Trading sul favorito nel Tennis

palline tennis
(Credit Photo)
Nel tennis è possibile seguire diverse strategie, una tra le quali è “Bancare il favorito”, cioè il tennista che ha la quota più bassa. In pratica, la strategia consiste nel bancare il favorito prima che inizi il match ad una quota del Testa a Testa che sia compresa in un range tra 1.30 e 1.60.  Lo scopo è guadagnare su una partenza in salita del tennista favorito, con la perdita di qualche games o addirittura di un set. Una quota più bassa, per esempio inferiore a 1.05-1.20,  non si muoverebbe dal valore di partenza anche se il tennista perdesse qualche games, perché troppo più forte rispetto all’avversario. Anche una quota superiore a 1.60 non è bancabile, perché significa che il match è più equilibrato ed il rischio è maggiore.

Il tennista favorito nel betting exchange parte con una quota abbastanza bassa (range 1.30-1.60), ma se durante la partita perde qualche games o perde il primo set, la quota tende ad alzarsi permettendo allo scommettitore di avere una vincita sicura, qualsiasi sia il risultato finale.  
Ovviamente durante il live dell’incontro, a seconda dell’andamento della partita si può continuare a fare trading.
La strategia di bancare il favorito nel tennis permette di avere un' esposizione iniziale nel mercato molto bassa. Se si inizia bancando un favorito a 1.35 con 100 euro, si ha una perdita potenziale di 35 euro in caso di sua vittoria, ma una eventuale vincita potenziale di 100 euro se perde il match o si ritira.

Commenti