L'importanza di fermarsi nelle scommesse sportive e betting exchange


In questi ultimi due mesi come in tanti avranno visto o "subito" sulla propria pelle ci sono stati una serie di risultati strani o "pazzi" nelle partite di calcio che hanno portato diversi utenti e anche professionisti a prendersi una serie di perdite nel betting exchange e nelle scommesse tradizionali.

Quando succedono eventi di questo genere che si protraggono nel tempo si deve fermarsi prendendosi una pausa di riflessione oppure diminuire lo stake puntato/bancato per riacquistare fiducia e familiarità con quello che si sta facendo. Questi periodi capitano a tutti e quindi sapersi fermare è la scelta giusta.



Un utente ci ha contattato ieri dicendo di avere scoperto da poco il betting exchange e di operare in questo momento solamente con betflag perchè si è autoescluso da Betfair per via delle perdite  subite precedentemente.

La persona ovviamente era giù di morale e il nostro consiglio/ordine è stato quello di dire fermati, non fare più niente per diversi mesi e mettiti a studiare e approfondire i vari aspetti in maniera seria. Ci siamo subito accorti che la preparazione e le conoscenze erano alquanto scarse sotto tutti i punti di vista e quindi volere operare adesso per recuperare a tutti i costi i soldi persi lo avrebbe portato ad una spirale negativa da dove è quasi impossibile uscire.

In questi casi bisogna fermarsi e dire per il momento stop, mi fermo! E' necessario ricominciare da zero studiando seriamente una metodologia e le statistiche e fare trading sulla carta segnandosi le operazioni positive e negative.

Solamente dopo un trend positivo e la ritrovata fiducia si potrà tornare ad operare come prima.

Accanirsi e volere recuperare le perdite da future scommesse è la cosa più sbagliata che si possa fare in quanto la mente non è lucida e porta a prendersi un rischio maggiore di quello che si assumerebbe in condizioni normali.

Il bravo trader o scommettitore evoluto deve avere la forza per dire ora mi fermo!

Commenti