giovedì 5 marzo 2015

Video Betting Exchange

A proposito di iniziative interessanti riguardo la diffusione del Betting Exchange in Italia nel mese di dicembre 2014 c'è stata una trasmissione in diretta durante una partita di calcio, dove è stata fatta una dimostrazione di trading sportivo usando la piattaforma Traderline.
Il video sul Betting Exchange che troverete in questo articolo è stato estrapolato dal canale satellitare finanziario Class CNBC che ha mandato in onda per la prima volta in Italia un format incentrato sul trading sportivo ideato da Giuseppe di Vittorio e dal team di Betting Exchange Italia 
La trasmissione andata in onda mercoledi 10 dicembre dalle ore 20.40 alle ore 21.30 in concomitanza del primo tempo della partita di Champions League tra Roma e Manchester City, è stata condotta da Giuseppe di Vittorio e ha visto la partecipazione in studio dell'. ing Gianluca Landi che in qualità di trader sportivo ha fatto operazioni di scalping sul betfair exchange italiano utilizzando la piattaforma Traderline. 
Lo scalping è stato fatto sull'under 2.5 e sull' under 0.5 primo tempo e invece una strategia di betting exchange sul risultato finale della partita. L'utile finale fatto su tutti i mercati è stato circa del 20% sul capitale investito.
Hanno partecipato in collegamento Skype anche l'allenatore di calcio del Monopoli Francesco Passiatore che ha commentato le formazioni e l'evolversi della partita dando un giudizio tecnico sulle squadre che si affrontavano e Gianpiero Lamanna, esperto conoscitore delle dinamiche delle quote delle scommesse sportive che le ha commentate e spiegate.
Il video di betting exchange della trasmissione è possibile visionarlo qui sotto e ripreso sul canale vimeo betting exchange.



Riteniamo che la trasmissione televisiva sia servita a fare capire a chi non sapeva dell'esistenza del betting Exchange, o chi era alle prime armi, quali siano le potenzialità di questa nuova metodologia e come si possano ottenere dei profitti con un rischio molto limitato.
Cerchiamo tutti di contribuire al diffondersi del Betting Exchange in Italia in maniera costruttiva con iniziative serie e non con le solite ed inutili sterili polemiche.
Share:

56 commenti:

  1. Ma dirci almeno perche' sei mancato da due mesi no?

    RispondiElimina
  2. siamo tornati con diverse novità che a breve vedrete!

    RispondiElimina
  3. Dal modo di scrivere posso dire che non sei lo stesso di prima, anche sul tuo profilo c'e' scritto che sei registrato dal febbraio 2015...

    RispondiElimina
  4. come tanti metti sempre l'accento su come si ottengano profitti con il trading, ma ometti come tante pubblicità progresso,, che il trading può produrre grasse perdite.

    RispondiElimina
  5. Siamo tornati ho scritto infatti... il blog ha avuto dei cambiamenti che poi renderemo pubblici a tempo debito. Il trading e le scommesse sportive portano profitti e perdite naturalmente questo è logico e normale. Con un approccio di tipo professionale e usando le regole di money management si possono avere profitti nel lungo periodo, noi si cerca di fare crescere la cultura finanziaria e del betting in Italia. Il betting exchange per noi non è gioco d'azzardo, chi vuole fare gioco d'azzardo ha altre fonti da cui attingere che non è la nostra!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il betting exchange è gioco d'azzardo, perchè l'apertura di un'operazione di trading è una scommessa su dove andrà la quota e se si sbaglia previsione si perde.
      L'unica differenza tra un punters e un trader è che il punters o vince o perde tutto, mentre un trader professionista o vince poco o perde poco,

      Elimina
    2. Carlo, questo dipende del modo come fai il tuo trading. Se non conosci i comportamenti dei mercati, sicuramente fai azzardo, invece se sai come lui funziona e si muove, fai trading.

      Elimina
  6. Ok, volete dimostrare che siete più preparati dei precedenti e non intendete mollare i guadagni che questo nuovo sistema vi garantisce con i corsi a 3000 euro, da proporre ai cittadini Italiani.
    Anche se molti commenti li avete cancellati possiamo iniziare da capo con la speranza di ricevere risposte obiettive e consone al sistema exchange reale.
    Tornando al video abbiamo commentato e supposto qualche tempo a dietro che la giocata è stata perdente, perchè non si vede l esito finale ? 90 minuti !
    Cosa volete dimostrare e a chi sono rivolte le vostre prediche ?

