Calcioscommesse: dopo Gegic si costituisce anche Sulic



Dopo il serbo Amir Gegic, costituitosi un paio di mesi fa, il 21 Febbraio si è costituito lo sloveno di Admir Sulic, che è stato arrestato all’aeroporto di Malpensa dagli agenti del SCO (Servizio Centrale Operativo della Polizia). I suoi recenti spostamenti erano stati attentamente seguiti, visto che si era rifugiato a Singapore, stato in cui non era possibile arrestarlo e in cui dimorerebbe il latitante Tan Seet Eng, detto Dan, che sarebbe il capo dell’intero sistema illecito.
Oltre a Dan, risulta ancora latitante il numero due dell’organizzazione criminale, il macedone Hristian Ilievski, il capo della “banda di zingari”.
Secondo gli inquirenti, il referente italiano dell’organizzazione era l’ex calciatore del Piacenza Carlo Gervasoni, il primo pentito di questo nuovo scandalo di calcio scommesse che ha portato all’arresto di vari calciatori, tra i quali Cristiano Doni e Stefano Mauri.
L’interrogatorio di Sulic è previsto per lunedì prossimo, ed è lecito aspettarsi qualche sviluppo ulteriore nelle indagini.

Commenti