Entra anche tu nella rivoluzione del Betting Exchange

Se non hai ancora aperto un conto fallo subito, e segui il nostro blog per imparare ad operare nel Betting Exchange sia da scommettitore evoluto che da Sport Trader - BettingTraderBlog.com.

venerdì 29 marzo 2013

Obiettivo USA: liquidità internazionale nel gioco online.



Con  l’Unlawful Internet Gambling Enforcement Act, che impedisce alle banche e alle società di carte di credito di trasferire fondi fra i giocatori residenti nel territorio americano e le piattaforme online di gioco d’azzardo, approvato nel 2006 dal governo degli Stati Uniti di fatto si è reso impossibile il gioco d’azzardo online.
Nel New Jersey però qualcosa si sta muovendo. Il governatore Chris Christie, infatti, ha appena approvato una legge che permetterà agli abitanti dello Stato americano di accedere liberamente al gioco online. Di recente anche in Nevada è passata una norma simile. Secondo il quotidiano Telegraph, la prospettiva ora è quella di un effetto a cascata che potrebbe coinvolgere anche molti altri Stati americani.
Quindi gli Stati Uniti ci riprovano a legalizzare il gioco online. Questa volta stanno promuovendo anche una serie di accordi con altri stati per creare un mercato del gioco mondiale.
L’obiettivo è quello di creare un mercato con una liquidità internazionale. Un primo accordo potrebbe avvenire con la Gran Bretagna, che ha un mercato del gioco già regolamentato.

Share:

giovedì 28 marzo 2013

Dall’estero: normativa italiana? Troppo restrittiva.



In questi giorni, abbiamo assistito e partecipato un po' tutti al dibattito che si è scatenato intorno alla normativa italiana del betting exchange. C'è chi mostra ottimismo, chi invece pensa che lo scambio scommesse italico sia un fiasco prima ancora di partire. Ma cosa ne pensano all'estero? Qualche giorno fa è apparso un post molto interessante sul Blog di Bet Angel, un software di trading iper-conosciuto nell’ambito del betting exchange. Nell'articolo a cura di Peter Webb, sono state esposte diverse perplessità, prima in senso generico alla normativa (“the legislation looks horrible”), poi l’analisi ha riguardato le singole questioni. In sostanza si tratta di quelle già ampiamente evidenziate da diversi osservatori italiani, riguardanti in particolare la liquidità esclusivamente nazionale e l’impossibilità di puntare sull’ippica (UK o italiana che sia). Infine, un accenno anche alle altre normative, che purtroppo hanno seguito un andamento analogo a quella italiana e al concetto di “libero mercato”.
Share:

mercoledì 27 marzo 2013

Occhi aperti in Lega Pro: altro risultato dubbio.



Continua il nostro osservatorio sui movimenti strani del mercato delle scommesse sulle partite di calcio italiane. Questa settimana è toccata a Casale - Giacomense, giocata domenica e valevole per il campionato di Lega Pro II. Quote di uscita della Giacomense: intorno al 2.75 - 2.80. Quindi sfavorita. Fino a sabato pomeriggio, nessuna variazione di mercato. Poi è cominciato il crollo, fino a domenica alle 14.30 (quando è iniziata la partita): le quote sulla Giacomense erano scese fino a 2.25, e alcuni books avevano addirittura chiuso la partita perchè erano arrivate somme ingenti sul 2 della Giacomense.
Come è finita la partita? 0-1. Non vogliamo accusare certo qualcuno di combine, però vogliamo sottolineare che Casale - Giacomense è stata l’unica partita di Lega Pro II che, tra sabato pomeriggio e domenica, ha avuto un crollo di quota tale da legittimare addirittura la chiusura delle scommesse sull’avvenimento.
Occhi aperti. Per lo sport.
Share:

lunedì 25 marzo 2013

1000 euro per un fallo da rigore



Che le combine delle partite non avvengano solo nelle massime competizioni è cosa risaputa, ma sembra che stia per scoppiare un caso di corruzione nella serie dilettantistica Umbra.
“Tu domenica fai un fallo da rigore sul mio attaccante e io lunedì mattina ti porto 1.000 euro. Poi la partita successiva fai di tutto per non perdere e te ne dò altri 500. Se ne vuoi 600, te ne porto anche 600. Stai tranquillo che ho pensato anche alla tua classifica. La partita dopo te l'ho già comprata, sei in una botte di ferro. Basta che mi dici solo se accetti o meno".
Protagonisti un allenatore e il portiere della squadra avversaria. La chiacchierata tra i due si sarebbe svolta dieci giorni fa, alla vigilia della sfida di campionato in programma la domenica successiva.
Il portiere avrebbe respinto l’offerta e poi avrebbe raccontato l'accaduto ad amici e compagni. Ma si sa il passaparola è veloce e l’accaduto è giunto alle orecchie di alcuni allenatori del campionato in questione, tanto è che alcuni presidenti si sono incontrati per presentare una segnalazione al Comitato Regionale Umbro.
Si parla anche di una registrazione della conversazione. Niente però è pervenuto ancora al presidente del Comitato Regionale Umbro, Luigi Repace: «Non abbiamo ricevuto nulla di tangibile in merito. Da parte mia - spiega Repace - posso solo dire che, non appena dovessi ricevere una denuncia, dopo due minuti il fascicolo sarebbe sul tavolo della Procura Federale. Siamo i primi a voler combattere situazioni che hanno minato il calcio professionistico. Il calcio dilettantistico deve restare pulito e le mele marce vanno eliminate».

Share:

domenica 24 marzo 2013

Calcioscommesse: costruire campi da calcio coi soldi dello scandalo.



Curiosa iniziativa della Procura di Bari, che ha deciso di chiedere ai calciatori imputati nello scandalo del calcio scommesse - tra cui l’ex barese Andrea Masiello - la restituzione delle somme intascate con le partite combinate, e di destinare tali somme alla costruzione di un campo di calcio nell’estrema periferia barese. Tale richiesta, è bene dirlo, è prevista dal codice, col nome di “patteggiamento vincolato”: se un condannato autorizza ad utilizzare i proventi di un atto illegale a fini sociali, tale azione viene considerata un patteggiamento.
Il campo da calcio, su cui verrà posta una targa con la scritta “Giocare è l’unica cosa che conta”, sarà probabilmente il primo di una lunga serie, qualora le varie inchieste sul calcio scommesse dovessero portare ad altre condanne e ad altri patteggiamenti vincolati. Fuori dallo sport, tale strumento processuale è invece stato utilizzato altre volte: alcune cause farmaceutiche erano state condannate dal Tribunale di Bari per aver sottratto soldi al servizio sanitario; per sanare la vicenda, avevano patteggiato e destinato i fondi sottratti per la realizzazione di alcuni campetti di calcio negli oratori del capoluogo pugliese.
Share:

sabato 23 marzo 2013

Cosa succederà agli utenti italiani di betfair.com?


Con l’ormai sempre più vicino avvento del betting exchange italiano, un tema in grado di creare numerose discussioni è sicuramente quello legato al comportamento di Betfair nei confronti degli utenti italiani (o meglio: residenti in Italia) che operano nell’ambito della piattaforma .com. A chiarire la questione ci ha pensato Massimiliano Bancora, AD di Betfair Italia, grazie ad un dibattito avvenuto sulla storica community di InfoBetting. Un’ora di confronto, per rispondere alle tantissime domande degli appassionati di betting exchange italiani. Un' iniziativa davvero lodevole. Un primo chiarimento si è avuto riguardo la piattaforma: verrà utilizzata quella del .com adattata alla normativa italiana.
Riguardo il processo di migrazione, invece, funzionerà così: gli utenti residenti in Italia, tuttora iscritti a betfair.com, dovranno integrare le informazioni al momento disponibili sul .com con altre indispensabili per la normativa italiana (come il codice fiscale). Quindi, in sostanza, sgombriamo il campo dai dubbi: per tutti i cittadini residenti in Italia sarà
impossibile continuare ad avvalersi del .com.  Per quanto riguarda gli importi presenti sul conto .com, la procedura non è stata ancora definita nei dettagli. Probabilmente, però, si darà la possibilità agli utenti italiani di prelevare dal conto .com per poi chiudere il conto.
Share:

venerdì 22 marzo 2013

Ribaltone dirigenziale in Microgame.