    RispondiElimina
  7. Non parliamo poi, se hai deciso di tradare under 2,5 sul 1-0 e ti segnano come spesso accade 2 gol in un minuto, con i mercati sospesi...lì non c'è trading che tenga....In questi casi hai perso tutto

    RispondiElimina
  8. Il trading per definizione consiste nell'eseguire una serie di operazioni che saranno in profitto ed inevitabilmente in perdita. Utilizzando le regole di money management in maniera scrupolosa (unica arma di difesa e successo per il trader) alla fine di un determinato periodo di tempo che può essere una settimana o un mese, il trader potrà essere in profitto. Sulla partita singola si può perdere, sfido a chi dica il contrario, ma nel lungho periodo adottando le regole di money management si guadagna......

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E cosa intendi per money management???? Sai che molti pseudo guru, dietro a questa parolina, nascondono la tomba di un trader???? Ovvero le martingala o progressioni al raddoppio???? Ad esempio il mio money management per il trading puro è lo 0,10% della cassa

      Elimina
    2. ti avevo appena detto che si parla di trading non di azzardo. Come money management noi consigliamo a tutti massimo il 2.0% io usome lo 0.5% o meno. Martingala raddoppio non so cosa sono ......

      Elimina
    3. Pardon, ma il trading è un gioco d'azzardo, perchè soggetto a rischi....Nel mondo bettistico, l'unico metodo non soggetto a rischi sono solo ed esclusivamente le surebet

      Elimina
    4. Ragionando così si può dire che anche chi investe nella borsa fa azzardo visto che c'è rischio. La differenza tra trading e azzardo è che il primo si basa sui comportamento previamente conosciti dai mercati a valle di un evento, mentre il secondo non guarda il mercato ma solamente la partita.

      Elimina
    5. Bravo ragionando come Carlo tutto è azzardo, qualsiasi cosa fai nella vita in quanto c'è rischio. Il vero trader utilizzando metodologie di valenza statistica e regole di money management toglie l'"azzardo" nella sua operatività.
      Esempio lo scommettitore punta su una squadra e aspetta la fine della partita; il trader invece per esempio banca una squadra (con uno studio statistico precedente e altri filtri) e poi vede la partita e aggiusta la strategia in "live" se c'è un cambiamento di punteggio. Per me questo è trading non azzardo!

      Elimina
    6. Mi sembrate tanti imbonitori....Somigliate in tutto e per tutto ai banner pubblicitari che invitano ad aprire un conto forex con il miraggio di gudagnare 10.000 € solo perchè si fà trading. Il trading non è l'elixir di lunga vita, altrimenti saremmo tutti milionari. Quindi per cortesia, non presentate il trading come sicura macchina da soldi,perchè se siete intellettualmente onesti, non lo potete affermare.

      Elimina
    7. Carlo, Siamo tutti per il betting exchange piuttosto che per i bookmakers truffaldini Made in Italy, quello che dicono ci stà bene a tutti noi, lasciali continuare nella loro difesa, vogliamo capire la strada che vogliono percorrere, e capire le nuove proposte che hanno da presentare al grande pubblico, vediamo se si sono convertiti e lasciato la propaganda di regime dittatoriale Monopolista truffaldino Nazionale.
      I soliti noti.

      Elimina
    8. Forse non mi sono spiegato: per riuscire a fare profitti nonguadaganre con il trading, bisogna studiare e capire il funzionamento del sistema, non improvvisarsi trader senza sapere nulla! chi si improvvisa perde solo. Il trading se si rispettando sempre le regole di money management e si segue un metodo può portare a profitti nel lungo periodo. Ripeto per ennesima volta non ci si può improvvisare, bisogna studiare e fare esperienza sul campo davanti alla piattaforma di trading, all'inizio prendendo schiaffi percè non si rispettano le regole. Il trading nel betting exchange è molto più facile rispetto a quello sui mercati finanziari in quanto la puntata/bancata ma già insito all'interno lo stop loss e i grafici nel calcio sono mono direzionali e si ha solo a che fare con la variabile goal che può essere gestita in un certo modo.
      Nel trading sul Betting Exchange se si comprende esattamente il sistema e si rispettano sempre sempre sempre sempre sempre e ancora sempre le regole porta nel lungo periodo a profitti. Se poi la persona non è portata e agisce da scommettitore, quello è un altro discorso e perderà. Qui si vuole fare trading e non giocare d'azzardo. In Borsa non si gioca, almeno i professionisti non fanno questo!

