Ventola e le accuse infondate...per la seconda volta.


Il Tnas, Tribunale Nazionale di Arbitrato per lo Sport, ha annullato la squalifica di tre anni e sei mesi che la Corte Federale aveva comminato a Nicola Ventola, indimenticato bomber di Bari, Inter, Atalanta e Novara. A rivelarlo un dispaccio dell’Ansa, la nota agenzia di stampa italiana.
Ventola, che si è ritirato dal calcio giocato nel 2011, era stato condannato in primo grado nel processo sull’inchiesta Calcioscommesse istituito dalla Procura di Cremona.
Non è la prima volta che accade una cosa del genere al buon Nicola. Nella primavera del 2004 venne coinvolto insieme ad altri compagni di squadra (tra cui Generoso Rossi, D’Aversa, Bettarini e Marasco) nell’inchiesta inerente alle partite truccate in alcune partite della stagione 2003-2004. Anche allora, le accuse nei suoi confronti si rivelarono infondate.

Commenti