Partite combinate, la Liga spagnola trema.



In un recentissimo post avevamo parlato della partita Levante - Deportivo La Coruna, finita con la vittoria degli azulblancos per 4-0. Dopo le frasi alquanto dure del centrocampista del Levante, Barkero, che accusava i compagni di scarso impegno contro i galiziani, il presidente del Deportivo La Coruna, Augusto Lendorio, ha dichiarato:“Sappiamo tutti cosa è accaduto in questi anni, quasi tutti i match nel finale di stagione sono truccati, in un modo o in un altro”.
Ad ascoltarlo, il presidente della LegaCalcio spagnola, Javier Tebas, al quale Lendorio si è rivolto affermando:“Il Deportivo non ha partecipato a nulla di tutto questo. Neanche i giocatori, ci metto la mano sul fuoco, e neppure i dirigenti sono mai entrati in alcun tipo di manipolazione dei risultati”. Tebas ha replicato da par suo, definendo le partite combinate “un cancro da estirpare”, auspicando l’espulsione dei club che si macchiano di azioni palesemente antisportive, per non dire criminali.
Le dichiarazioni del presidente del Deportivo hanno messo in subbuglio il mondo calcistico spagnolo, visto che Lendorio, pur non avendo prove, lancia accuse mirate:“Vorrei ricordare a tutti come siamo retrocessi in Liga Adelante nel 2011. Vorrei ricordarlo in particolare agli altri presidenti.

Commenti