Entra anche tu nella rivoluzione del Betting Exchange

Se non hai ancora aperto un conto fallo subito, e segui il nostro blog per imparare ad operare nel Betting Exchange sia da scommettitore evoluto che da Sport Trader - BettingTraderBlog.com.

venerdì 30 ottobre 2015

Simulatore gratuito di quote virtuali di Betpractice


Betpractice ha reso disponibile gratuitamente un simulatore di quote virtuali per fare in modo che i principianti del betting exchange possano sperimentare le proprie strategie con soldi virtuali.
Betpractice, il software famoso per calcolare le quote reali delle partite di calcio, offre anche moltissimi altri strumenti e alcuni dei quali sono completamente gratuiti per chiunque si rechi sul sito internet della società.
Il simulatore di quote virtuali è stato progettato soprattutto per i principianti del betting e vogliono provare le poprie strategie con soldi virtuali e prima che inizi una partita di calcio.
E' possibile vedere un esempio del funzionamento del simulatore cliccando su come funziona il simulatore di trading Betpractice.



http://www.betpractice.it


Una volta inserita la propria puntata o bancata e il relativo stack, si deve cliccare sul tasto start e il simulatore inizierà a generare una partita di calcio casuale ed i minuti incominceranno a trascorrere velocemente sino ad un possibile goal. Dopo il goal le quote si assesteranno alla quota corrente e da lì il software ripartirà a generare la partita.
Ogni volta che si aziona il simulatore genererà un'altra partita casuale. Le quote ovviamente hanno un margine d'erroree non posso riflettere esattamente le stesse quote di una partia di calcio reale, ma sono di notevole aiuto per capirne l'andamento.
Provate il simulatore ed iniziate a capire le potenzialità del betting exchange.
Si ricorda che questo è uno strumento per principianti e per capire il funzionamento del betting exchange ci vuole tempo e seguire un proprio percorso formativo adeguato

Share:

lunedì 19 ottobre 2015

Le statistiche nel Betting Exchange sono utili per avere un profitto?

Le statistiche nel betting Exchange sono di vitale importanza per lo sport trader o lo scommettitore evoluto che vogliono smettere di "scommettere" in maniera compulsiva, scriteriata e utilizzando solo il caso o l'intuito come musa ispiratrice.
Le statistiche ovviamente non sono solo l'unico fattore che può portare ad un profitto, ma devono essere unite ad una strategia consona al mercato che si vuole tradare e come ormai tutti sanno, alle regole di gestione del denaro che sono la vera chiave del successo.
La storia, ecco perchè si deve studiare a scuola, si ripete sempre e la conoscenza puntuale di quello che è già successo ci aiuta per "interpretare il futuro".
Ribaltando questa considerazione sul  mondo delle scomemsse, che è quello che a noi interessa, ci porta a considerare che i risultati passati delle squadre ci danno un'indicazione abbastanza precisa su quello che potrà accadere.
Alcuni software, tra cui Betpractice , confrontando i risultati storici ci forniscono una probabilità che quell'evento possa accadere nel futuro, consentendoci di fare operazioni a basso rischio.
Chi invece vuole studiarsi da solo questi numeri su siti gratuiti lo può fare consultando un nostro precedente articolo intitolato i migliori siti di statistica sullo sport.
Se la probabilità di accadimento è compresa in un range tra l' 80 e il 90% abbiamo ottime chance che quell'evento possa accadere consentondoci un guadagno.
Ho detto probabilità, non certezza, e quindi mettendo in pratica la strategia su un lungo periodo (che per noi può essere il mese) avremmo ottime possibilità di chiudere in positivo.
Qualcuno potrebbe dire se è cosi allora è tutto facile lo può fare chiunque... E' evidente che si deve usare un qualcosa in più e approntare dei particolari filtri e considerazioni pratiche quali uscire in green up all'interno di un certo intervallo temporale, o in red up (stop loss) se dovesse accadere che il risultato probabile al 90% possa non verificarsi.
Trovando il gisuto mix tra questi parametri le soddisfazioni arriveranno da sole.
Un pò di studio personale deve essere messo......
Share:

venerdì 9 ottobre 2015

Differenza tra strategia di Betting Exchange e Pronostico sportivo

A qualche lettore del blog non è ancora chiara qual'è la differenza tra una strategia di betting exchange e un pronostico sportivo.
E' evidente che la strategia deve essere eseguita in modo corretto e professionale con il rispetto maniacale delle regole di gestione del denaro ed uscire eventualmente dalla strategia in profitto tramite il green up, o in stop loss tramite il red up.
Lo sport trader professionista non è uno scommettitore classico che sta passivo ad aspettare la fine della partita per sapere se ha vinto o perso, ma segue il match in tempo reale e corregge eventualmente la sua posizione a seconda dell'andamento del match stesso.
 Il betting exchange infatti permette di cambiare in qualsiasi momento l'operazione fatta in precedenza e di tenere sotto controllo il rischio.
Per la scelta della squadra da bancare (per esempio) si devono studiare una serie di parametri e non "andare a caso" o a "sensazione" come fanno gli scommettitori.

Per la scelta della squadra su sui applicare la strategia si deve:
  • consultare le statistche sugli sport sui siti appositi ( vittorie in casa, trasferta, ultimi incontri, risultati diretti, minuti dei goal,etc)
  • vedere il valore della quota a cui si va a bancare (sopra certi valori non si fa nulla)
  • usare, per chi lo desidera,  Betpractice per scoprire il vero valore della quota e trovare il migliore rapporto rischio/rendimento.
Una volta che si è trovata la squadra su cui applicare la strategia si va ad eseguire l'operazione nel betting exchange. Qualcuno sostiene che se si va a bancare una squadra si sta facendo un pronostico... Niente di più sbagliato nel trading sportivo.
Come già spiegato lo sport trader una volta che ha fatto l'operazione di trading deve seguire la partita in realtime e uscire dall'operazione in base all'andamento della stessa, anche subito in leggera perdita se la squadra bancata sta giocando bene e tiene in mano le redini del gioco.
Si è sempre consigliato, quando non si è convinti dell'operazione, di aspettare i primi 5-10 minuti dall'inizio del match per verificare l'andamento del match stesso e prendere in quel momento la decisione su cosa fare.
Qualcuno ancora dirà ma se tu comunqui o punti o banchi stai facendo un pronostico?
Quindi uno sport trader che sta facendo scalping guardando il match in realtime e punta e banca anche in quel momento sta facendo un pronostico? da ridere..... si perchè il principio è sempre lo stesso. Lo scalper può rimanere all'interno dell'operazione qualche secondo, ma anche qualche minuto se non ci sono azioni pericolose durante il match.

Lo sport trader ha quindi un atteggiamento attivo rispetto all'evolversi di un match e lo può fare grazie alla posibilità di bancare l'evento, lo scommettitore che usa il bookmaker può solo puntare e rimanere dentro all'operazione sino alla fine.
L'uso delle statistiche, delle regole di money management e della conoscenza certosina della materia consentono alla fine di un periodo abbastanza lungo (mese) di chiudere l'operatività in positivo.
Nel trading e nel betting exchange il 10% è in profitto perchè ha capito che il rispetto maniacale di un metodo e di stop stretti consente di guadagnare.
Ma è proprio qui che le persone si perdono in quanto in pochi rispettano sempre le regole (basta vedere cosa succede nel nostro Paese) e hanno l'umiltà e il buon senso di studiare ed applicarsi in qualsiasi cosa che fanno:  ma non c'è problema, c'è sempre un colpevole ai propri insucessi, in quanto è semplice e così non si sbaglia mai.

Ps. si consiglia a tutti di studiare e cercare di capire che cos'è il betting exchange e il trading sportivo in quanto possono dare una grande opportunità a chi la vuole cogliere.
Share:

venerdì 2 ottobre 2015

Bancare lo 0-0 come strategia per perdere tutti i popri soldi

Bancare lo 0-0 pre match come strategia di Betting Exchange è la cosa più stupida ed insensata che si possa fare per perdere i propri soldi dal conto di gioco.
In alcuni pseudo siti o forum i nostri lettori hanno letto che ci sono "trader", o meglio dire scommettitori "classici", che applicano questa strategia per guadagnare soldi nel betting exchange e secondo loro sarebbero in guadagno; alcuni, secondo noi i "fenomeni" bancano lo 0-0 con la responsabilità concessa dal saldo del proprio bankroll.
Una domanda sorge spontanea: ma queste persone conoscono i più basilari concetti di statistica e teoria della probabilità? Sanno che cos'è il concetto di draw down? Evidentemente no!

