Calcioscommesse e Match Fixing: facciamo chiarezza.

Calcioscommesse titoli di giornale
Il nostro blog ha sempre mostrato un particolare interesse per le vicende riguardanti sia il calcioscommesse che il match fixing. Doverosa fare questa distinzione dato che sembra che non a tutti sia chiara e tutti gli incontri “irregolari” vengono fatti passare sotto un’unica dicitura: calcioscommesse. È in corso in Italia una mistificazione semantica.

Il calcioscommesse è un termine utilizzato per definire gli scandali legati ai calciatori che scommettono sulle proprie partite, gesto proibito dall'ordinamento sportivo. I calciatori, potendo manipolare in maniera attiva la partita, scommetterebbero sulle proprie partite al fine di ottenere un profitto certo. Il secondo concetto, invece, è quello di "match fixing". Questo termine deriva dall'inglese e indica il fenomeno delle partite combinate.

Per esempio, prendiamo  le dichiarazioni di Kalac fatte a 'Sports fan Clubhouse': "Mi ricordo Fiorentina-Perugia del 2004, playoff per restare in Serie A. Io giocavo negli umbri e secondo me la gara fu combinata. Non potevamo passare la metà campo senza che ci fischiassero qualcosa. Fu scandaloso il modo in cui retrocedemmo, eravamo una piccola squadra al confronto della viola. Non potevo crederci, in 180 minuti, andata e ritorno, non abbiamo potuto avere nessuna chance".

Su questo argomento alcune testate giornalistiche hanno parlato di calcioscommesse, ma proprio di scommesse Kalac non ha mai parlato. Forse è il caso che si utilizzino le terminologie in maniera adeguata, altrimenti la confusione è dietro l’angolo.

Commenti