Strategie: trading in formula 1.


                                                          (Credit photo)

Dopo la vittoria di Hamilton al Gran Premio di Monza di Formula 1, gara da sempre affascinante e ricca di colpi di scena, proponiamo una analisi delle possibilità di fare trading in uno sport come la Formula 1.
Due sono le possibilità per fare trading: sull’antepost o sulla gara (live).
Trading sull’antepost: bisogna bancare uno dei piloti che occupano i primi tre posti nella classifica mondiale e che, a nostro avviso, avrà maggiori problemi nel prossimo gran premio e, quindi, perderà punti nella corsa al mondiale. Dopo la gara, se il nostro pronostico era azzeccato, la quota del pilota sarà salita e noi possiamo puntarla e vincere.
Trading live: vale più o meno lo stesso discorso fatto in precedenza, ma partendo dalla griglia di partenza. Bisogna bancare uno dei piloti che partirà in prima o seconda fila e che, secondo noi, non vincerà il gran premio. Appena il nostro pronostico si avvera (a seguito di una partenza sbagliata o di un pit-stop problematico), la quota si alzerà e noi dobbiamo puntarla.
Ovviamente, qualora il nostro pronostico non si avverasse, bisognerà essere bravi a spalmare la perdita anche su altri piloti, perchè - ripetiamolo sempre - meglio una piccola perdita sicura che una grande perdita probabile.

Commenti