Betdaq dichiara guerra a Betfair!



L’edizione 2013 del Grand National, celebre evento con oltre 100 anni di storia dedicato alle corse di cavalli, ha rappresentato l’inizio di una guerra tra i 2 più grandi competitors nell’ambito del betting exchange mondiale. 
La sfida è stata lanciata da Betdaq, che si è presentata al Grand National con 2 carri armati. Avete letto bene: carri armati. Con l’aggiunta della presenza di un esercito viola. E’ stata questa la trovata di marketing ideata per comunicare ai clienti (o a potenziali tali) le nuove offerte presentate dalla piattaforma, galvanizzata dall’accordo recente con Ladbrokes. E’ stato inoltre presentato un manifesto, contente la promessa di regalare centinaia di sterline per far scommettere gratis i nuovi clienti, un primo mese senza commissioni e un impegno a mantenere i tassi bassi per sempre. L’amministratore delegato di Betdaq ha dichiarato:”Il popolo ha detto chiaramente che non si accontentano di Betfair. Il manifesto Betdaq è qui per dare loro un trattamento migliore. Stiamo assumendo un impegno semplicemente imbattibile per i nostri membri. Con zero commissioni e scommesse gratis per i nuovi clienti, non c’è motivo per scommettere su un’altra piattaforma sul Grand National. Per quanto ci riguarda, abbiamo dichiarato guerra ai nostri rivali!”.

Guarda il video del carroarmato Betdaq in Community! 



Commenti