Un mercato unico per il gambling?


(Homepage sito ufficiale Egba)


A giorni la Commissione Europea dovrebbe pubblicare le linee guida per il gambling online. Precisamente, la data dovrebbe essere il 24 ottobre. Il segretario generale dell’EGBA (European, Gaming & Betting Association) Sigrid Lignè ha fatto trapelare che il documento della Commissione Europea contenga le direttive per la creazione di un mercato unico dell’online. L’obiettivo è quello di uniformare le regole. Uniformare non solo nelle regole, ma anche nella tassazione. Proprio questo punto ha creato un dibattito in Italia per il betting exchange. Infatti, il decreto italiano prevede una tassazione più alta e potrebbe creare problemi per i concessionari italiani che offriranno questa tipologia di gioco, rispetto ai grandi competitors stranieri.
Per il betting exchange sarebbe importante creare un unico mercato europeo per favorire la liquidità, elemento indispensabile per il corretto funzionamento dell’exchange.
Sigrid Lignè ha affermato che: “E’ assurda la situazione attuale, nella quale si registrano ben 27 mini mercati interni nel Vecchio Continente. Alla  Commissione abbiamo chiesto l’introduzione di norme comuni, per garantire un’adeguata protezione degli utenti e per mantenere un ambiente legale in tutta l’Unione. La Commissione ritiene necessario un mercato unico per lavorare in maniera adeguata, come nell’offline. Bruxelles non può più permettersi di ignorare un settore come quello dei giochi online che nel 2010 rappresentava 8,5 miliardi di euro e nel 2015 passerà a 13 miliardi di guadagni”.
Ci saranno novità a breve. Noi, come sempre, ci saremo!

Commenti