La politica dei bonus nel betting


Non esiste sito di scommesse online che non applichi uno o più bonus sulle scommesse. In principio fu il bonus sul numero di eventi: bastava effettuare una giocata con un numero di eventi superiore ad un dato limite (in genere quattro eventi) per ottenere un bonus su ogni esito suppletivo (in genere il 5%). Questo fu il primo bonus applicato alle scommesse sportive, quando il gioco online era ancora una chimera e le agenzie erano stracolme di sportivi italiani pronti a scommettere. Ed è ancora usato.
Da allora molte cose sono cambiate per quanto concerne la politica dei bonus. Con la crescita del gioco on line, in particolare, sono nati i tantissimi “bonus di benvenuto”, che vengono applicati ad ogni nuovo utente iscritto. La formula classica prevede un bonus pari al 50 % della prima ricarica, che viene aggiunto subito al saldo del conto oppure viene diluito in più rate (in genere, 5 rate settimanali con il 10%). Questa tipologia di bonus ha l’enorme vantaggio di fidelizzare moltissimo il cliente, perchè lo costringe a tornare settimanalmente sul sito a scommettere, anche se si tratta di un semplice “cacciatore di bonus”.
Recentemente, poi, si sono sviluppati altri tipi di bonus: quelli legati a determinate tipologie di scommesse (ad esempio, il Primo Marcatore di una partita importante); allo sport (si pensi ai bonus atti ad incentivare il gioco online sull’ippica); oppure quelli legati a particolari eventi (Festival di sanremo, Grande Fratello, Oscar del cinema, ecc…). Questi ultimi, in particolare, hanno anche lo scopo di avvicinare al mondo delle scommesse le donne, che - in teoria - dovrebbero essere maggiormente invogliate a scommettere su eventi di costume rispetto ai maschietti. In teoria...

Commenti