Qualche settimana fa, Fabrizio D’Aloia ha lasciato la presidenza di Microgame. Lo storico fondatore della società beneventana, ha rassegnato le dimissioni dalla sua creatura. In pole position per la sostituzione di D’Aloia c’è Marco Castaldo, ma la notizia non è stata ancora ufficializzata. Cosa resta nelle mani dell’ingegner D’Aloia? Mobilmat, istituto di moneta elettronica di proprietà dello stesso D’Aloia. Abbiamo atteso diverse settimane prima di parlarne, perchè la vicenda è stata ricca di smentite, smentite sulle smentite, comunicati e indiscrezioni. Impossibile avere un quadro chiaro della situazione. La stessa Microgame, attraverso un comunicato stampa datato 7 marzo inviato a tutte le agenzie di stampa e diffuso online attraverso il Blog di People’s, ha preannunciato azioni legali nei confronti di “alcuni organi di stampa on-line” che hanno propagato “notizie false, gravemente denigratorie e diffamatorie”.
Sul fronte People’s (società controllata al 100% da Microgame), invece, la novità riguarda
Francesca Artioli, ex Key account manager di Microgame. E’ infatti diventata amministratore (o meglio amministratrice) unico (a) del gruppo People’s. Non è la prima volta che parliamo di lei nel Blog. Nell’ottobre 2012 fu l’unica a “denunciare”:”Una data per il lancio del peer to peer non c’è, ma questo prodotto avrebbe dovuto essere lanciato prima delle scommesse su eventi virtuali e delle slot online, invece è stato accantonato per lungo tempo.”

Share:

mercoledì 20 marzo 2013

Grilli ha firmato il decreto per il betting exchange. Dicci la tua!

Il ministro dell’economia Vittorio Grilli ha, finalmente (!), firmato il decreto ministeriale che introduce ufficialmente (e legalmente) il betting exchange in Italia. L’avvio della nuova modalità di scommesse sarebbe previsto per la fine di quest’anno. I prossimi step, dunque, sono: -Corte dei Conti -Pubblicazione in Gazzetta Ufficiale Dai primi lanci delle agenzie però, è emerso un aspetto inquietante: la liquidità nazionale.  
Ovviamente è possibile formulare diverse ipotesi riguardo questa notizia. Una tra tante: e se venisse utilizzata solo per la fase iniziale per poi passare ad una liquidità INTERnazionale?
Possibile. Restiamo in attesa di ulteriori aggiornamenti che puntualmente riporteremo sul Blog. Intanto, la discussione si infiamma sui nostri canali social. Dicci la tua!

Share:

Calcioscommesse, gli zingari volevano la Champions



Interrogato per otto ore dalla Procura di Cremona, l’ex calciatore e principale testimone Carlo Gervasoni ha dichiarato che “gli zingari” avevano messo gli occhi sulla principale manifestazione calcistica europea. “Arriveremo alla Champions”, avrebbero detto Gegic e Ilievski dopo essere riusciti ad organizzare le combine di Lazio-Genoa e di Lecce-Lazio. Messo a confronto con Gervasoni, Gegic ha negato tutto come era facile prevedere, mentre l’ex calciatore del Piacenza ha arricchito il proprio racconto fornendo ulteriori dettagli che vanno ovviamente verificati. E’ comunque chiaro che l’obiettivo di Gervasoni è arrivare a patteggiare la pena.

