Calcioscommesse, gli zingari volevano la Champions



Interrogato per otto ore dalla Procura di Cremona, l’ex calciatore e principale testimone Carlo Gervasoni ha dichiarato che “gli zingari” avevano messo gli occhi sulla principale manifestazione calcistica europea. “Arriveremo alla Champions”, avrebbero detto Gegic e Ilievski dopo essere riusciti ad organizzare le combine di Lazio-Genoa e di Lecce-Lazio. Messo a confronto con Gervasoni, Gegic ha negato tutto come era facile prevedere, mentre l’ex calciatore del Piacenza ha arricchito il proprio racconto fornendo ulteriori dettagli che vanno ovviamente verificati. E’ comunque chiaro che l’obiettivo di Gervasoni è arrivare a patteggiare la pena.

Per quanto concerne il presunto Mister X, inteso come vertice dell’organizzazione criminale, sia Gegic che il gestore di agenzie di scommesse Erodiani hanno parlato al plurale: secondo loro, i Mister X sarebbero due e avrebbero gestito il giro di scommesse clandestine sulla Serie A e su altri campionati.

Commenti