Scommesse, Conti e Fenucci ascoltati dalla Procura.


L’amministratore delegato e il responsabile del settore giovanile della Roma, rispettivamente Claudio Fenucci e Bruno Conti, sono stati ascoltati dalla Procura Federale guidata da Stefano Palazzi, che sta indagando sul calcio scommesse. Secondo quanto trapela dal sito LaRoma24, il 13 luglio 2012 gli inquirenti della Procura avrebbero chiesto a Fenucci delucidazioni riguardanti una scheda telefonica intestata all’AS Roma. Fenucci avrebbe indicato in Bruno Conti l’utilizzatore di tale scheda. Allorché, i collaboratori di Palazzi hanno convocato l’ex campione del mondo di Spagna ‘82 il 13 settembre successivo, chiedendogli delucidazioni in particolare su un episodio: il 26 febbraio 2011 Conti avrebbe avuto contatti telefonici con Luigi Sartor, ex calciatore della Roma ma, soprattutto, riferimento del cosiddetto “Gruppo dei bolognesi”. Quel giorno si giocava Pescara - Albinoleffe, partita su cui si indaga per sospetti movimenti di denaro sulle scommesse. “Luigi Sartor mi ha chiamato solo per chiedermi se potevo far effettuare un provino ad un giovane calciatore straniero”, si è giustificato Bruno Conti.
Staremo a vedere.

Commenti