Trading sul pareggio o sul risultato esatto (0-0)

(Credit photo)
Le quote del pareggio e del risultato esatto 0-0 sono, in genere, molto appetitose e consentono di fare trading nel betting exchange. Nonostante le statistiche dimostrino che il numero dei pareggi sia in aumento, così come sono in aumento le partite che non si sbloccano prima del trentesimo minuto, le quote su questi due esiti sono sempre alquanto alte.

Per chi volesse sperimentare il trading su questi due esiti, abbiamo qualche suggerimento. Partiamo da un presupposto: la partita su cui vogliamo scommettere live finirà in pareggio, secondo noi?
Se la risposta è “”, dobbiamo puntare sulla X (o draw) o sullo 0-0, attendendo il momento propizio per bancare e guadagnare sicuramente.

Se la risposta è “no”, dobbiamo bancare solo la X (o draw) in attesa che una delle due squadre segni, per poi ripuntare. Perché non bancare anche lo 0-0? Perché la quota, e quindi il rischio, è sicuramente molto alto. Un rischio talmente alto che, qualora non dovesse verificarsi un gol, perderemmo troppi soldi.
E’ quindi consigliabile bancare lo 0-0 alla fine del primo tempo, visto che statisticamente si segnano più gol nel secondo tempo e visto che la quota sarà sicuramente più bassa della metà della quota iniziale. Che significa? Facciamo un esempio:

 se all’inizio della partita, il risultato esatto 0-0 banca 10.00, e il primo tempo finisce con questo risultato, è molto probabile – per non dire quasi certo – che il secondo tempo comincerà con una quota inferiore a 5, nonostante vi sia lo stesso numero di minuti da giocare ancora (45’) e statisticamente più probabile che il risultato cambi nel secondo tempo. In quel caso, allora, possiamo bancare lo 0-0 e sperare che in 45’ il risultato cambi. Rischieremmo meno soldi e avremmo più probabilità di vincere.

Commenti