Per quanto concerne il presunto Mister X, inteso come vertice dell’organizzazione criminale, sia Gegic che il gestore di agenzie di scommesse Erodiani hanno parlato al plurale: secondo loro, i Mister X sarebbero due e avrebbero gestito il giro di scommesse clandestine sulla Serie A e su altri campionati.

Share:

martedì 19 marzo 2013

InTrade cessa momentaneamente l’attività


InTrade, nota piattaforma di scambio scommesse (non legata allo sport) ha deciso di sospendere momentaneamente le proprie attività. La decisione è maturata dopo che la società è stata accusata di presunte irregolarità finanziarie. L’annuncio ai clienti è stato dato attraverso un avviso postato in homepage, visibile sul sito ufficiale. Al momento, InTrade non è in grado di fornire assistenza telefonica, dunque per ogni dubbio o domanda, l’unico modo per contattare la società è via mail: l’indirizzo è  accountservices@intrade.com.
Per InTrade continua il momento negativo. A dicembre scorso,
vi abbiamo parlato della decisione delle autorità di bloccare la piattaforma negli USA. E ora marzo, che ha regalato un’altra brutta tegola al “World’s Leading Prediction Market”.
Share:

lunedì 18 marzo 2013

I Sindaci si mobilitano contro il gioco d’azzardo.



L’Associazione Nazionale Comuni Italiani (Anci) e Legautonomie hanno dato il via ad una raccolta firme per una legge di iniziativa popolare che fissi regole più severe contro il gioco e dia più poteri di intervento agli amministratori locali.
La proposta di legge popolare contiene cinque punti: l'aumento della tassazione sui giochi, controlli più severi sui flussi di denaro, misure per tutelare le fasce deboli, il divieto di pubblicità e maggiori poteri ai sindaci.
Marco Filippeschi, sindaco di Pisa e presidente di Legautonomie, ha spiegato che si tratta di "una battaglia" contro "una cultura in cui si esalta il guadagno veloce e affidato alla sorte''.  Attilo Fontana, presidente di Anci Lombardia, ha sottolineato che l'iniziativa dei sindaci è "una sfida che lanciamo al nuovo Parlamento che si sta insediando in questi giorni. Finora ogni governo è rimasto ostaggio del gioco d'azzardo perché  porta nelle casse statali ingenti introiti, ma poi le conseguenze sociali hanno costi elevatissimi, che si ripercuotono sulle casse comunali".
Condividiamo che debba esserci un maggiore controllo sui flussi di denaro, maggiore tutela alle fasce deboli e dare maggiori poteri ai sindaci, ma sull’aumento della tassazione siamo contrari anche perché porterebbe dei danni ai concessionari e a tutto il sistema gioco, con la conseguente contrazione di un settore che piaccia o no porta tanti soldi nelle casse statali. Auspichiamo che ognuno faccia la sua parte, serve il giusto equilibrio e sicuramente maggiori controlli.

Share:

sabato 16 marzo 2013

Calcioscommesse, sospetti su Cisco-Catanzaro del 2010.



La Procura della Repubblica ha avviato delle verifiche sulle scommesse relative alla partita Cisco Roma-Catanzaro, disputata il 6 giugno 2010, dopo aver ricevuto l’esposto da parte dell’attuale società giallorossa. La partita era valida per la finale Play Off di Seconda Divisione, dunque era in palio la promozione in Prima Divisione. Circa 2000 tifosi del Catanzaro raggiunsero la Capitale per sostenere i propri beniamini nella partita d’andata. La partita, però, terminò in maniera clamorosa: 4-0 per i padroni di casa. Chi segue il calcio da anni, sa benissimo che le partite dei play off sono quasi sempre caratterizzate da un atteggiamento guardingo da parte delle contendenti, pochi goal e poche emozioni. Da qui quindi i sospetti riguardo questo risultato clamoroso. A nulla servì, comunque, il 4-2 del ritorno.
Di seguito, il tabellino della partita sospetta:

