Nuovi codici tributo per versare l’imposta sull’Exchange


Nei giorni scorsi, l’Agenzia delle Entrate ha preso le contromisure per adeguarsi al betting exchange, istituendo dei nuovi codici tributo per versare l’imposta unica sul betting exchange.
Dunque, con i codici 5352 e 5361 i contribuenti potranno versare, con il modello F24, l’imposta, gli interessi e le sanzioni. Inoltre, sono stati stabiliti altre 2 tipologie di codici.
La prima tipologia, riguarda i codici per effettuare i pagamenti delle somme dovute a seguito dei controlli dei Monopoli (codici da 5362 a 5365).
La seconda tipologia, riguarda quelli per saldare l’imposta unica, laddove vi siano conti pendenti con l’Erario. Codici: da 5366 a 5371.

Tranquilli, non dovete pagare tasse aggiuntive per usufruire dell’Exchange. Il meccanismo relativo alle tasse è già noto, ma lo ripetiamo per coloro che non lo avessero ancora letto.
Il bookie che mette a disposizione la piattaforma Exchange, decide un tot. di commissione da applicare sulle vincite dei clienti (fino ad un max del 10%). La commissione applicata da Betfair Exchange, ad esempio, è del 5%. Su questo 5%, Betfair deve dare il 20% allo Stato, in qualità di sostituto d’imposta. Dunque, i soldi guadagnati dai Traders in Italia sono già tassati.

PS: iscrivetevi a Betfair e scoprite la nuova promo riservata per Inter-Napoli.

Commenti

  1. L'imposta unica ha come base imponibile le commissioni trattenute dall'operatore. Il vincitore nulla dichiara perché vi è stata ritenuta alla fonte. Che succede nel caso di Betflag che applica commissioni dello 0 %?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Betflag è ancora in fase di beta test, perciò può permettersi di utilizzare la commissione dello 0%.

      Elimina

Posta un commento

Il Blog di Betting Trader è uno spazio aperto, una libera piazza dove far circolare idee, informazioni, pareri e opinioni riguardo la più rivoluzionaria forma di scommesse mai esistita: il Betting Exchange.
Tuttavia, in ogni piazza che si rispetti esistono delle regole. Poche, semplici e di buon senso.
All’interno di questo spazio tutti i commenti sono liberi, quindi non sottoposti in alcun modo a filtri preventivi. Il Blog, però, si riserva il diritto di eliminare in qualunque momento commenti:
-offensivi
-diffamatori
-contenenti contenuti illegali
-che incitino all’odio e alla violenza
-che contengano messaggi xenofobi e omofobi
-contenenti spam
Chiunque scriva su questo blog si assume la piena ed unica responsabilità di quanto sostenuto.