AAMS-Agenzia delle Dogane: a che punto sta l’accorpamento?




Vi avevamo lasciati con la domanda: accorpamento sì – accorpamento no? La risposta è stata: sì.
Si legge ben evidenza sulla homepage del sito dell’AAMS: dal primo dicembre è effettivo l'accorpamento tra l’Agenzia delle Dogane e l’Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato. Il decreto prevede che Giuseppe Peleggi, attuale direttore dell’Agenzia delle dogane, diventi il “capo” dell’ente unificato, mentre l’attuale direttore dei Monopoli di Stato Luigi Magistro assuma la carica di “vice” con delega specifica per il comparto giochi-tabacchi.
I sindacati hanno annunciato che sono pronti alla mobilitazione e al conflitto. Secondo l’Unione Sindacale di Base questo accorpamento risponde solo ad una logica matematica di riduzione dei costi, senza tener conto che le due agenzie svolgono attività totalmente differenti tra di loro. Il rischio è ci possa essere la paralisi delle attività a causa di traslochi e adempimenti burocratici.

Commenti