Roma, stadio Flaminio - Domenica 6 giugno 2010, ore 16
CISCO ROMA-CATANZARO 4-0
CISCO ROMA (4-3-3): Ambrosi; Balzano, Doudou (22'st Padella), Di Fiordo, Angeletti; Chiappara, Romondini, Barrionuevo (14'st Mazzarani); De Oliveira (14'st Caputo), Ciofani, Franchini. A disp.: Previti, Larosa, Lanteri, Di Vicino. All.: Incocciati
CATANZARO (3-4-3): Vono; Di Maio, Ciano (45'pt Berger), Gimmelli; Di Cuonzo, Bruno, Corapi (26'st De Franco), Benincasa; Longoni (15'st Lodi), Mosciaro, Montella. A disp.: Mancinelli, Di Meglio, Orosz, Capicotto. All.: Auteri
ARBITRO: Giacomelli di Trieste
MARCATORI: 18'pt e 23'pt Ciofani, 36'pt De Oliveria, 45'st Franchini
NOTE: al 35' pt Ambrosi para un rigore a Mosciaro (C); espulsi Bruno (C) per gomitata a palla lontana a Barrionuevo; ammoniti Romondini, Ambrosi, Bruno, Di Cuonzo; corner 8-4; recupero 5'+4'

Share:

venerdì 15 marzo 2013

AAMS: nuove modalità di scommesse a quota fissa.

Nuovi mercati AAMSIn un documento pubblicato dall'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli rivolto agli scommettitori, a So.Ge.I., ai provider e ai concessionari, sono state rese note le nuove modalità di scommesse a quota fissa. Scopriamole insieme:

CALCIO


-Ultimo Marcatore
La scommessa consiste nell'individuare l’eventuale ultimo marcatore di un incontro di
calcio. In caso di nessuna marcatura o una sola marcatura il
referto della scommessa in parola è uguale a quello della scommessa sul “primo marcatore”.


-Vincente a 0 – si/no

La scommessa consiste nell'individuare se, in una determinata partita, la squadra proposta

otterrà una vittoria e, contemporaneamente, la squadra avversaria non effettuerà marcature.
-Risultato esatto “Primo Tempo”
La scommessa consiste nell'individuare il risultato di un determinato incontro al termine del
primo tempo. Gli esiti possibili sono:
0-0; 0-1; 0-2; 1-2; 1-0; 2-0; 2-1; 1-1; 2-2; altro.

-Goal/No Goal Primo tempo
La scommessa consiste nell'individuare il verificarsi o meno, nel corso del primo tempo, di
segnature da parte di entrambe le squadre di un determinato incontro.

-Risultato Finale + Under/Over 2,5
La scommessa consiste nell'individuare il corretto abbinamento degli esiti delle scommesse
sul risultato finale e sull'Under/Over 2,5. Gli esiti possibili sono:
1-Under 2,5; 1-Over 2,5; X – Under 2,5; X – Over 2,5; 2 – Under 2,5; 2 – Over 2,5.

-Risultato Finale + Goal/no Goal
La scommessa consiste nell'individuare il corretto abbinamento degli esiti delle scommesse
sul risultato finale e sulla scommessa Goal/no Goal. Gli esiti possibili sono:
1-Goal; 1- no Goal; X – Goal; X – no Goal; 2 –Goal; 2 – no Goal.

BASKET

-Marcatore 1X2
La scommessa consiste nell'individuare chi tra due giocatori, per un determinato incontro,
ottiene un maggior numero di punti. Gli esiti possibili di scommessa sono 3: con il segno 1
si pronostica il maggior punteggio per il primo giocatore proposto; con il segno 2 si
pronostica il maggior punteggio per il secondo giocatore proposto; con il segno X si
pronostica la parità di punteggio tra i due giocatori proposti. Se uno dei due giocatori o
entrambi non scendono sul parquet di gioco (mancata entrata in campo) la scommessa va a
rimborso.

