Cerca una parola/argomento nel Blog

giovedì 3 dicembre 2015

Il Betting Exchange è per tutti?

Leggiamo diverse volte sui principali giornali online dedicati al gioco o sui siti generalisti che il Betting Exchange è un prodotto di nicchia molto complicato da fare e che difficilmente si svilupperà in Italia.
Noi non siamo assolutamente in sintonia con questa affermazione in quanto riteniamo che possa invece diventare un prodotto di massa non appena ci sarà la liquidità comune e si creerà una cultura del betting mutuata dai mercati finanziari.
Il Betting Exchange è un gioco d'abilità , passateci il termine, in quanto entrano in campo in maniera preponderante le abilità personali dello scommettitore evoluto o sport trader in quanto il profitto che potrà ottenere dipenderà solamente da lui stesso.

Chi gioca alle roulette online, casinò, scommesse virtuali etc è un giocatore tradizionale e nella maggior parte dei casi ha una dipendenza patologica al gioco d'azzardo; vuole trovare una via d'uscita alle difficiltà economiche nel gioco.
In queste tipologie di giochi non entra in minima parte l'abilità personale, ma solamente la "fortuna". E' da tenere inoltre presenti che non sono "giochi equi" in quanto le probabilità di vioncita sono contro il giocatore.
Ma perchè tenare la fortuna quando si può fare fruttare le proprie abilità personali?
E' una domanda che sembra stupida e di immediata risposta, ma per la quasi totalità delle persone è un muro invalicabile.
Con una conoscienza approfondità della materia si possono ottenere risultati incredibili sfruttando le basilari regole della statistica, del money managment e le inefficienze del mercato.

Perchè è difficile riuscire a fare profitti nel Betting Exchange?
Semplicemente perchè bisogna imparare, studiare e comprenderne il funzionamento ....
Tutto quindi diventa difficile e complicato in quanto bisogna affrontare uno studio professionale e non buttarsi allo sbaraglio provando a tentativi con la speranza di riuscire.
Sosteniamo questo concetto in quanto ci arrivano una serie di email e contatti social in cui è evidente l'ignoranza ( nel senso letterale "che ignora un argomento") della gente non conosce nulla di quello che sta facendo.
E' difficile fare comprendere che prima di buttare soldi nel mercato è fondamentale studiare e cercare di capirne le basi e solo dopo iniziare!
Sentiamo di strategie di betting exchange se così si possono chiamare, folli senza nessun tipo di money managemnt con raddoppi, martingale etc.
Poi arrivano invece i fenomenti che dicono e consigliano cose di cui non conoscono niente, ma parlano solamente per il gusto di farlo, tanto non costa nulla.
Il betting exchange è invece un prodotto "democratico" che permette a tutti anche con pocchissimi soldi, mediante le proprie abilitàdi ottenere dei profitti slegandosi da parametri fissi e immutabili.
Consigliamo a tutti di iniziare a comprendere questo nuovo mondo che potrà regalare a tutti delle grandi soddisfazioni in termini monetari e di soddisfazione personale.

Share:

4 commenti:

  1. su quasi tutti i bookmakers se vinci in modo sistematico ti chiudono il conto motivandoti in genere di essere un cliente non desiderato(a me non e' mai accaduto ma conosco alcuni che e' successo). infatti nel contratto c'e' un articolo che dice che il bookmaker puo' chiudere il conto senza l'obbligo di spiegazione(piu' o meno il succo e' questo). con betfair in teoria se vinci anche 4000 euro tutti i mesi con l'exchange a loro dovrebbe far solo che piacere, pero' per quale motivo anche betfair.it ha la stessa clausola degli altri? so che pubblicizzi loro e quindi non e' facile per te esporti, ma auspico che tu sia il piu' sincero possibile.....grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sui bookmaker hai perfettamentente ragione, funziona così se guadagni tutti i mesi ti chiudono il conto. Il bookmaker guadagna sulle tue perdite...
      Betfair.it sportsbook è un bookmaker e ha le stesse regole. Il Betfair exchange invece ha altre regole e se guadagni gli fai piacere perchè porti liquidità e li fai guadagnare commissioni. Se ha la stessa clausula è quella generale che viene sempre messa, loro si devono tutelare scrivendo che ti possono chiuedere il cotno quando vogliono se secondo loro commetti delle irregolarità. E' una forma ti autotuleta che usano tutti anche le compagnie telefoniche. Spero di averti risposto.

      Elimina
  2. quindi chi opera sull'exchange e vince anche 2000 euro tutti i mesi non dovrebbe avere problemi?ma e' vero che il pagamento viene effettuato direttamente da Londra? sia chiaro almeno fino ad ora purtroppo non e' un problema che non mi riguarda, era solo una curiosita'

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il betting exchange non ha questi problemi. I soldi dei clienti sono su un conto segregato e sono utilizzati solo per il betting exchange. Betfair da li prende i soldi delle commissioni e paga i clienti che vogliono indietro i soldi. Ripeto il problema non si pone nel betting exchange

      Elimina

Il Blog di Betting Trader è uno spazio aperto, una libera piazza dove far circolare idee, informazioni, pareri e opinioni riguardo la più rivoluzionaria forma di scommesse mai esistita: il Betting Exchange.
Tuttavia, in ogni piazza che si rispetti esistono delle regole. Poche, semplici e di buon senso.
All’interno di questo spazio tutti i commenti sono liberi, quindi non sottoposti in alcun modo a filtri preventivi. Il Blog, però, si riserva il diritto di eliminare in qualunque momento commenti:
-offensivi
-diffamatori
-contenenti contenuti illegali
-che incitino all’odio e alla violenza
-che contengano messaggi xenofobi e omofobi
-contenenti spam
Chiunque scriva su questo blog si assume la piena ed unica responsabilità di quanto sostenuto.

Post consigliati Betting Exchange

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Bonus Betting Exchange

Punta e Banca con BetFlag!

Archivio blog

Segui il Blog via e-mail!

Attenzione

Betting Trader è il primo blog informativo in Italia incentrato sul betting exchange e sul mondo delle scommesse sportive. Il nostro impegno, mira ad aumentare la conoscenza degli utenti sul punta e banca ed incentiva gli stessi ad usare strumenti professionali e statistici sempre utilizzando una gestione del denaro corretta, diminuendo il più possibile il rischio di perdere soldi. Si vuole creare una cultura nuova sul trading sportivo mettendo a disposizione dei lettori una sorta di guida betting exchange e articoli esplicativi. Ci teniamo a sottolineare che il gioco è vietato ai minori di 18 anni e può creare dipendenza patologica.
Consultare le probabilità di vincita sul sito AAMS. Per cui: siate responsabili.

Choose your language!

Seguici:

Libro Betting Exchange