Raccolta giochi: i dati AAMS e la spinta del betting exchange.


AAMS ha reso noto i dati sulla raccolta dei giochi analizzando i primi 9 mesi del 2012 (gennaio-settembre) e confrontandoli con quelli del 2011.
La raccolta dei primi nove mesi del 2012 (63 miliardi) registra un trend positivo rispetto allo stesso periodo del 2011 (55 miliardi) e con un aumento percentuale di 14,5%, la spesa dei giocatori invece evidenzia un decremento pari a circa il 6%. Da precisare che la spesa è la differenza tra la raccolta e le somme restituite in vincite, gli inglesi la chiamano GGR, Gross Gaming Revenues.  
L'incremento del 14,5% della raccolta dei primi 9 mesi del 2012 rispetto allo stesso periodo del 2011 ha riguardato soprattutto 2 settori: le Vlt (con un +63,8%) e poker cash e giochi da casinò online (+256,6%). In calo, tutti gli altri giochi, con vistosi segno meno specialmente nel poker a torneo (-49,5%), giochi numerici a totalizzatore (-24,6%) e ippica (-27,6%).
Decrementi contenuti anche per Lotto (-10,2%), Bingo (-9,5%), Lotterie e Gratta e Vinci (-6%), Newslot (-7%) e scommesse sportive (-1,4%). Per quest’ultime ribadiamo che una forte spinta potrebbe venire proprio dall’introduzione del betting exchange.

Commenti