    Lo Tzunami stà arrivando.

    RispondiElimina
  3. Vorrà dire che la ciofeca del betting exchange italiano sarà ancor più accentuato....Se la torta dei 46,8 milioni di euro era diviso per 2 operatori, domani sarà divisa per 3, con il risultato di peggiorare il prodotto offerto ai consumatori.
    Eppure senza voler aspettare l'araba fenice della condivisione della liquidità europea, basterebbe una piccola riforma, consentire ai giocatori esteri la possibilità di poter aprire conti gioco nei bookmakers ed exchange italiani

    RispondiElimina
  4. Carlo, Questa gente ha il mal' affare nel sangue, se ne fottono dei malati patologici che muoiono.
    A cominciare dai Monopolisti corrotti e truffaldini l' unico interesse è incassare piu soldi aumentando le tasse per tutti e diminuire il PAY OUT.
    La notizia reale è questa: http://www.agimeg.it/?p=62131
    Con un profitto intorno ai 100.000 euro, LEGGASI NON INTERESSA AI GIOCATORI.
    Ma l' obiettivo del Governo è comunque raggiunto, ( cioè chiudere betfair.com e costringere gli scommettitori a giocare in questo progetto di gioco Monopolista criminale e imbroglione ).
    Soltanto l EUROPA sopra citata ci può salvare da questi Mafiosi Legalizzati. ( Ma fortunatamente il gioco delle 3 carte verra smascherato )
    Carlo, se tu vuoi un exchange di serie B, ad una liquidità notevolmente inferiore, fai come credi, spiega come le varie compagnie collegano la piattaforma che deve essere unica, come funziona, gioco da WILLIAM HILL e mi paga la SNAI ?
    Abbiamo sempre detto che basta che per chi volesse approfittare delle quote betfair.com basterebbe tassare del 50% le giocate singole per ogni singolo mercato ( per scoraggiare a giocare ) perchè un vero trader si riconosce da 1000 tredate per ogni mercato, si stabilisce un minimo di 30 e si chiude la pratica. Semplice come L ABC !
    IL bello e il brutto deve ancora arrivare a questi Imprenditori di Governo ladro che vogliono il sangue dei cittadini Italiani.
    I soliti noti

    RispondiElimina
  5. L'entrata di un big delle scommesse in Italia porterà visibilità al prodotto Betting Exchange e gli altri operatori concorrenti "dovranno" entrare per non rimanere indietro in questo business. Quando i bookmaker importanti saranno entrati ci saranno i presupposti per cambiare la legge sul betting exchange come originariamente prevedeva la liquidità internazionale. Il betting exchange è il futuro dovete essere costruttivi, e non vedere come è oggi, ma come sarà domani...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco come sarà il betting exchange in Italia, ci sarà una comitiva di giocatori di borsa falliti, a spiegare come guadagnare centesimi dopo centesimi per intere giornate grazie alla fortuna, senza capire o spiegare come si può perdere tutto in un secondo, che collaborano con bookmakers truffaldini pronti ad usare l' exchange e i soldi di ignari scommettitori per correggere le loro quote dello Sportbook.
      Come possono dei mentecatti immaginare un' ammucchiata di compagnie e dividersi il betting exchange ?
      Come possono immaginare un ammucchiata di operatori per quanti sono le compagnie ? come si immagina una liquidità condivisa ?
      Vedono Miliardi su betfair.com ed hanno tutti perso la testa ?
      Tutto questo è solo possibile perchè si devono pagare le tasse ? come possono politici e operatori del gioco corrotti, pensare che sono tasse evase, cosa pensano di azzerare con questi il debito pubblico ?
      In fine è soltanto una piattaforma in affitto dalla quale si ricava una piccolissima quota, solo che è mondiale cosicchè può sopravvivere.
      Cosa si pensa di ricavare con una sola Nazione ? pensate di farlo vostro e prendere le tasse di altre Nazioni ? L' EXCHANGE E' GIA' STATO INVENTATO, SVEGLIA !
      Vale sempre la prima ! siete troppo arretrati !
      Nazione di Poeti Santi e Navigatori, ma anche di imbroglioni e ladruncoli !

      Elimina
  6. Noi il futuro lo conosciamo da 15 anni, se dovete insegnare ai nuovi come funziona a 3000 euro per Corso, fate pure ! E' come dire agli Italiani che i mezzi di trasporto come gli aerei sono economici ma pericolosi, prendete i treni per spostarvi in Europa, prima o poi ci saranno linee superveloci e sicuri. Non si può dialogare con gli Stolti !
    L' unico interesse è approfittre della novità ( guadagnando una nave di soldi e tenere lontano un business che interessa comunque a persone esperte che ne fanno un lavoro ) piuttosto che futuro, è un ritorno al passato che non interessa alla Popolazione l EXCHANGE E' UN LAVORO che necessita tempo NON E' COME FARE UNA SCOMMESSA !
    Ma prego continuate con il vostro farneticare e con la propaganda DI UNA CAUSA PERSA.
    Il nostro ostruzionismo al sistema corrotto Italiano proseguirà su altri blog, e si manifesterà con l' informazione corretta che gli Italiani devono conoscere.

    Gli Scienziati e Comitato difesa Scommettitori

    RispondiElimina
  7. caro bettingtrader, ma di quale futuro parli?? La liquidità sugli exchange italiani è drammaticamente scarsa, Possono anche entrare mille nuovi big nel settore, ma le cose non possono migliorare, perchè la liquidità sarà peggio di oggi, perchè sarà suddivisa in mille rivoli. Mentre i grandi scommettitori e i market maker italiani, stanno rientrando legalmente in betfair.com attraverso dei broker internazionali

    RispondiElimina

Il Blog di Betting Trader è uno spazio aperto, una libera piazza dove far circolare idee, informazioni, pareri e opinioni riguardo la più rivoluzionaria forma di scommesse mai esistita: il Betting Exchange.
Tuttavia, in ogni piazza che si rispetti esistono delle regole. Poche, semplici e di buon senso.
All’interno di questo spazio tutti i commenti sono liberi, quindi non sottoposti in alcun modo a filtri preventivi. Il Blog, però, si riserva il diritto di eliminare in qualunque momento commenti:
-offensivi
-diffamatori
-contenenti contenuti illegali
-che incitino all’odio e alla violenza
-che contengano messaggi xenofobi e omofobi
-contenenti spam
Chiunque scriva su questo blog si assume la piena ed unica responsabilità di quanto sostenuto.

Post consigliati Betting Exchange

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Bonus Betting Exchange

Punta e Banca con BetFlag!

Archivio blog

Segui il Blog via e-mail!

Attenzione

Betting Trader è il primo blog informativo in Italia incentrato sul betting exchange e sul mondo delle scommesse sportive. Il nostro impegno, mira ad aumentare la conoscenza degli utenti sul punta e banca ed incentiva gli stessi ad usare strumenti professionali e statistici sempre utilizzando una gestione del denaro corretta, diminuendo il più possibile il rischio di perdere soldi. Si vuole creare una cultura nuova sul trading sportivo mettendo a disposizione dei lettori una sorta di guida betting exchange e articoli esplicativi. Ci teniamo a sottolineare che il gioco è vietato ai minori di 18 anni e può creare dipendenza patologica.
Consultare le probabilità di vincita sul sito AAMS. Per cui: siate responsabili.

Choose your language!

Seguici:

Archivio blog

Libro Betting Exchange