Errore frequente nel trading: scegliere partite sconosciute


Spesso ci capita di parlare con persone alle prime armi nel betting exchange. Generalmente, in questo periodo, sono persone che provano a creare un account sulle poche piattaforme disponibili in giro che accettano gli italiani. Persone che, spinte dalla curiosità, cercano di provare questa nuova modalità di scommesse. Legittimo. L’exchange è un cambio di paradigma e sicuramente rappresenta una novità forte per moltissime persone.
Abbiamo riscontrato, però, un grave errore. Proprio la curiosità di provare questo prodotto innovativo, spinge alcune persone a provare le strategie che proponiamo su partite prive dell’adeguata liquidità, dell’adeguata copertura televisiva e dunque prive dell’adeguata copertura di visibilità. Infatti, le piattaforme Exchange (prive di licenza AAMS) che accettano gli italiani al momento, hanno una liquidità generale scarsa.
Occorre stare calmi. Valutare con attenzione quali partite scegliere e privilegiare (almeno nelle prime fasi di trading) partite conosciute, ricche di liquidità. Tendenzialmente le migliori sono i match trasmessi in tv di sera. Ovviamente occorre pensare in maniera internazionale: la base utenti dell’Exchange di Betfair, ad esempio, proviene in gran parte dal Regno Unito. Inutile, dunque, basarsi su match della Lega Pro coperte in Tv da canali che trasmettono esclusivamente in Italia.
Un altro svantaggio di scegliere partite poco conosciute, riguarda l’irregolarità dei prezzi. I mercati privi dell’adeguata liquidità, tenderanno a muoversi in maniera meno regolare rispetto ai mercati ricchi di liquidità. Ciò causerà anche una maggiore difficoltà nella lettura dei movimenti delle quote.

PS: il Cashback Extra di betfair.it è su Chelsea - Arsenal. Scoprite i dettagli e iscrivetevi.



Commenti