Divieto del betting exchange a Cipro: qualcosa si muove.

         (Post del 12 settembre: Betfair sfida il divieto voluto da Cipro)

Qualche settimana fa vi abbiamo parlato del disegno di legge presentato da Cipro il 6 luglio per rendere illegale il betting exchange nel paese, al fine di combattere il fenomeno del riciclaggio di denaro e quello delle partite truccate. Inoltre, vi abbiamo aggiornato riguardo le contromosse ideate dal colosso del settore, Betfair, rese pubbliche attraverso le parole del chief legal and regulatory officer, Martin Cruddace. In questi ultimi giorni ci sono state delle novità molto importanti che arrivano direttamente da Bruxelles, sede dell’EuroParlamento. Secondo gioconews, l’eurodeputato Sofocle Sophocleous avrebbe interrogato la commissione Europea riguardo la denuncia di Betfair contro Cipro. La posizione di Betfair è chiara: secondo il colosso questo divieto sarebbe contrario ai principi del libero mercato europeo e incompatibile con il diritto comunitario. Cosa ne pensa la commissione europea? Davvero ha intenzione di lasciar privare gli utenti di Cipro di questo innovativo prodotto per una decisione del governo? Ma soprattutto: è davvero il betting exchange la causa delle partite truccate?

Commenti