      Elimina
    9. Carlo, te lo dicevo che i professionisti dei BINARI sono seri, sentiamo cosa hanno da insegnarci, lascia perdere il conflitto sull exchange che per fortuna interessa tutti noi.
      Vogliamo conoscere la strada che vogliono percorrere..... basta conflitto inutile.

      Elimina
    10. Faccio trading da un decennio, ma questo non mi porta ad atteggiarmi a guru, in questo momento ho effettuato un'operazione con il 2,8% di gain senza rischiare neanche un secondo il mio capitale, puntando il nogol @ 1,93 lottomatica e il gol @ 2,2 su betfair.it della partita Aversa vs Martina Franca. Invece se avessi fatto qualsiasi altro tipo di operazione di trading, avrei dovuto rischiare il mio capitale

      Elimina
    11. Quelli sono arbitraggi (che fanno parte del trading) dove si guadagnano percentuali limitate ma senza rischio sul mercato sfruttando le inefficienze dello stesso. Il trading presuppone una serie di utili e perdite. Gli utili a fine mese se si è operato in maniera corretta devono essere maggiori delle perdite. Per fare questo ci vuole tempo, studio e applicazione sul campo di quanto imparato.
      A breve partirà un servizio molto interessante molo interessante, molto simile a quello che fai tu, rivolto a tutti e molto selplice per tutti, come vedrai non c'è solo il trading ma siamo aperti a tutto! Il servizio lo vedrete a tempo debito e non possiamo anticipare nulla!

      Elimina
    12. Bettingtrader sono curioso di sapere a tempo debito, quale sarà il servizio che intendi offrire....Intanto giusto per tenere i i piedi ben piantati a terra, ti faccio presente che quello che definisci guadagno percentuale limitato, se rapportato agli interessi annuali di un BTP decennale, con l'operazione che ho postato poco sopra, in un giorno ho guadagnato + del doppio di quanto avrei guadagnato in un anno col BTP. Oppure se faccio una sola operazione al giorno al 2,8%, in 360 giorni guadagno minimo il 1.008%. Senza calcolare che avvolte posso fare anche + di 30 operazioni in un giorno. E tutto questo, senza mai rischiare il mio capitale

      Elimina
    13. perfetto siamo d'accordo allora! E' chiaro che i rendimenti percentuali fatti in questo modo senza rischio sono ottimi, l'unica problematica che ha il betting è che non ti permette di usare grosse somme di denaro per fare questi arbitraggi ecco perchè si va a fare trading.
      L'importante è fare discussioni collaborative e che accrescano la cultura di chi legge, quello che non vogliamo sono le strili polemiche. Il trading ha vantaggi e svantaggi come le altre forme di speculazione. Quello che si vuole fare è accrescere la cultura delle persone in modo che possano da sole scegliere la metodologia migliore per la propria psicologia e stile di investimento. A tempo debito vedrai cosa si lancerà sul mercato, che servierà sempre a fare crescere nel tempo la liqudità sul mercato italiano.

      Elimina
    14. Difatti la discussione deve rimanere sempre focalizzata sui problemi reali legati al trading e strategie similari. Purtroppo il trading o i vincenti si scontrano con la limitazione delle puntate effettuata dai bookmakers con la complicità di AAMS. Quando prendiamo una quota massima, non è che andiamo con il mitra dai bookmakers..... Le limitazioni forse avranno un freno solo quando i bookmakers italiani non saranno più tassati sui volumi, ma sull'utile.

