Rodano:”Il betting exchange è destinato a rimanere un mercato di nicchia”



In queste ore si è espresso sul tema del betting exchange in Italia anche Francesco Rodano. E chi è? Sconosciuto ai più, è un dirigente dei Monopoli di Stato. Non è la prima volta che il suo nome fa la comparsa in questo Blog, poichè è stato sicuramente un attore importante per la regolamentazione in Italia dello scambio scommesse. Come si è espresso? Attraverso un’intervista rilasciata a Gioco News.

Ha dichiarato:”Per il momento Betfair è l’unico che è partito, ma non è il solo ad aver chiesto il collaudo per il betting exchange. A breve, infatti, dovrebbero partire con questa modalità di gioco altri operatori”. Giusto e infatti ieri vi abbiamo parlato del nuovo Exchange griffato Betflag. Dopo aver garantito che non c’è alcun rischio di riciclaggio sul .it, ha aggiunto:”È evidente che l’exchange non sarà un fenomeno di massa, è destinato a rimanere un mercato di nicchia. Del resto basta guardarsi attorno negli altri mercati dove viene offerto per vedere il ruolo che ricopre che è del tutto marginale”.

Tralasciamo i paragoni con gli altri Paesi, dove ogni Nazione ha delle proprie peculiarità. Ma dire una frase del genere, dopo aver mutilato il betting exchange in questo modo, è folle. La sensazione è che questo tempismo non sia casuale. Ci sembra sia una forte rassicurazione nei confronti dei bookies tradizionali.
Il consiglio, è quello di lavorare affinchè il betting exchange non si limiti ad essere un mercato di nicchia. Per farlo, c’è bisogno di cambiare decisamente passo.

Commenti

  1. infatti in italia l exchange rimarrà una nicchia,piu che in altri paesi ma comq e sempre una nicchia,
    ho hai una piattaforma internazionale oppure rimane una riunione fra pochi intimi,
    Tuttavia qualcuno pensa di usare l exchange come quel tizio che vende le ricotte fresche e genuine.non vende tante, ma a chi ha a cuore e va in quel negozio propio per le ricotte poi gli comprera anche la verdura la frutta i formaggi il pane ect,e questo è cio che spera betfair per rimpinguare il FALLIMENTO di betfair ,it,hanno capto che ci sono mercati come l italia dove ci sono milioni di poli che giocano d azzardoe portano tipo il poker dove chi sono tutti perdenti e le perdite vanno tutte in commissioni al concessionario,una miniera d oro.

    RispondiElimina

Posta un commento

Il Blog di Betting Trader è uno spazio aperto, una libera piazza dove far circolare idee, informazioni, pareri e opinioni riguardo la più rivoluzionaria forma di scommesse mai esistita: il Betting Exchange.
Tuttavia, in ogni piazza che si rispetti esistono delle regole. Poche, semplici e di buon senso.
All’interno di questo spazio tutti i commenti sono liberi, quindi non sottoposti in alcun modo a filtri preventivi. Il Blog, però, si riserva il diritto di eliminare in qualunque momento commenti:
-offensivi
-diffamatori
-contenenti contenuti illegali
-che incitino all’odio e alla violenza
-che contengano messaggi xenofobi e omofobi
-contenenti spam
Chiunque scriva su questo blog si assume la piena ed unica responsabilità di quanto sostenuto.