Contrasto al gioco illegale: il decalogo.


Il Ministero dell’Economia, insieme alle agenzie fiscali e alla Guardia di Finanza hanno messo in atto una task forse per contrastare l’evasione fiscale. Hanno elaborato un decalogo (mappatura) che mostra 19 tipologie di evasione con il relativo grado di complessità.
Particolare attenzione è stata data al settore dei giochi, in cui sono state individuate 3 categorie di evasione: gioco online, scommesse in nero e apparecchi da intrattenimento illegali.

Gioco online.
Il contrasto

  • L’attività di contrasto ai fenomeni di evasione si baserà su accertamenti bancari e finanziari;
  • individuazione dei giocatori che utilizzati;
  • siti illegali sulla base delle informazioni fornite dalle banche e dagli intermediari finanziari;
  • scambio di dati e informazioni tra i soggetti verificatori.
La prevenzione
  • Scambio di informazioni con le corrispondenti attività estere;
  • apertura di conti di gioco al fine di individuare i soggetti titolari di siti illegali;
  • segnalazione da parte di banche e intermediari finanziari delle somme trasferite a società d gioco non autorizzate;
  • tracciatura di tutte le operazioni di gioco;
  • inibizione di siti internet illegali.
L’identikit
  • Soggetti che veicolano operazioni di gioco attraverso siti internet privi di concessione. In questo modo evadono l’imposta unica ma possono anche effettuare riciclaggio di denaro e frodi di gioco.

Scommesse in nero
Il contrasto
  • Verifiche a soggetti privi di concessione amministrativa.
  • Accertamenti bancari e finanziari.
  • Accertamento induttivo in base alla media della raccolta per provincia.
  • Programmi verifiche coordinati con la Guardia di Finanza.
  • Utilizzo ai fini fiscali di dati e notizie acquisite nell’ambito di indagini di polizia giudiziaria e nell’attività di controllo svolta da altri soggetti (per esempio i vigli urbani)
La prevenzione
  • Giocate in incognito degli 007 dell’amministrazione finanziaria (attingendo al fondo speciale per le puntate destinate a finalità di controllo) per verificare la regolarità delle scommesse.
  • Incentivare la compliance con la liquidazione automatica dell’imposta.
L’identikit
Soggetti che effettuano scommessse in nero o, comunque, senza registrazione al totalizzatore nazionale. In questo modo evadono l’imposta unica dovuta all’erario sull’attività di gioco.

Apparecchi da intrattenimento illegali
Il contrasto
  • Accertamenti bancari e finanziari.
  • Applicazione dell’accertamento induttivo per gli apparecchi non collegati alla rete o irregolari.
  • Programmi di verifiche coordinati con la Guardia di Finanza.
  • Scambio di dati e informazioni tra i soggetti verificatori.
  • Utilizzo ai fini fiscali di dati e notizie acquisite nelle indagini di polizia giudiziaria o nella attività di controllo svolta da altri soggetti (per esempio i vigili urbani).
  • Analisi di rischio basata sugli scostamenti di giocate rispetto alla media su base locale.

La prevenzione
  • Giocate in incognito degli 007 dell’amministrazione finanziaria (attingendo al fondo speciale per le puntate destinate a finalità di controllo) per verificare la regolarità dei centri scommesse.

L’identikit
  • Soggetti che utilizzano apparecchi da divertimento e intrattenimento non collegati alla rete telematica o alterati per evadere il Preu.

Commenti