Sotto l'anonimato si parla.




Continuano i nostri post  che parlano del fenomeno del calcioscommesse in Italia e all’estero.
Il magazine inglese “FourFourTwo” ha pubblicato un sondaggio molto interessante. Sono stati intervistati 100 professionisti, dei quali 11 militano in squadre di Premier League.
Un giocatore su 7 ha dichiarato di essere a conoscenza di partite truccate e di averci scommesso dopo le giuste soffiate. La metà degli intervistati ha ammesso l’uso sregolato di droga da parte dei colleghi, la cocaina è quella più diffusa, soprattutto nei periodi estivi, così da stare tranquilli per le analisi di routine. Per il “vecchio” tema del doping , gli intervistati hanno affermato che le sostanze che danno gli “aiutini” sono ancora molto presenti anche ad alti livelli.
Per ciò che riguarda i temi più “sociali”, il 25% ha dichiarato che  un calciatore gay farebbe meglio a tenere per sé il suo orientamento sessuale per non rischiare di essere isolato dal gruppo.

Commenti