Come “pesare” il fattore campo: ecco una valida metrica.

Uno dei principali obiettivi di un betting trader, è quello di calcolare con maggiore accuratezza il vantaggio del fattore campo (ossia di giocare in casa) di una determinata squadra rispetto al mercato o al bookmaker. Un compito non facile. Ma una enorme quantità di dati unita ad una buona capacità di analisi possono aiutarci a comprendere al meglio questo aspetto. Oggi vogliamo parlarvi di una metrica che potrebbe aiutarci in questo compito.
La formula è questa:

FC= GFC - GSC / PDC

Fattore campo = Goal Fatti in Casa - Goal subiti in Casa / Partite disputate in Casa

Una metrica interessante, dove al crescere dei dati (riguardanti più stagioni), noteremo una maggiore accuratezza dei risultati.
I principali campi di applicazione di questa metrica, riguardano essenzialmente i mercati legati all’handicap.
Riguardo la Premier League, Pinnacle ha elaborato un’interessante tabella che vi proponiamo di seguito:


Il dato del Liverpool è emblematico: nonostante sia reduce da 3 stagioni opache (7°, 6° e 8°), il valore del fattore casa è stato di 1,47, 1,21 e 0,42, superiore ai rivali dell’Arsenal, che hanno concluso le 3 stagioni in una posizione di classifica migliore rispetto ai reds. Ciò sta ad indicare una maggior influenza dell’Anfield rispetto all’Emirates Stadium.
Sarà interessante ripetere la metrica anche riguardo la Serie A. Voi che pensate? Ha più peso lo Juventus Stadium o il San Paolo? Il Meazza o l’Olimpico?

Commenti