Fare trading sull’ippica: Bet-sleep-bet!



Bet-sleep-bet significa letteralmente “scommetti-dormi-scommetti” ed è una strategia nata e sviluppatasi intorno alle scommesse sui cavalli. Il concetto base è puntare con largo anticipo rispetto all’evento (almeno la sera prima), farsi una bella dormita e al risveglio bancare. Come si fa?
In Inghilterra c’è, da decenni, una grande cultura intorno alle corse dei cavalli. Non è un caso che i principali siti mondiali di Betting Exchange siano soliti proporre agli scommettitori quasi tutte le corse inglesi (o, più correttamente, britanniche). Giornali a larga diffusione quali “The Sun” o “Daily Mail” sono soliti dedicare intere pagine ai pronostici sulle corse dei cavalli, e moltissimi siti propongono pronostici e news sulle corse del giorno successivo. La strategia bet-sleep-bet, quindi, si fonda innanzi tutto su questo: la ricerca di informazioni. Quanto più un cavallo viene dato per favorito, tanto più è probabile che, man mano che ci si avvicina alla data e all’ora della corsa, la sua quota scenderà.
Cosa fare, quindi? Puntare la sera prima su un cavallo dato per favorito da almeno 5 tipster (i pronosticatori) in una corsa dove non vi siano più di 3 favoriti. Andare a dormire e, il giorno dopo, bancare non appena la quota sarà scesa ad un livello tale da garantirci una vincita sicura (una “sure”).
Nel caso in cui al risveglio la quota non sia scesa o addirittura salita? Abbiamo due possibilità: chiudere subito la scommessa accettando una piccola perdita o aspettare l'andamento delle quote nel tentativo di recuperare.

Commenti