martedì 19 maggio 2015

Money management nelle scommesse e betting exchange

Il Money Management nelle scommesse è l'aspetto principale e fondamentale per ottenere dei profitti nel lungo periodo. 
La quasi totalità delle persone perdenti è convinta che sia necessaria una strategia vincente o qualche trucco particolare per ottenere dei profitti nel betting exchange, e per questo motivo è sempre alla ricerca di cose nuove e senza senso e non si concentra sulla vera essenza di tutto il processo di crescita professionale. E' ben inteso che quanto detto vale per chi vuole fare del betting exchange il proprio lavoro e non lo approccia solamente come divertimento. Chi infatti vuole fare qualche giocata saltuaria solo per il "gusto di giocare" non ha bisogno di seguire regole per la gestione del denaro, perchè il suo scopo finale è il divertimento e non il profitto.
Lo sport trader ha bisogno infatti di destinare un capitale predefinito alla sua attività di trader e deve cercare di difenderlo in tutti i modi perchè rappresenta il suo bene aziendale.
Il capitale di partenza va suddiviso in piccole percentuali che devono tenere conto del drawdown massimo iniziale. Per questo motivo la percentuale di stake da utilizzare per ogni operazione è il 2% del capitale in modo che anche dopo 10 perdite consecutive iniziali (difficile ma non impossibile), lo sport tarder deve fare il 25% di profitto per ritornare con il capitale di partenza.
Se al contrario utilizzasse una percentuale del 5%, basterebbero 8 perdite consecutive per perdere circa il 40% del capitale e dovrebbe rifare il 67% per tornare al punto di partenza.
E' necessario quindi utilizzare uno stake di partenza limitato che consente nel lungo periodo di non ditruggere il proprio capitale e rimanere nel mercato a lungo.
Una strategia di betting exchange utilizzata da un trader indisciplinato e senza regole porta risultati completamente diversi da quella usufruita da un trader che rispetta le regole in maniera militare.
Quello che fa la differenza nel trading e nella vita è il rispetto delle regole!

Sapere poi in partenza qual'è la perdita massima che si può avere consente di operare in maniera più libera e meno condizionata. Il capitale di partenza che si deve usare per fare trading è quello che si può perdere e non quello con cui si deve "vivere" o peggio ancora preso a prestito.
Ricordiamo a tutti che per diventare trader vincenti nel betting exchange o fare delle scommesse il proprio lavoro è necessario studiare in maniera approfondità il funzionamento del sistema e fare molta pratica davanti ai book di mercato. Diventare sport trader è un lavoro e non ci si può improvvisare!
Share:

4 commenti:

  1. Il money management dei professionisti è di non superare lo 0,5% della cassa, ma il mio è più prudente e pratico lo 0,2% in modo che se perdo anche 10 operazioni consecutive, per recuperare le perdite devo solo riguadagnare il 2% della cassa.
    Attenzione a chi vi propone money management tipo raddoppi o progressioni sotto qualsiasi forma, in quanto sono dei mezzucci per nascondere pessimi metodi o strategie, che portano dritti a perdere tutti i propri soldi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. concordo appieno a quello che hai scritto io uso percentuali di stake sotto lo 0.5%. Per chi inizia già fare entrare nella testa il 2% è un'impresa, ma va già bene. Chi propone raddoppi, martingale etc non viene qui nemmeno preso in considerazione, in quanto è un modo sicuro per perdere tutto!

      Elimina
  2. Bravo Carlo questa è un osservazione molto accurata,decine di gruppi sul mercato propongono scalate fittizie ed impossibili ed hanno anche molto seguito solo per qualche mese di rush.

    RispondiElimina
  3. chi segue quelle cose si commenta da solo! Già se uno usasse il 2% sarebbe già buono e vedrebbe cambiare in meglio il suo conto di gioco

    RispondiElimina

Il Blog di Betting Trader è uno spazio aperto, una libera piazza dove far circolare idee, informazioni, pareri e opinioni riguardo la più rivoluzionaria forma di scommesse mai esistita: il Betting Exchange.
Tuttavia, in ogni piazza che si rispetti esistono delle regole. Poche, semplici e di buon senso.
All’interno di questo spazio tutti i commenti sono liberi, quindi non sottoposti in alcun modo a filtri preventivi. Il Blog, però, si riserva il diritto di eliminare in qualunque momento commenti:
-offensivi
-diffamatori
-contenenti contenuti illegali
-che incitino all’odio e alla violenza
-che contengano messaggi xenofobi e omofobi
-contenenti spam
Chiunque scriva su questo blog si assume la piena ed unica responsabilità di quanto sostenuto.

Post consigliati Betting Exchange

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Bonus Betting Exchange

Punta e Banca con BetFlag!

Archivio blog

Segui il Blog via e-mail!

Attenzione

Betting Trader è il primo blog informativo in Italia incentrato sul betting exchange e sul mondo delle scommesse sportive. Il nostro impegno, mira ad aumentare la conoscenza degli utenti sul punta e banca ed incentiva gli stessi ad usare strumenti professionali e statistici sempre utilizzando una gestione del denaro corretta, diminuendo il più possibile il rischio di perdere soldi. Si vuole creare una cultura nuova sul trading sportivo mettendo a disposizione dei lettori una sorta di guida betting exchange e articoli esplicativi. Ci teniamo a sottolineare che il gioco è vietato ai minori di 18 anni e può creare dipendenza patologica.
Consultare le probabilità di vincita sul sito AAMS. Per cui: siate responsabili.

Choose your language!

Seguici:

Libro Betting Exchange