Interpol: “Calcio scommesse, introiti da centinaia di migliaia di euro”




Accade spesso. Accanto ad un mercato legale fiorisce un mercato parallelo, illegale e clandestino, che fattura numeri da capogiro. Nel caso delle scommesse sportive sul calcio, parliamo di centinaia di miliardi di euro. A dirlo è Robert Noble, segretario generale dell’Interpol, intervenendo ad una conferenza sul calcio scommesse: “Le scommesse clandestine sono un settore che vale centinaia di miliardi l'euro l'anno. Gli allibratori hanno introiti paragonabili a società come la Coca Cola. È come un'idra, un mostro a tante teste che dobbiamo uccidere insieme".
La suddetta conferenza è stata la prima a riunire le segreterie generali di Uefa, Fifa e Interpol. Grazie agli sforzi congiunti, ci sono state molteplici operazioni andate a buon fine da parte della Task Force istituita dall’Interpol nel 2011. “Il contrasto è un compito arduo, un cammino che non finirà mai, ma c'è tanto che possiamo fare e continueremo a combattere colpo su colpo".​​
Infine, Noble ha anche ricordato che non è possibile circoscrivere il fenomeno del calcio scommesse in un unico Paese o area geografica: “è diffuso in tutto il mondo, nessun paese ne è immune”.

Commenti