Le favorite all'attuale Champions League: PSG continua a far paura

 

 La prima giornata della UEFA Champions League edizione 2021-22 ha riservato sia alcune conferme sia alcune sorprese dal punto di vista dei risultati. Ciò nonostante, almeno per ora, il novero delle favorite alla vittoria finale di questo titolo così importante è piuttosto ridotto e si limita ad alcune corazzate continentali che sulla carta hanno a disposizione delle rose nettamente superiori a quelle delle rivali. Al primo posto in questo momento troviamo il Manchester City, che nell'esordio contro il RB Lipsia si è imposto con un netto 6-3, dimostrando di poter contare su una potenza offensiva senza eguali, soprattutto dal punto di vista del collettivo. La squadra, allenata da Pep Guardiola, ha messo in mostra non solo tutti i suoi virtuosismi, ma anche tutto il suo arsenale di fuoco, non perdendo mai la calma quando gli avversari hanno accorciato le distanze e rendendosi pericolosa ogni volta che desiderava.

 Manchester e Bayern: un'estate di acquisti importanti

 Dopo una buona campagna acquisti estiva, nella quale il fiore all'occhiello è stato il trequartista inglese Jack Grealish, proveniente dall'Aston Villa, il Manchester City ha ribadito il suo ruolo di grande candidata al trionfo in Champions, un ruolo avallato anche dalle quote delle scommesse di calcio di bet365 alla fine di settembre. Come possiamo valutare dall'andamento delle previsioni, però, gli inglesi dovranno fare i conti  anche con altre formazioni ben attrezzate ad arrivare fino in fondo alla competizione. Una di queste è un'ex squadra di Guardiola, quel Bayern Monaco che nel suo esordio in Champions ha battuto il Barcellona al Camp Nou con un 3-0 che non lascia dubbi sul suo valore in campo.
I bavaresi, da sempre una delle squadre più temibili d'Europa, hanno una rosa importante che si è rinforzata quest'estate con l'arrivo del difensore centrale Upamecano e del mediano Sabitzer, entrambi dal Lipsia. L'ottima ossatura a disposizione dei bavaresi, la cui panchina da quest'estate è stata affidata al giovane talento tattico Julian Nagelsmann, uno degli allenatori emergenti più capaci in assoluto, fa sì che il Bayern possa disporre delle qualità necessarie all'affondo in questo torneo, ottenendo una vittoria senza problemi con il Barcellona. La guida del CT tedesco ha rafforzato la potenza storica di questa squadra.

 Il Paris Saint Germain sogna la Champions League e gli inglesi tremano

Spostandoci in Francia, ecco che troviamo il Paris Saint Germain: attesissimo il suo successo, soprattutto dopo l'ingaggio di Lionel Messi, il quale ha dominato una campagna acquisti strepitosa che era partita con le acquisizioni di Donnarumma, Wijnaldum, Hakimi e Sergio Ramos. La squadra parigina, tuttavia, non ha iniziato nel migliore dei modi questa Champions, visto il pareggio di 1-1, giocato in casa contro il Club Brugge, palesando una serie di problemi sia dal punto di vista tattico, sia della compatibilità del grande tridente formato da Neymar, Messi e Mbappé.
Nonostante ciò il valore intrinseco della rosa a disposizione di Mauricio Pochettino è inestimabile e tutto lascia presagire che fino alla fine, il team della Ville Lumiere potrà puntare al titolo. Insieme a loro ci sono le inglesi Liverpool e Chelsea, che nella prima giornata hanno dimostrato di disporre della qualità e della potenza necessarie per poter arrivare fino in fondo a un torneo che entrambe sanno bene come vincere.

Commenti