Partite combinate, anche la Turchia sotto osservazione


Tutto il mondo è paese, dice un antico adagio che ha anticipato - senza immaginarlo - uno dei concetti cardine della globalizzazione: la reciproca influenza tra i Paesi. Il problema, semmai, si pone quando i Paesi si scambiano soprattutto i difetti, sia in politica che in economia. Lo sport - e il calcio in primis - non è esente da questi influssi.
L’Uefa avrebbe tenuto sotto osservazione molte partite del campionato turco, in particolare quelle che vedevano coinvolte il Besiktas e il Fenerbahce, due delle tre squadre più famose e premiate di Turchia. L’Ispettorato Disciplinare dell’Uefa avrebbe consegnato i rapporti all’Organo di Controllo e Disciplina della Federazione europea. Sotto osservazione vi sarebbero varie partite di campionato, e addirittura anche la finale di Coppa di Turchia del 2011. I due club rischiano grosso, sia in ambito nazionale che in ambito internazionale (è possibile l’esclusione dalle competizioni europee).
I due casi verranno esaminati e discussi il 21 e 22 giugno.

Commenti