AUTOMOBILISMO

-Formula 1 – Safety Car sì/no
La scommessa consiste nel pronosticare se durante lo svolgimento di un Gran Premio –
compreso il momento della partenza – vi sarà ingresso in pista della Safety Car.

-Formula 1 – Pit Stop più veloce
La scommessa consiste nel pronosticare quale squadra effettuerà un cambio di gomme
(tutte) ad un pilota della scuderia più velocemente durante lo svolgimento di un Gran
Premio.

-Formula 1 – Tripletta si/no
La scommessa consiste nel pronosticare se in un determinato Gran Premio un qualsiasi
pilota riuscirà ad ottenere la Pole Position, la vittoria del Gran Premio ed il giro più veloce.

-Formula 1 – Tripletta si/no Pilota
La scommessa consiste nel pronosticare se in un determinato Gran Premio un determinato
pilota riuscirà ad ottenere la Pole Position, la vittoria del Gran Premio ed il giro più veloce.
Share:

giovedì 14 marzo 2013

Cominciano i risultati sospetti: Bellaria - Santarcangelo X



Si potrebbe dire: “Come da pronostico”. La Lega Pro I e II sono da sempre considerati campionati che, da marzo in poi, vedono molte speculazioni su esiti “acchittati”, si direbbe a Roma.

Ieri pomeriggio si è disputata la partita Igea Bellaria - Santarcangelo. Prima del match, la quota del pareggio (esito finale X) ha subito una serie di crolli clamorosi, fino ad attestarsi intorno al 2.35. Ebbene, la partita è finita proprio X: 1-1, con gol del pareggio segnato dal Santarcangelo al 90° minuto.

Comincia la farsa? In molti lo sospettano. Basta ascoltare gli operatori del mercato del betting per registrare commenti che vanno dal sarcastico allo sconfortato. Da amanti dello sport e delle scommesse sportive, non possiamo che augurarci la più alta e costante vigilanza sulle partite e sui campionati, specie quelli in “odore di combine”. E’ davvero spiacevole dover constatare, ad esempio, che la League One e Two, corrispettivi inglesi delle nostre Lega Pro I e II, escono sui mercati di tutto il mondo con almeno due giorni di anticipo e non subiscono quasi mai crolli spaventosi di quota.
Share:

mercoledì 13 marzo 2013

Le scommesse sul Conclave



La sacra porta è chiusa. I cardinali della Chiesa Cattolica sono in Conclave, cioè “chiusi a chiave”. Usciranno solo quando avranno eletto un nuovo pontefice. Già: chi sarà il nuovo Papa? I bookmakers hanno ovviamente colto a volo l’occasione per proporre gustose quote agli scommettitori.

Secondo Agicos, il favorito è l’italiano Angelo Scola (a 3.00), seguito dal ghanese “papa nero” Tuckson (5.00) e dall’altro italiano Bertone (a 6.00). Possibili outsider: Ouellet, Scherer,  Tagle, Dolan.
L’età del Pontefice? Secondo i books, è probabile che il prossimo Papa avrà tra i 71 e i 75 anni (a 2.85), mentre un papa più anziano viene proposto a 5.00.
Paddy Power invece propone scommesse sulla durata del Conclave: l’elezione entro il primo o il secondo giorno è quotata a 2.75, mentre la possibilità che si vada oltre il quarto giorno è a 5.00 .
Come si chiamerà il prossimo Papa? I nomi più gettonati sono, nell’ordine: Leone, Pietro, Giovanni Paolo, Benedetto, Giovanni, Paolo, Pio, Gregorio.
Infine, per quanto concerne la nazionalità, l’Italia è favorita a 1.80, seguita dall’Africa e da Centro e Sud America (4.00). Mentre gli Stati Uniti sono proposti a 11.00 .
La scommessa più macabra? Il Papa morirà entro il 2013: quota a 7.00 .

Share:

martedì 12 marzo 2013

Calcioscommesse, Conte:”Tutto chiarito”.