Se si prende in esame la serie A 2014-2015 queste sono le percentuali con cui si sono verificati i risultati esatti fine partita.

 Il risultato finale 0-0 è uscito nel 8% dei casi in ben 30 partite.
Bancare lo 0-0 comporta una responsabilità elevata in quanto le quote di questi risultati sono sempre comprese tra quota 9 e quota 15.
Le quote sono calcolate in base ai risultati storici delle squadre in questione e quindi andare a bancare tutti i risultati di 0-0 alla fine non porterebbe nessun grosso beneficio economico, ma in piùc'è il problema del draw down, cioè non si sa a priori come possono essere distribuiti questi risultati.
In teoria potrebbero uscire come prime due partite due risultati di 0-0 e chi li banca sarebbe già in difficoltà o avrebbe finito i soldi dopo i primi due eventi negativi.

Se qualcuno applicasse una selezione super mirata delle partite e una responsabilità del 2% su ogni operazione, potrebbe anche in linea teorica utilizzarla. Ma qual'è lo scommettitore (non sport trader) che banca i risultati di 0-0 con la responsabilità del 2% "accontentandosi" di un modesto profitto? Nessuno!  Tutti vogliono senza esperienza e conoscenza del sistema fare subito grossi guadagni e vanno alla ricerca di queste "strategie" proposte da guru che sostengono di non sbagliare mai la selezione delle partite perchè probabilmente "unti dal Signore".

Si porta questo esempio lampante:
Partita del 24 maggio 2010 tra Portogallo - Isole Verdi in preparazione al mondiale di Sud Africa 2010.
La quota del risulato finale 0-0 era 120 ! dico 120!
Come è finita la partita amichevole di preparazione al mondiale dove tutti volevano giocarsi il posto in squadra?
La partita è finita 0-0! Chi mai avrebbe pensato che quella partita con quella quota potesse finire in quel modo? Sfido chiunuqe a dire il contrario.
Potete vedere le formazioni cliccando sul link formazione Portogallo - Isole Verdi
Nella formazione portoghese erano presenti Cristiano Ronaldo, Deco, Nani etc

Le statistiche sul calcio sono di fondamentale importanza per scegliere una determinata strategia di trading, ma non ci forniscono una verità assoluta e per questo motivo si devono usare delle regole di money management molto ferree con stake massimi (in puntata e in bancata) del 2%.
In questo modo si possono prendere anche una serie di 10 risultati negativi e totalizare una perdita massima del 20%.
Per ritornare al punto di partenza (conto originario) si deve fare un 25% risultato fattibile. In caso di perdite più consistenti dettate da stake più grandi, tornare al punto di partenza è quasi impossibile.
Studiate bene l'interessante tabella del draw down che abbiamo trovato, ogni commento è superfluo.

Si sconsiglia quindi vivamente a tutti di bancare lo 0-0 o comunque tutti i risultati esatti pre match in quanto tecnica suicida.
 Quello che è più saggio è fare scalping sul risultato esatto sfruttando la decadenza temporale delle quote, entrando ed uscendo più volte per diminuire il rischio.
Lo sport trader per essere vincente deve diminuire il rischio di ogni operazione.
Share:

Post consigliati Betting Exchange

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Bonus Betting Exchange

Punta e Banca con BetFlag!

Archivio blog

Segui il Blog via e-mail!

Attenzione

Betting Trader è il primo blog informativo in Italia incentrato sul betting exchange e sul mondo delle scommesse sportive. Il nostro impegno, mira ad aumentare la conoscenza degli utenti sul punta e banca ed incentiva gli stessi ad usare strumenti professionali e statistici sempre utilizzando una gestione del denaro corretta, diminuendo il più possibile il rischio di perdere soldi. Si vuole creare una cultura nuova sul trading sportivo mettendo a disposizione dei lettori una sorta di guida betting exchange e articoli esplicativi. Ci teniamo a sottolineare che il gioco è vietato ai minori di 18 anni e può creare dipendenza patologica.
Consultare le probabilità di vincita sul sito AAMS. Per cui: siate responsabili.

Choose your language!

Seguici:

Libro Betting Exchange