      Elimina
  9. Diciamo che come operatori di borsa, i vostri termini tecnici anche se corretti e idonei a questo tipo di gioco, possono non significare nulla, cè da riconoscere che la teoria è giusta, premesso che non siete certo qua ad insegnare a noi i vantaggi del betting exchange.
    Ripetiamo, la teoria che conoscere come traders sconfitti della borsa Italiana non è in discussione, qua si tratta di operare su una piattaforma scarsa di liquidità, e come in precedenti discussioni, ricordiamo che BETDAQ operante nel Mondo per più di 10 anni, è stata svenduta, come può sopravvivere questo derelitto betfair.it ?
    Per favore, non rispondere che noi siamo esperti, e che gli Italiani devono conoscerlo.
    Qua nessuno e fesso ! volete insegnare ? lo potete fare benissimo sul .com e chiedere alla compagnia di tassare le giocate sotto le 30 tredate del 50%, cosichè nessuno può approfittare del vantaggio quota, per la felicita dei bookmakers Italioti truffaldini e incapaci di confrontarsi con il progresso.

    RispondiElimina
  10. Qualcuno può spiegare cosa vuole dire il Sig. Ughi con questo ?
    http://www.agimeg.it/?p=62426 e precisamente

    Obiettivo 2016 ha organizzato un forum – che si terra mercoledì prossimo a Roma presso il salone Margherita – invitando anche gli operatori esteri, con l’intento di lavorare “tuttinsieme” per arrivare a “una rete con regole certe”, e Ughi garantisce che i paralleli “Ci saranno, c’è molta attenzione da parte loro”. gr/AGIMEG

    Con operatori esteri intende i nuovi CTD sanati, o può intervenire betfair.com a dettare nuove proposte per riaprire i conti ? perchè se i mafiosi regolatori chiedono il PIZZO ( Ovvero più tasse, i giocatori Italiani sono disposti a regolarsi con l erario di Cosa Nostra ! )
    I soliti noti

    RispondiElimina
  11. Si parla e si auspica lo sviluppo dell'exchange italiano....Ma oggi alle ore 10, i 2 exchange non hanno ancora inserito nel palinsesto le partite di oggi della Lega Pro....Ma andasserto a raccogliere cicorieeeeeeee

    RispondiElimina
  12. Cosa la lega pro ? nemmeno esiste su betfair.com !
    ah dici su betfair.it ? ma non sai che la lega pro sarà un focolaio di scommesse truccate senza precedenti nella storia mondiale, appena entreranno le altre compagnie a guidare l exchange ( che farà ridere il Mondo ) Italiano ?
    Tutto questo sistema creato da esperti criminali ( regolatori legalizzati ) per offrire agli Italiani il GIOCO DELLE 3 CARTE che li porterà definitivamente alla Dipendenza d' Azzardo Patologica, e di conseguenza al SUICIDIO.

    RispondiElimina
  13. Ma di quale auspici vogliamo parlare?!?!?!?!?!
    si parla di aria fritta!!!
    Tra meno di un mese è un anno di sto scempio e stiamo ancora a questi livelli!!!!!!!!!

    Real Madrid v Schalke di Champions League, ore 12:57

    Esito Finale - Abbinate: EUR 705 --> sul .it
    Esito Finale - Abbinate: EUR 301.793 --> sul .com

    spiegatemi di cosa vogliamo parlare, perchè proprio non ci arrivo......

    RispondiElimina
  14. Ecco finali freschi freschi, per rinfrescare la memoria di coloro che vogliono il sangue degli scommettitori Italiani !

    https://plus.google.com/115410654619434664486/posts/ZcdCkgx5xrZ

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hai smarronato i zibideiiii....Smettila una buona volta...... se proprio non puoi fare a meno del .com........................ emigraaaaaa

      Elimina
  15. è passato un anno e state ancora a farvi il fegato, io ho comprato un conto inglese
    e me la rido, non capisco perchè non fate un piccolo investimento e li mandate a zappare...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il tizio deve avere seri problemi psichici, se il .com se lo sogna tutti i giorni.....Ma tu credo non sia da meno che ti vai a comprare un conto betfair.com con il rischio concreto di perdere tutti i tuoi soldi. Per avere un conto .com non serve mettere a rischio i propri soldi ricorrendo a metodi illegali, ci sono modi perfettamente legali per poter operare legalmente su betfair.com

      Elimina
    2. Forse non hai capito bene ! il gioco made in Italy è giunto al capolinea ! dal 7 aprile 2014 è tutto in discesa ! introiti di Governo, agenzie che chiudono, e presto anche quelli online faranno la ritirata ! Ci puoi scommettere ! abbiamo giocato un Euro, e non vogliamo perdere questa scommessa !