L’allenatore della Juventus, Antonio Conte, ieri è stato ascoltato in procura federale. A quanto pare, si è trattato di un incontro molto sereno e cordiale. “E’ andata bene, abbiamo fatto una pausa con thè e biscotti. Io penso di aver chiarito tutto. Non temo un nuovo deferimento per omessa denuncia” ha dichiarato il tecnico bianconero. Durante l’interrogatorio, inoltre, Conte avrebbe ribadito la sua estraneità nelle presunte combine di Bari-Treviso 0-1 (11 maggio 2008) e Salernitana-Bari 3-2 (23 maggio 2009). In sostanza, nessuna novità. Conte ha semplicemente ribadito ai procuratori federali ciò che aveva già dichiarato agli organi di stampa.


Share:

venerdì 8 marzo 2013

Betfair e Bayer Leverkusen: nessuna sponsorizzazione



L’introduzione di un nuovo gioco deve essere supportata anche da un’adeguata imposizione fiscale. Quest’ultima non può essere troppo elevata, perché c’è il rischio che non sia conveniente per una società includere nel proprio business quel prodotto, in quel determinato paese.
E’ quello che successo per Betfair in Germania. Dopo un’attenta analisi Betfair ha ritenuto improduttivo stare nel mercato del gioco tedesco. Ovviamente questa scelta ha avuto adesso anche delle ripercussioni nel fronte degli investimenti pubblicitari che Betfair aveva già intrapreso. Infatti,  Betfair e il Bayer Leverkusen hanno annullato il contratto di sponsorizzazione biennale firmato a giugno scorso. L'accordo prevedeva di far apparire il logo Betfair sui cartelloni di bordo campo e su ognuno dei 30 mila posti della squadra alla BayArena. Inoltre, l'ex giocatore e direttore sportivo della squadra, Rudi Voller, era stato scelto come testimonial dell'operatore.
Share:

giovedì 7 marzo 2013

Corcoran (AD Betfair):”Siamo sulla buona strada”.



Betfair ha ufficialmente rilasciato i propri risultati finanziari in merito al terzo trimestre (periodo terminato il 31 gennaio 2013).  Breon Corcoran, amministratore delegato di Betfair, continua la sua “rivoluzione” all’interno del colosso del betting exchange mondiale. Nonostante i ricavi in calo del 4%, l’AD è sicuro che l’azienda possa soddisfare le previsioni per l’intero esercizio. La revisione di strategia attuata da Mr Corcoran l’abbiamo più volte ribadita tra le righe del Blog: puntare tutto su mercati che siano in grado di offrire certezze sotto il profilo della regolamentazione. Ovviamente, questo tipo di strategia, ha portato a una dimininuzione dei ricavi sensibile, conseguenza dell’abbandono dei mercati tedeschi e greci. Buone notizie, invece, giungono sul fronte mobile. Il 50% degli utenti inglesi e irlandesi hanno piazzato almeno una operazione via smartphone o tablet. Ultimata, infine, la cessione del 67% di partecipazione in LMAX.

Share:

lunedì 4 marzo 2013

Novelty bets per giugno?



Nei corridoi di AAMS si mormora che il palinsesto personalizzato dovrebbe partire per giugno. Non solo all’estero, ma anche in Italia avremo le scommesse su costume. Le cosiddette “novelty bets” approvate dalla Commissione Europea a luglio dello scorso anno dovrebbero prendere il via anche in Italia a partire dai primi giorni della prossima estate.
Il palinsesto delle nuove scommesse sarà parzialmente libero per i concessionari italiani che dovranno proporre  ad AAMS le scommesse su eventi di gossip, tv, cronaca o sport  che vogliono offrire ai proprio clienti;  l’Agenzia risponderà entro 30 giorni (senza una risposta, la proposta decadrà).
Come tassazione è previsto un ulteriore 0,5% che andrà sommato all’attuale 4,2% previsto per le scommesse.
Ovviamente noi di Betting Trader ci chiediamo in quale stanza di AAMS sia stato chiuso il progetto del Betting Exchange. Non starà prendendo troppa polvere? Attendiamo con trepidazione.

