BTpedia: cos'è l'1X2 handicap?




Quando questo tipo di scommessa uscì, molti scommettitori italiani ebbero serie difficoltà. In Italia non si era abituati a ragionare sugli handicap, cosa che invece era già molto conosciuta in Inghilterra e in America.
L’handicap indica una “penalizzazione” per la squadra favorita. L’esito “1X2 Handicap”, quindi, consiste nel pronosticare se, considerando la penalizzazione della squadra favorita, l’esito finale della partità sara 1 (vittoria in casa), X (pareggio) o 2 (vittoria fuori casa).

Facciamo un esempio: Juventus - Siena. Stiamo parlando della prima e dell’ultima in classifica. Sicuramente, quindi, la squadra favorita sarà la Juve. Si decide allora di dare un handicap alla Juve: ad esempio, decidiamo di dare “un gol di handicap”. Che vuol dire? Significa che, al risultato finale della partita, dobbiamo togliere un gol alla Juve (o, per dirla in altri termini, che la Juve parte da -1).
Ragion per cui possono verificarsi tre cose: a) La Juve vince con due o più gol di scarto (ad esempio, 3-1); b) la Juve vince con un gol di scarto (ad esempio, 1-0); c) La Juve pareggia o perde.
Dovendo togliere un gol di handicap a quelli fatti dalla Juve, avremo: nel primo caso, che l’esito della partita ai fini dell’handicap sarà 1 (perché, pur togliendo un gol ai 3 fatti dalla Juve, il risultato finale sarebbe comunque 2-1); nel secondo caso, che l’esito handicap sarà X (perché togliendo un gol alla Juve, il risultato finale sarebbe 0-0); nell’ultimo caso, che l’esito handicap sarà 2 (perchè se Juve e Siena pareggiano, e alla Juve togliamo un gol, automaticamente il Siena vince; a maggior ragione se il Siena vince).
Quest’ultimo caso è particolare: l’esito 2 handicap si ottiene quando la squadra favorita pareggia o perde. Di fatto, quindi, è come se si giocasse una doppia chance (x2 in questo caso): per questo motivo, le quote del 2 handicap e della doppia chance X2 sono identiche.

Commenti