      Elimina
    3. E il più legale possibile deve essere di poter giocare tranquillamente seduti comodamente sulla poltrona di casa nostra, caschi il mondo !

      Elimina
    4. Sorry...ti ricordo che non sono il tuo psichiatra e che questo blog non è la tua casa di cura

      Elimina
    5. http://www.agimeg.it/?p=62689

      Quando si pavoneggiavano ( padroni del Monopolio ) era tutto lecito e corretto ! adesso che le scarpe vengono un pò strette, si dichiara di avere una mano dietro la schiena ?
      Qualcuno ha sicuramente bisogno di cure ! A riveder le stelle !
      Che sia rete unica ( Europea ) ad armi pari, se si possiedono le Palle !

      Elimina
    6. "Ma tu credo non sia da meno che ti vai a comprare un conto betfair.com con il rischio concreto di perdere tutti i tuoi soldi. Per avere un conto .com non serve mettere a rischio i propri soldi ricorrendo a metodi illegali, ci sono modi perfettamente legali per poter operare legalmente su betfair.com"

      fesso non hai capito nulla, tu hai utilizzato il metodo farlocco(che tra l'altro non funziona più) e se arrivi la 20% di sconto ti scatta la kyc e non puoi dimostrare la residenza.Io ho un conto già completo di kyc e non rischio più nulla.

      Elimina
    7. "ma allora sei proprio fesso al quadrato!! il mio conto ormai è autorizzato e funzionante al 100% e da oltre 2 anni"
      Il mondo è pieno di imbecilli come te, ma essere imbecille non ti autorizza a dar dell'imbecille a chi è più intelligente di te.

      Elimina
    8. stai rosicando a bestia si vede che Rodano ti ha inchiappettato per bene!!!

      Elimina
  16. Basta Morti per il gioco criminale made in Italy, I Monopolisti regolatori legalizzati sono da impiccare !
    Il gioco illegale o attribuito alla mafia che intendono costoro rappresenta ( al loro confronto ) un associazione caritatevole al servizio dell Uomo !

    RispondiElimina
  17. Notizie per le orecchie dei cittadini onesti
    http://www.jamma.it/poker/guardia-di-finanza-scala-reale-contro-il-colosso-del-poker-online-evasi-300-milioni-di-euro-denunciato-per-frode-fiscale-lamministratore-pokerstars-61116

    Ci voleva tanto ? e questo è soltanto una truffa fiscale, non immaginiamo l' intrallazzo sui giochi, e questa doveva entrare a guidare il betting exchange in Italia, cose da comiche !
    BETFAIR.COM trasparente nel Mondo ! e gli organi di informazione continuano a farci vedere la lista dei bookies inserite nella BLACK LIST, ma quelle avide di danaro e truffaldine, sono ancora nella BUONA LISTA decisa da CRIMINALI MONOPOLISTI INCAPACI !
    Viva L' italia dei balocchi, e di Uomini senza dignità !

    RispondiElimina
  18. Massimiliano Bancora numero 1 di aams, è amministratore delegato di betfair.it
    Afferma: Io mi occupo di Betfair.it e non posso parlare per l’attività di Betfair.com. Comunque si tratta di pochi clienti, professionisti che vincono spesso, hanno alti volumi e non sono accettati dai bookmaker tradizionali perché non convengono.
    Avete capito bene ? Aams ammette che chi vince non è benvenuto !
    Certo per noi non è una novità, ma... i milioni di scommettitori Italiani lo sanno ? adesso si !

    http://millionaire.it/la-borsa-delle-scommesse-e-online/

    RispondiElimina
  19. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  20. BettingTrader il blog è interessante.
    Sarebbe ancor più piacevole leggerlo se alcuni commenti, totalmente inutili, fossero moderati/eliminati.
    Cosa ne pensi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si abbiamo cercato di farlo capire in tutti i modi alle persone, ma alcuni non capiscono/non vogliono capire. Siamo qui per fare crescere il betting exchange in Italia e cercare di spiegare e informare su cosa succedere nel mondo del betting in generale anche sul .com .Tutti dovrebbero contribuire in questo senso, invece c'è gente che continua a scrivere cose senza senso,contro di Noi, Betfair , L'AAMS etc. Lo abbiamo ripetuto mille volte, se a qulcuno non piace il Betting Exchange in Italia, è libero di non aprire il conto, e se è così bravo e vincente può andare all'estero ad operare. Portate contribuiti e non insulti e denigrazioni sensa senso e costrutto!