Share:

sabato 2 marzo 2013

Calcioscommesse, Micolucci:”Mai coinvolto Conte”.



Come da calendario, che vi abbiamo reso noto qualche giorno fa qui sul Blog, si è presentato in procura federale il pentito Vittorio Micolucci, interrogato in relazione a 2 partite: Bari-Treviso 0-1 dell’11 maggio 2008 e Salernitana-Bari 3-2 del 23 maggio 2009. Micolucci riveste un ruolo fondamentale anche per quanto riguarda il coinvolgimento di Antonio Conte. Infatti, l’oggetto dell’interrogatorio è stato proprio un chiarimento di qualche frase ambigua pronunciata di fronte ai pm pugliesi. Micolucci affermò:”Negli spogliatoi ci disse (Conte, ndr) che lui era comunque con noi e quindi rispettava la decisione della squadra di impegnarsi o meno nella gara”. Il riferimento è al match tra Bari e Salernitana. Una frase poi smentita a mezzo stampa, dove lo stesso Micolucci ha affermato:”Conte cercò di motivarci fino all’ultimo.”. Infine, è arrivata anche la smentita da parte dell’avvocato di Micolucci, Daniela Pigotti:”Al mio assistito sono state attribuite molte cose, come di Conte. Ma non lo conosceva. E’ stata tutta una manipolazione giornalistica: lui ha sempre detto “nell’anno in cui allenava Conte mi è stato riferito che sono state vendute delle partite”. Ma era solo un riferimento all’anno, non intendeva dire che Conte sapesse”.

Share:

venerdì 1 marzo 2013

Norme antiriciclaggio per i giochi d’azzardo



Per rispondere alle parole dell'europarlamentare Monika Flašíková Beňová (S&D) che in una interrogazione aveva chiesto in che modo la Commissione europea intendesse svolgere un ruolo nella risoluzione del problema del riciclaggio del denaro, il commissario europeo al Mercato Interno Michel Barnier ha utilizzato queste parole: “Necessario estendere le norme anti-riciclaggio al mercato dei giochi d'azzardo. Il riciclaggio di denaro è un problema internazionale che richiede una risposta globale. La cooperazione su questo tema è stata realizzata all'interno del lavoro del Financial Action Task Force, che nel febbraio 2012 ha concordato nuove norme per inasprire le regole esistenti e garantire la loro più efficace applicazione”; poi parlando dei paradisi fiscali ha affermato che “la questione dei paradisi fiscali è stata affrontata nel corso dell'iniziativa della Commissione del 6 dicembre 2012: un piano d'azione per rafforzare la lotta alla frode e all'evasione fiscale insieme a due raccomandazioni in materia fiscale volte ad incoraggiare i paesi terzi ad applicare norme minime di buona governance in materia fiscale”.

Share:

Post consigliati Betting Exchange

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Bonus Betting Exchange

Punta e Banca con BetFlag!

Archivio blog

Segui il Blog via e-mail!

Attenzione

Betting Trader è il primo blog informativo in Italia incentrato sul betting exchange e sul mondo delle scommesse sportive. Il nostro impegno, mira ad aumentare la conoscenza degli utenti sul punta e banca ed incentiva gli stessi ad usare strumenti professionali e statistici sempre utilizzando una gestione del denaro corretta, diminuendo il più possibile il rischio di perdere soldi. Si vuole creare una cultura nuova sul trading sportivo mettendo a disposizione dei lettori una sorta di guida betting exchange e articoli esplicativi. Ci teniamo a sottolineare che il gioco è vietato ai minori di 18 anni e può creare dipendenza patologica.
Consultare le probabilità di vincita sul sito AAMS. Per cui: siate responsabili.

Choose your language!

Seguici:

Archivio blog

Libro Betting Exchange