D'Aloia (Microgame) e il salto della barricata.



Fabrizio D’Aloia (presidente e CEO Microgame) in un’intervista rilasciata a People’s Tv ha presentato le novità dei prodotti Microgame mostrati all’Enada che si è svolta il 17, il 18 e il 19 ottobre a Roma.  
Durante l’intervista il numero uno di Microgame si è soffermato sulla piattaforma People’s Ibex. Secondo D’Aloia “il desiderio dello scommettitore è di fare il salto della barricata”.  Sogno di ogni scommettitore è mettersi quindi al posto del bookmaker, fare da banco. Continua nell’intervista dicendo che “il betting exchange consente di ricreare una piazza dove è possibile far incontrare la domanda e l’offerta delle scommesse in maniera del tutto anonima".
People’s Ibex potrebbe essere una valida alternativa a Betfair e ad altri colossi che si butteranno nella “borsa di scambio scommesse”, perché sempre secondo D’Aloia “la piattaforma garantisce in termini di liquidità e di affidabilità".

Le persone si “incroceranno”, ma è totalmente garantito l’anonimato del giocatore.  D’Aloia conclude dicendo che “il giocatore potrà trovare delle quote migliori rispetto a quella dei bookmaker, anche con massimali di gioco che possono essere più rilevanti. Quindi sarà una modalità che affiancherà il tradizionale punto-banco dell’agenzia”. Per il provider beneventano il betting exchange non sostituirà il gioco tradizionale, ma si affiancherà.

Commenti