      Elimina
    2. Intanto inizia a rispettare gli utenti di questo blog....Chi sei e chi rappresenti caro signor nessuno

      Elimina
    3. Avete ragione ! Ma vi ricordiamo che considerando che 50.000 mila euro del .IT i 10.000.000 del .COM Rappresentano il 5 per 1000, e se volete soltanto arrivare al 10% ( liquidità anche insufficiente ) del . COM, vi occorre incrementare del 2000% cioè 20 volte la liquidità attuale, e soltanto per far capire agli Italiani ( non a voi che siete maghi dei numeri e dei binari ) è come se il prodotto interno lordo ( P.I.L ITALIANO ) stimato all 1% di quest' anno, diventasse come per magia il 20%.
      Questo è il paese delle meraviglie conosciuto all' estero, ma purtroppo guidato da incapaci e imbroglioni !
      Siamo qua per difendere la vita a tanti Italiani Assassinati da questo sistema Monopolista legalizzato criminale ! Siamo Italiani ! Cittadini Europei ! e non siamo nostalgici del .com perchè viaggiatori e conoscitori delle realtà Mondiali.
      Noi non disturbiamo nessuno, correggiamo le inesattezze, punto e basta !
      Adesso potete cancellare anche questo post, come quello scritto sul giudizio del video, che vi faceva notare come la giocata del Sig. Landi fosse perdente ( non a caso si interrompe nel primo tempo ) e nemmeno ha mostrato il risultato finale.

      I Soliti noti

      Elimina
    4. http://www.repubblica.it/economia/2015/03/23/news/il_laureato_emigrante_un_capitale_umano_costato_23_miliardi_che_l_italia_regala_all_estero-110242042/

      Le tue parole sono vangelo per tantissimi nostri Connazionali !
      E' triste constatare che i cervelli mutilati, rimangono in Italia a comandare !

      Elimina
    5. La trasmissione è durata circa 1 ora su Class CNBC per ovvie ragioni di palinsesto. Il trading per questo motivo risulta chiuso al 45° minuto (è stato detto), così la strategia sulla bancata del Manchester City è stata chiusa e ha portato un guadagno pur minimo.
      Lo scalping under 2.5 è stato chiuso al 45° minuto primo tempo in green uo e l'under primo tempo 0.5 è finito al 45° minuto.
      Naturalmente questi sono i soliti commenti non costruttivi e senza valore, solo per fare polemiche inutili!

      Elimina
    6. Ma siccome sui 3 principali mercati menzionati, con e tanti lay and back del MANCESTER. da lui in diretta bene spiegati..... non vorremmo che magari sul lay del MANCESTER, ci abbia rimesso tutto, perchè questo sembra il finale !
      D' altronde basterebbe uno screenshot delle vincite per convincere i malpensanti, ci sta anche che un trader professionista si fermi al primo tempo e raccolga i frutti, ma spesso se si ha un impegno importante o per motivi di emergenza, altrimenti tutti finiamo la partita.
      Comunque, tra le tante inesattezze di questa commedia in diretta, la più sorridente e sconvolgente risulta quella che afferma: no no non prendo rischio sono fuori dal mercato, ripetuto decine di volte, ma quale fuori, ci sono da secondi a scommessa effettuata e altri 10 sulla risposta, escludendo le ore che passano con questa ridicola liquidità, e possiamo continuare....
      Ma non disperate avrete altre occasioni per imbrogliare i principianti

      Elimina
  21. Sarebbe meglio che uscissero allo scoperto, dicessero chi sono, es, aams e legislatore, professori incaricati di portare avanti questa causa persa ma legittima, o appassionati del betting exchange che hanno l' interesse come scommettitori di avere una piattaforma trasparente competitiva e utile a tutti i comuni mortali e non ai soliti noti.
    Semplice come L ABC, se non lo fanno resteranno sempre CAPRE ( senza offesa ).
    Tu Daniele, se hai da dire la tua, dimostra di essere preparato e affronta l' argomento da capo a fondo senza tirarti indietro, o dare sempre le solite giustificazioni da pappagallo. ( Sempre senza offesa ) in questo blog, o sei preparato o ti dedichi alla pesca da scogli.
    Nessuno vuole che chiude, il Potere logorà chi non cè l' ha ? se nè andato, e con sè anche il Potere, qua nessuno è fesso !
    La fine della truffa ben orchestrata, presentata come legalità apparente ha i giorni contati !
    Ma non temere unisciti alla discussione perchè in fine..... SONO SOLO PAROLE .....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me piacerebbe sapere chi sono. D'altra parte però scelgo di seguire il blog liberamente, alle "condizioni" degli autori.
      Non capisco contro chi si rivolga la tua crociata. Certo che, qualunque ne sia lo scopo, se la conduci da anonimo, non credo possa ottenere grandi risultati.

