Betfair e Bayer Leverkusen: nessuna sponsorizzazione



L’introduzione di un nuovo gioco deve essere supportata anche da un’adeguata imposizione fiscale. Quest’ultima non può essere troppo elevata, perché c’è il rischio che non sia conveniente per una società includere nel proprio business quel prodotto, in quel determinato paese.
E’ quello che successo per Betfair in Germania. Dopo un’attenta analisi Betfair ha ritenuto improduttivo stare nel mercato del gioco tedesco. Ovviamente questa scelta ha avuto adesso anche delle ripercussioni nel fronte degli investimenti pubblicitari che Betfair aveva già intrapreso. Infatti,  Betfair e il Bayer Leverkusen hanno annullato il contratto di sponsorizzazione biennale firmato a giugno scorso. L'accordo prevedeva di far apparire il logo Betfair sui cartelloni di bordo campo e su ognuno dei 30 mila posti della squadra alla BayArena. Inoltre, l'ex giocatore e direttore sportivo della squadra, Rudi Voller, era stato scelto come testimonial dell'operatore.

Commenti