Accordo di cooperazione Francia-Spagna (Arjel-Dgoj)



Il 27 settembre l’Arjel (Autorità di regolamentazione del gioco online francese, nell'immagine il logo) ha ufficializzato l’accordo di cooperazione con la spagnola DGOJ (Direzione Generale del gioco). Lo scopo dell’accordo è “lottare efficacemente contro i siti illegali, per preservare l’etica delle competizioni sportive e per accrescere la protezione dei giocatori”. Questo accordo fa seguito a quelli già siglati nei mesi scorsi dalla stessa Arjel con l’AAMS e la Commissione sul gioco inglese.
Questi accordi sono promossi proprio dal presidente dell’Arjel Jean Franҫois Vilotte, con l’obiettivo di costruire un mercato europeo aperto del gaming.
Gli accordi tra Spagna, Francia e Italia porterebbero alla creazione di un mercato unico a partire dal poker, per poi arrivare a tutti i giochi online, compreso il betting exchange quando verrà definitivamente regolamentato.  Un giocatore francese, in questo modo, potrebbe decidere di accettare la quota offerta da uno spagnolo per scommettere su un determinato evento.
Al momento rimane esclusa da questo progetto la Germania, che va in direzione opposta  e pensa ad una chiusura del mercato del gioco online.

Commenti