      Bene, adesso magari rientriamo in tema.

      Elimina
  22. Dopo l'ultimo commento "Ma non disperate avrete altre occasioni per imbrogliare i principianti" da oggi in poi (lasceremo quel messaggio anche qualche ora perchè sia visto), cancelleremo tutti i messaggi di quel tenore scritti da ANONIMO . E' stato detto chiaramente che il mercato è stato chiuso a fine del rpimo tempo. Abbiamo contattato per avere lo screen shot ma chunque può verificare che lo storico online di betfair si ferma al 24 dicembre in quanto va indietro di 3 mesi.
    Senza rischio è stato detto in quanto con la radio utilizzata si ha un vantaggio in termini di secondi rispetto all'immagine e il delay di betfair quella sera era di 5 secondi e si parla di 10 nel post scritto da qualche anonimo che non sa di cosa si parla
    DA ORA IN POI ESSENDOCI MALAFEDE NEI POST DEI SOLITI NOTI, VERRANNO TUTTI CANCELLATI, chi scrive insulti e fa polemiche inutili di qualasi natura si vedrà il messaggio cancellato. Preghiamo di andare a scrivere su altri forum, blog etc. Fine messaggio

    RispondiElimina
  23. Il dialogo non lo volete perchè incapaci di ragionare, comunque l' avevamo fatto notare soltanto qualche giorno dopo, in tempo per la dimostrazione, Noi stiamo controllando tutto il panorama bettistico Italiano e in attesa della catastrofe Nazionale ! che è imminente !
    Proseguite pure da soli, noi ci dedicheremo alla corretta informazione altrove, dove tantissimi scommettitori Italiani potranno ripararsi dagli imbrogli del Gioco Made in Italy.
    BUONA PERSECUZIONE !

    RispondiElimina
  24. Perfetto ritengo questo l'ultimo commento, i prossimi saranno cancellati.

    RispondiElimina

Il Blog di Betting Trader è uno spazio aperto, una libera piazza dove far circolare idee, informazioni, pareri e opinioni riguardo la più rivoluzionaria forma di scommesse mai esistita: il Betting Exchange.
Tuttavia, in ogni piazza che si rispetti esistono delle regole. Poche, semplici e di buon senso.
All’interno di questo spazio tutti i commenti sono liberi, quindi non sottoposti in alcun modo a filtri preventivi. Il Blog, però, si riserva il diritto di eliminare in qualunque momento commenti:
-offensivi
-diffamatori
-contenenti contenuti illegali
-che incitino all’odio e alla violenza
-che contengano messaggi xenofobi e omofobi
-contenenti spam
Chiunque scriva su questo blog si assume la piena ed unica responsabilità di quanto sostenuto.

Post consigliati Betting Exchange

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Bonus Betting Exchange

Punta e Banca con BetFlag!

Archivio blog

Segui il Blog via e-mail!

Attenzione

Betting Trader è il primo blog informativo in Italia incentrato sul betting exchange e sul mondo delle scommesse sportive. Il nostro impegno, mira ad aumentare la conoscenza degli utenti sul punta e banca ed incentiva gli stessi ad usare strumenti professionali e statistici sempre utilizzando una gestione del denaro corretta, diminuendo il più possibile il rischio di perdere soldi. Si vuole creare una cultura nuova sul trading sportivo mettendo a disposizione dei lettori una sorta di guida betting exchange e articoli esplicativi. Ci teniamo a sottolineare che il gioco è vietato ai minori di 18 anni e può creare dipendenza patologica.
Consultare le probabilità di vincita sul sito AAMS. Per cui: siate responsabili.

Choose your language!

Seguici:

Archivio blog

Libro Betting Exchange